Città rinnovabile: Pisa Smart City

Da qualche settimana Pisa è diventata una vera e popria città “Smart”. Dopo le diverse sperimentazioni in materia di mobilità elettrica, principalmente attraverso il progetto “E-mobility Italy” promosso da Enel, Daimler e il Comune, adesso sì che i pisani possono ritenere di abitare in una vera città intelligente, che potrebbe diventare un modello di sostenibilità e tecnologia non solo in Toscana ma in tutta Italia.

Scopri l’offerta Enel

Nello specifico, è stato firmato il protocollo di intesa “Smart City” tra Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, e il direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel, Livio Gallo. Questo protocollo rafforza ancora di più l’accordo di collaborazione tra la città e l’utility italiana riguardo le Smart Cities, un argomento innovativo che vanta un forte supporto da parte dell’UE grazie ai benefici che rappresentano per la sostenibilità ambientale.

Per quanto riguarda gli obiettivi principali del progetto Smart Cities a Pisa, è stato proposta l’esecuzione di interventi di rete ai fini di integrare la produzione di fonti d’energia rinnovabile; inoltre, si realizzeranno differenti opere che mirano allo sviluppo e il potenziamento della rete di energia elettrica “intelligente”, come una nuova cabina primaria Ospedaletto.

In più, il progetto prevede potenziare gli impianti primaria di Porta a Mare e Visignano, installare nuove cabine secondarie e centri satellite, il rinnovo di tratti di cavi con tecnologie innovative, l’esecuzione di interventi di automazione e controllo rete evoluti, un maggiore sviluppo della telegestione tramite il contattore elettronico e la valorizzazione delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica.

È prevista inoltre l’istituzione di un “Manifesto sulla mobilità elettrica” il cui coinvolgerà i pisani che possiedono un mezzo elettrico in un percorso culturale, tramite la raccolta di informazioni e suggerimenti.

Infine, con Smart Cities si cerca il coinvolgimento attivo dei cittadini con l’Active Demand e la tecnologia Enel denominata “Smart Info”, l’efficienza in materia di classificazione energetica degli edifici e l’installazione di una più efficiente rete di illuminazione pubblica.

Commenti Facebook: