Come captare meglio il segnale wireless

Possono capitare piuttosto spesso situazioni in cui il router non riesce a coprire bene tutte le stanze della casa e inevitabilmente questo può causare problemi alla navigazione web. Proviamo quindi a indicare come si può captare meglio il segnale wireless ed evitare che la connessione salti o possa sembrare troppo debole o lenta generando disguidi piuttosto fastidiosi.

In caso di problemi è possibile captare meglio il segnale wireless

Trovarsi di fronte a una connessione ADSL che salta o comunque più lenta rispetto a quanto previsto dall’operatore può provocare problemi ed è per questo che può essere utile sapere come agire per captare meglio il segnale wireless senza differenze tra le varie zone dell’abitazione in cui è installato il router. Alcune operazioni possono essere realizzate in modo semplice e gratuito, ma nel caso in cui il problema persiste può essere necessario un esborso economico comunque non particolarmente elevato.

Per mettere in atto la soluzione più adatta da applicare è consigliabile cercare di capire innanzitutto l’origine del problema in modo tale che non si ripresenti in altre situazioni.

Cambiare il canale wi-fi

Una delle prime mosse che solitamente si compie quando si verificano problemi di connessione è la modifica della posizione del router, ma se nemmeno in questo modo ci sono cambiamenti può essere necessario cambiare il canale Wi-Fi usato dal dispositivo per trasmettere il segnale di Internet. Spesso, infatti, sul canale predefinito utilizzato dal router possono esserci interferenze generate dalla presenza nelle vicinanze di altri dispositivi elettronici che finiscono per creare disturbi.

Per effettuare questa operazione si deve accedere al pannello di controllo del router digitando l’indirizzo 192.168.1.1 o 192.168.0.1 nel browser, inserire nome utente e password fondamentali per accedere alla pagina (di solito è admin/admin oppure admin/password) e selezionare la sezione del pannello dedicata alla configurazione della rete wireless.

Una volta individuato all’interno del menu del router la sezione dedicata al canale wi-fi, si può procedere con l’impostazione di un valore diverso rispetto a quello predefinito. Si dovranno quindi provare tra varie possibilità finché si arriverà al livello di connessione desiderato. Quando i cambiamenti sono stati inseriti nella configurazione del router sarà necessario salvarli cliccando sul pulsante ‘Applica/Salva’ e già a quel punto dovrebbero essere evidenti i primi miglioramenti.

Utilizzare un range extender

Possono esserci situazioni più complesse in cui nemmeno la modifica del canale wireless può servire a captare meglio il segnale ed è per questo che in situazioni di questo tipo può essere necessario dotarsi di un range extender, ovvero uno strumento specifico in grado di estendere il raggio d’azione del segnale internet in zone della casa che a volte faticano a essere raggiunte.

Dotarsi di uno strumento di questo tipo può richiedere un investimento di circa 30 euro per quelli senza supporto wi-fi, mentre si sale a circa 60 se è in grado di consentire il collegamento senza fili. Utilizzare questi dispositivi è comunque piuttosto semplice visto che hanno un aspetto simile a quello dei router ADSL.

Un’alternativa è invece rappresentata dagli adattatori powerline che sfruttano la tecnologia delle onde convogliate per trasmettere dati attraverso la rete elettrica di casa. La configurazione è semplice: basta collegare quello principale al router tramite cavo Ethernet e quello da usare come ripetitore di segnale alla presa elettrica nella stanza in cui si deve portare la connessione.

 Quando il problema è solo temporaneo

Se l’estensione del segnale serve invece solo in alcuni casi è possibile trasformare ogni computer con sistema operativo Windows in un range extender attraverso il programma ‘Virtual Router Manager’. Scaricarlo sul computer è molto semplice: basta collegarsi al sito internet ufficiale e cliccare sul pulsante ‘Download’ che si trova sulla destra. Una volta completata l’operazione, si deve avviare il pacchetto di installazione chiamato ‘Virtual/Router/Installer.msi’ e terminare il setup cliccando in sequenza su ‘Next’ (tre volte consecutive), ‘Sì’ e ‘Close’.

Al termine dell’installazione si deve avviare il programma selezionando dal menu ‘Shared connection’ la connessione wireless da estendere e digitare il nome e la password che si vuole aggiornare per la rete aggiuntiva negli appositi campi di testo. A quel punto basta cliccare su ‘Start virtual router’ per avere il range extender attivo.

Grazie a questi utili suggerimenti su come captare meglio il segnale wireless i miglioramenti alla connessione internet dovrebbero istantanei per la soddisfazione di ogni utente.

Commenti Facebook: