Come chiudere un conto corrente e aprirne uno nuovo a ottobre 2021

Chiudere un conto corrente è una procedura che potrà essere portata a termine in qualsiasi momento: come funziona? Quali sono gli eventuali costi da sostenere? Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito e le migliori soluzioni disponibili a ottobre 2021 per aprire un nuovo conto corrente e risparmiare

Come chiudere un conto corrente e aprirne uno nuovo a ottobre 2021

Per motivi diversi, il costo del tuo conto corrente è diventato poco sostenibile: vorresti dunque chiuderlo e affidarti a una soluzione più economica, con la quale risparmiare. 

Se ti stai dunque chiedendo come chiudere il conto corrente per aprirne uno nuovo, sei nel posto giusto: ti spiegheremo qual è la procedura che dovrai seguire e le migliori offerte di conti correnti alle quali affidarti. 

Come chiudere il conto corrente

Supponiamo che si abbia l’intenzione di chiudere il proprio conto corrente per aprirne uno diverso con la stessa banca: in questo caso, sarà sufficiente recarsi in filiale e sarà la banca a occuparsi di tutta la procedura. 

Qualora si volesse chiudere il conto corrente in modo definitivo, sarà prima necessario chiudere le eventuali operazioni in corso, come per esempio le bollette addebitate o gli assegni non incassati, oltre che trasferire le domiciliazioni. 

Qualora il conto da chiudere fosse quello di una banca online, si dovrà inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno nella quale viene indicata:

  • la richiesta di chiusura;
  • il numero di conto corrente che si vorrebbe chiudere;
  • il numero del nuovo conto corrente. 

Quando si chiude un conto corrente, sarà necessario consegnare:

  • tutte le carte di debito e di credito;
  • il libretto degli assegni;
  • si dovrà anche richiedere la chiusura di un eventuale conto titoli associato al conto corrente. 

Il contante presente sul vecchio conto corrente potrà essere prelevato per mezzo di un assegno (che sarà spedito tramite posta), oppure accreditato sul nuovo conto corrente, dalla stessa banca. 

Qualora si chiudesse un conto corrente con una banca e ne si apra uno con un’altra, allora si potrà fare la richiesta di portabilità e di trasferimento dei propri soldi sul nuovo conto corrente direttamente alla nuova banca: in questa evenienza, sarà necessario compilare i relativi moduli. 

Attiva un nuovo conto corrente »

Chiusura conto corrente: tempi e costi

I tempi da rispettare in caso di chiusura del conto corrente sono variabili e possono andare da un minimo di 6 fino a un massimo di 15 giorni lavorativi. 

Tuttavia, è bene sapere che dal marzo 2015 è stata recepita la direttiva europea sulla portabilità dei conti correnti in base alla quale:

  • le tempistiche massime per portare a termine tutte le operazioni di chiusura, corrispondono a 12 giorni;
  • qualora le banche non dovessero rispettarle, sarebbero previste delle sanzioni comprese tra 5.160 a 64.555 euro.

Per quanto riguarda i costi, dopo l’introduzione del decreto Bersani 223/2006 sulla libera concorrenza, le banche non potranno applicare alcun costo di chiusura. Potranno essere addebitati soltanto i costi legati alla gestione del conto, ovvero:

  • canone;
  • imposta di bollo;
  • passivi e interessi maturati nel tempo. 

Come aprire un nuovo un conto corrente online

Chi è alla ricerca di un nuovo conto corrente per risparmiare, potrebbe puntare sull’attivazione di un conto corrente online, strumento che si caratterizza in genere per:

  • l’assenza del canone mensile di gestione;
  • l’assenza dell’imposta di bollo, la quale sarà a carico dell’istituto di credito;
  • la gratuità di servizi, quali per esempio i bonifici online o i prelievi presso gli ATM di altre banche;
  • la presenza di altri servizi aggiuntivi, come per esempio la possibilità di fare trading online senza affidarsi a una piattaforma esterna. 

Clicca sul link in basso per scoprire quali sono i migliori conti corrente online.

Scopri i conti correnti online »

Vediamo di seguito quali sono alcune delle migliori soluzioni alle quali affidare i propri risparmi. 

Conto corrente Widiba

Widiba è una banca 100% online con la quale si potrà sottoscrivere – anche tramite SPID – un conto corrente con canone annuo gratuito.

Tra i punti di forza di questo conto corrente, si annoverano:

  • i bonifici online gratuiti;
  • la possibilità di fare trading online;
  • i pagamenti con Google Pay;
  • la presenza della PEC e della firma digitale. 

Il conto corrente Widiba dà anche la possibilità di richiedere una carta prepagata, con canone annuo pari a 10 euro, e una carta di credito, che potrà essere di tipo standard (quindi avere un costo di 20 euro annui) oppure Premium (disponibile al costo di 50 euro annui).

Clicca sul link in basso per saperne di più sul conto corrente zero spese di Widiba

Scopri il conto corrente Widiba »

Conto corrente ING

Il conto corrente proposto da ING – ovvero il conto corrente Arancio – si caratterizza per il canone annuo e la carta di debito MasterCard gratuita, ovvero un Bancomat associato al conto corrente che potrà essere utilizzato sia per gli acquisti fisici, sia per quelli online. 

Tra i servizi inclusi scegliendo questo conto corrente, ci sono:

  • la possibilità di poter effettuare pagamenti con Apple Pay e Google Pay;
  • la possibilità di richiedere una carta di credito, al costo di 24 euro annui (si tratta, alla fine, di soli 2 euro al mese);
  • la commissione sul carburante gratuita;
  • il costo del singolo assegno gratuito;
  • la possibilità di fare trading online;
  • i prelievi presso gli ATM di altre banche e i bonifici online a costo zero. 

Clicca sul link in basso per sottoscrivere il conto corrente online di ING. 

Scopri il conto corrente Arancio »

Conto corrente Unicredit

Unicredit propone My Genius, un conto corrente online a zero spese con canone gratuito per tutti i nuovi clienti che decideranno di attivarlo entro il 27 marzo 2022. 

Si tratta di un conto corrente che include anche i bonifici online gratuiti e il canone di tenuta e l’emissione di una carta di debito My One a costo zero. 

Altre operazioni saranno invece a pagamento. In particolare saranno previste delle commissioni pari a:

  • 2 euro nel caso di prelievi presso gli ATM di altre banche;
  • 3,50 euro nel caso del prelievo allo sportello;
  • 7,25 euro nel caso dei bonifici allo sportello. 

Clicca sul link in basso per saperne di più sulla proposta di Unicredit

Scopri il conto My Genius »

Conto corrente CiviBank

ContoGreen di CiviBank è una proposta davvero molto conveniente per risparmiare sul costo del proprio conto corrente. 

Si caratterizza, infatti, per i seguenti vantaggi:

  • il canone annuo di gestione gratuito;
  • l’imposta di bollo gratuita;
  • i prelievi gratis in tutta Europa;
  • la presenza di una carta di debito inclusa e che non prevede né canoni né costi per l’emissione. 

Saranno invece previste delle commissioni su:

  • il bonifico online, che avrà un costo di 50 centesimi;
  • i bonifici allo sportello, che avranno un costo di 4 euro;
  • i prelievi presso gli ATM di altre banche, per i quali sarà previsto un costo pari a 2 euro. 

Scopri di più sul conto corrente a zero spese proposto da CiviBank

Scopri ContoGreen di Civibank »

Conto corrente N26

N26 è un’altra banca digitale con la quale sarà possibile sottoscrivere un conto corrente online con canone annuo gratuito e con il quale si avrà diritto a un bonus di benvenuto fino a 50 euro. 

Il conto di N26 si caratterizza anche per:

  • l’imposta di bollo gratuita;
  • la carta di debito associata al conto disponibile senza costi di emissione;
  • i prelievi illimitati in Italia e in Europa. 

Sarà anche possibile attivare le notifiche via SMS sui movimenti in tempo reale, effettuare bonifici istantanei tra gli utenti N26 e pagamenti con carta in valuta estera gratuiti. 

Clicca sul link per saperne di più e approfittare fin da subito di tutti i vantaggi di N26.

Scopri il conto corrente N26 »

Commenti Facebook: