Come cambiare operatore del cellulare senza cambiare numero?

Cambiare operatore di telefonia mobile mantenendo il proprio numero è un’operazione semplice e sempre gratuita. In effetti, la famosa “portabilità del numero mobile” è una prestazione regolata da Agcom, che permette all’utente di conservare il proprio numero anche se la nuova compagnia telefonica si serve di una tecnologia diversa per fornire il servizio (GSM o UMTS).

Nella maggior parte dei casi, quando fai la richiesta di trasferimento del tuo numero al nuovo operatore, ricevi una sim card con un numero provvisorio, il quale verrà rimpiazzato per il tuo numero originale quando la scheda del tuo precedente gestore non sarà più attiva.

Per ottenere tutte le informazioni utili per ogni caso in particolare, conviene chiamare il servizio clienti dell’operatore verso cui vuoi trasferire il tuo numero. Saranno loro i principali interessati a raccogliere tutti i tuoi dati e la documentazione necessaria, così come a comunicare all’operatore cedente l’acquisizione e la data di migrazione.

Sin da novembre 2011, le nuove direttive dell’Agcom prevedono che le operazioni di portabilità del numero mobile devono essere eseguite in un solo giorno.

D’altronde, a partire dal 1° gennaio 2013, si potranno richiedere degli indennizzi in caso di ritardi superiori a due giorni lavorativi, pari a 2,50€ per ogni giorno di ritardo.

Utilizza il nostro servizio gratuito di confronto tariffe cellulari per trovare l’operatore con l’offerta che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Cellulari

Commenti Facebook: