Collegamento PC TV, la guida facile

Collegare pc e tv rappresenta un collegamento molto semplice da realizzare e che permette di fruire di tutti i contenuti video su un supporto migliore. Vedere lo streaming video su uno schermo della tv permette probabilmente di poter contare su un monitor molto più grande e magari anche Full HD. In questo caso la risoluzione è migliore e la fruizione dei contenuti più soddisfacente. Vediamo come effettuare il collegamento in maniera semplice.

tv
Collegare tv e pc. Facile con i giusti cavi

Se possedete un abbonamento ad un servizio di tv streaming e volete godervi la miglior visione dei video potete effettuare un rapido collegamento tra tv e pc. Per farlo è indispensabile contare su cavi di buona qualità e acquistare quelli che effettivamente servono e sono compatibili con i vostri dispositivi.

Scopri il cinema di Premium Online

HDMI, un formato per collegamenti di alta qualità

I cavi HDMI permettono di collegare dispositivi in modo semplice. Questo perché sono in grado di gestire sia il flusso video che il flusso audio. Basterà dunque solo un cavo. In commercio ce ne sono di vari tipi. Online è possibile trovare ottime offerte come queste:

Trasferire video e audio con un unico cavo è quasi un gioco da ragazzi. Nella scelta del cavo è preferibile optare per l’ HDMI 1.4 o HDMI 2.0 in grado di gestire collegamenti tra dispositivi di ultima generazione come tv e tablet. Per preservare la qualità è consigliabile evitare di acquistare cavi troppo lunghi. Seppur questi siano schermati e in grado di garantire un buon flusso del segnale, la lunghezza può rappresentare un rischio per la qualità video. Se non necessario quindi rimanete entro il metro.

 

Collegare tv e pc con S-Video o VGA

Il cavo “S-Video” si presenta con uno spinotto rotondo con tanti pin. Questo rappresenta un altro modo per connettere pc e tv. Esistono anche adattatori Scart compatibili con le tv più vecchie. Questi sono facilmente reperibili online a prezzi modici:

Perché bisognerebbe optare per un cavo di questo tipo? Si tratta spesso di una necessità. Non è detto infatti che gli apparecchi siano dotati di presa HDMI. Qualora fosse questo il caso, optare per l’S-Video o VGA è una soluzione praticabile. In entrambi i casi è necessario però prevedere un collegamento supplementare per l’audio. Questo andrà gestito attraverso un cavo ausiliario a parte. Anche questi sono reperibili online:

 

Per quanto riguarda il VGA, vale lo stesso discorso dell’S-video, quindi è probabile la compatibilità con dispositivi più datati. Anche in questo caso online si trovano molte offerte economiche per l’acquisto di questi cavi. Anche in questo caso si dovrà provvedere ad appaiarlo ad un cavo audio ausiliare. Ecco alcune offerte per cavi VGA:

Ricorrere al Wifi

E’ possibile, grazie alle moderne tecnologie, bypassare i cavi. Grazie a connessioni Wifi è possibile gestire infatti un flusso video e audio da un dispositivo ad un altro.  Lo si può fare ad esempio ricorrendo ad un comodo dispositivo venduto da Google, chiamato Chromecast. Il suo costo si aggira sui 40 euro. Si presenta come una sorta di chiavetta che va collegata alle porte HDMI e Usb del televisore. La qualità raggiungibile è paragonabile al Full HD. In questo caso non ci saranno cavi ad infastidire e l’utilizzo è veramente semplice. Per funzionare è necessario che in caso sia presente un segnale Wifi, proveniente da una offerta mobile oppure da una ADSL fissa. Alcune offerte regalano anche modem Wifi che possono aiutare nell’intento.

Con Fastweb il modem è in regalo

Commenti Facebook: