Codice della strada 2017: tutto su divieti e imposizioni

Nuove e severe sanzioni arrivano con il codice della strada 2017. Giro di vite sull’uso dello smartphone in auto, con multe salate decurtazione dei punti e sospensione della patente. In arrivo anche il divieto di fumare in presenza di minori o di donne in stato di gravidanza. Tra le novità anche la modifica delle caratteristiche di conformità che dovranno avere i seggiolini dei bambini.

Codice della strada 2017: giro di vite su uso smartphone alla guida
Codice della strada 2017: giro di vite su uso smartphone alla guida

Ci sono importanti novità per il codice della strada 2017, e altre potrebbero arrivarne nei prossimi mesi, come l’obbligatorietà dell’installazione sulle auto di nuovi dispositivi di sicurezza, come la scatola nera, oggi proposta facoltativamente dalle compagnie di assicurazione in cambio di sconti sulla polizza RC Auto.

Si parla da anni della pericolosità dell’uso dello smartphone mentre si è alla guida, della necessità di inasprire le sanzioni per gli automobilisti che trasgrediscono. Eppure resta un comportamento molto diffuso, quasi come se non fosse percepito il pericolo legato a queste condotte.

Anzi, con l’aumento delle funzionalità degli smartphone, il suo utilizzo durante la guida sembra essere diventato più intenso, non limitandosi alle chiamate e all’invio di sms.

Con le modifiche apportate al codice della strada, il 2017 sembra essere l’anno decisivo per una stretta sugli automobilisti indisciplinati.

Le sanzioni previste per l’uso in generale del telefono mentre si è alla guida verrà punito con una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 161 ad un massimo di 646 euro. In più è prevista la sottrazione di 5 punti dalla patente e la sua sospensione per un periodo compreso tra 15 giorni e 6 mesi.

Inoltre la polizia stradale, in caso di sinistro, potrà sequestrare lo smartphone e controllare la cronologia delle operazioni eseguite, per verificare se negli instanti precedenti all’incidente sia stato utilizzato e quindi se il suo uso possa esserne stato causa o concausa.
Compara le migliori offerte di assicurazione RC Auto online

Codice della strada 2017: nuovi seggiolini per bambini

Sono state adottate nuove misure di sicurezza per il trasporto dei bambini in macchina, con nuove regole di conformità che dovranno avere i seggiolini.

L’articolo 172 del codice della strada, dedicato a cinture di sicurezza e seggiolini non è stato modificato. L’ultima modifica, infatti, risale a marzo 2016 (D. Lgs. 150/2006). Ricordiamo che questa norma, tra le altre cose, prevede che “i bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato”. Per i trasgressori è prevista una sanzione di 81 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente.

L’ultima novità riguarda i regolamenti internazionali UN ECE R44/04 e UN ECE R129 a cui l’articolo 172 e la normativa comunitaria fanno riferimento.

Cosa cambia?

Da gennaio 2017, per quanto riguarda l’omologazione dei seggiolini destinati ai bambini fino a 125 cm di altezza, sono obbligatori sia lo schienale che il rialzo.

Questi nuovi seggiolini favoriranno una maggior protezione, in quanto porranno il bambino nella giusta posizione rispetto alla cintura di sicurezza.

Quelli privi di schienale, per bambini fino a 125 cm di altezza, potranno continuare ad essere venduti fino all’estate del 2017, fino a quando non entrerà in vigore il regolamento R129-02, che dovrebbe mettere al bando la vendita di questi seggiolini.

I seggiolini, o rialzi, senza schienale saranno consentiti per i bambini di altezza superiore ai 125 cm.
Sempre nella prossima estate dovrebbe decadere l’obbligo di dotazione del dispositivo ISOFIX (o simili) per i seggiolini dedicati a bambini di altezza compresa fra 100 e 150 cm.

I seggiolini conformi alle norme tecniche più recenti (quelli non molto datati) potranno continuare ad essere utilizzati. Tuttavia vale la pena considerare di sostituirli per garantire maggiore sicurezza ai viaggiatori più piccoli.

Divieto di fumare in presenza di minori e donne in stato di gravidanza

Non sarà più possibile fumare in auto se all’interno del veicolo c’è un minore o una donna in stato di gravidanza. Si tratta evidentemente di una norma finalizzata alla tutela della salute di soggetti più vulnerabili.

Possibili ulteriori novità per il codice della strada per il 2017

Le novità al codice della strada per il 2017 potrebbero non fermarsi qui. Infatti sono allo studio nuove norme, volte a favorire la diffusione di nuovi dispositivi di sicurezza a bordo dei veicoli e a rendere più severe le sanzioni per determinate condotte considerate pericolose.

Tra le novità più importanti oggetto di studio ci sono l’obbligo di installare la scatola nera sui veicoli, nuovi standard di sicurezza per gli specchietti retrovisori, al fine di eliminare l’angolo cieco, e l’installazione obbligatoria del sistema antisonno, già adottato in via sperimentale su diversi vicoli.

La scatola nera oggi è offerta in comodato d’uso gratuito da molte compagnie di assicurazione e permette di ottenere degli sconti e dei servizi extra sulla polizza.
Confronta le offerte RC Auto online

Commenti Facebook: