Cinque cose che saranno obsolete entro il 2025

Il progresso tecnologico procede a marce forzate e la rivoluzione che viviamo tutti i giorni continuerà, senza dubbio, anche nel corso dei prossimi anni con tante nuove innovazioni pronte ad influenzare le nostre vite. Ecco cinque cose che saranno obsolete entro il 2025. 

Ecco cosa diventerà obsoleto entro il 2025

1. Cavi di collegamento per device tecnologici

Il progresso tecnologico sta portando alla sparizione dei tradizionali cavi e cavetti che, sino a poco tempo fa, utilizzavano quotidianamente per collegare tra loro i nostri dispositivi tecnologici. Grazie alle reti Wi-Fi sempre più diffuse, ai collegamenti Bluetooth, più efficienti e veloci, ed alla crescita delle tecnologie NFC, che rivoluzionerà il sistema di pagamento, i cavi saranno sempre più rari e poco utilizzati, i nostri iPhone, smartphone Android o Windows diventeranno dei dispositivi “wireless” sotto tutti i punti di vista.

A sparire potrebbero essere anche i cavi d’alimentazione per i dispositivi mobili che, già oggi, sfruttano la ricarica wireless tramite dock apposite e che, in futuro, potrebbero registrare nuovi sistemi di ricarica in grado di renderci la vita ancora più facile.

Confronta le offerte Telefonia Mobile

2. Proprietà privata “tecnologica”

I contenuti digitali sono il futuro e gli utenti di oggi tendono a rinunciare all’acquisto diretto di un film in DVD, di un CD musicale o di un videogioco preferendo soluzioni alternative offerte dal web. Servizi come Netflix, per cinema e serie TV, e Spotify, per ascoltare tutta la musica in streaming, rappresentano oramai realtà solide e la testimonianza concreta della volontà degli utenti di abbonarsi ad un servizio on demand piuttosto che acquistare la proprietà diretta di contenuti multimediali. 

Anche il mondo dei videogames sta seguendo una direzione simile con gli utenti che, invece di acquistare un titolo in negozio, preferiscono acquistare una copia digitale, non rivendibile ad esempio, tramite gli store di Playstation, Xbox e Steam.

3. Specchietti retrovisori delle auto

Gli specchietti retrovisori delle auto rischiano davvero di avere le ore contate. Molti costruttori impegnati nel mercato delle quattro ruote, infatti, puntano a sostituire i tradizionali specchietti con monitor e telecamere distribuite in vari punti della vettura in modo da aumentare la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni.
Scopri le offerte per Internet Mobile

Si tratta di un progetto molto ambizioso, che già trova alcune applicazioni pratiche ad esempio nelle telecamere posteriori utilizzate da molte vetture per assistere il pilota nelle fasi di parcheggio. Entro il 2025 gli specchietti retrovisori delle nostre auto potrebbero diventare obsoleti per far posto a nuovi dispositivi tecnologici. Nel frattempo, continuano i lavori di sviluppo delle auto a guida autonoma.

4. Postini

Il settore e-commerce continua a crescere e l’importanza delle spedizioni diventa fondamentale. Per il futuro i postini vedono a rischio i loro posti di lavoro. Le consegne tramite droni sono, infatti, una realtà e nei prossimi anni potrebbero continuare a crescere diventando uno dei metodi più diffusi in sostituzione proprio dei tradizionali postini, il cui ruolo rischia di diventare obsoleto.

5. Carte di credito in plastica

Come anticipato anche in precedenza, il sistema di pagamento tramite dispositivi di telefonia mobile è destinato a diventare uno dei metodi più apprezzati ed utilizzati dagli utenti. Android Pay, Samsung Pay ed Apple Pay sono solo i primi esempi di un mercato pronto a prendere il posto dei classici acquisti tramite carta di credito in plastica. Entro il 2025, non servirà più portarsi indietro questi oggetti che rischiano di diventare obsoleti, sostituiti proprio dagli smartphone, elementi indispensabili già oggi nella vita di tutti i giorni.

 

Commenti Facebook: