Chiamate illimitate verso tutti: meglio offerte ADSL o mobile? 

Per quanto le esigenze di comunicazione vengano sempre più delegate al testo, ai video e ad altre forme analoghe, la cara, vecchia telefonata continua ad essere la modalità preferita per moltissime persone, e oggi c’è la possibilità di chiamare sia i numeri fissi che quelli mobili con abbonamento mensile, senza pagare nulla anche con conversazioni lunghe ore. Ma è meglio farlo da fisso o da mobile? (AGGIORNATO A LUGLIO 2017)

Le alternative per chi non vuole rinunciare alle chiamate vocali

Le offerte mobili e le offerte ADSL

Oggi la quasi totalità delle offerte ADSL offre anche la linea telefonica per le chiamate verso fissi e mobili, ma il modo con cui questa è implementata – e, di conseguenza, il servizio offerto all’utente – è molto diverso a seconda delle scelte dell’operatore. Le tipologie di ADSL sono schematicamente le seguenti:

  • Offerte solo ADSL: non includono la possibilità di telefonare né su fissi né su mobili, e pertanto è necessario fare ricorso allo smartphone oppure alle chiamate via Internet. Attualmente in Italia c’è solo un’offerta solo ADSL oppure delle alternative solo dati come il WiMax e l’Internet satellitare;
  • Offerte ADSL con scatto alla risposta: molto diffuse, permettono di chiamare soprattutto i telefoni fissi, ma in qualche caso anche i telefoni mobili, spendendo solo per lo scatto alla risposta, che di norma si aggira tra i 16 e i 20 centesimi. Non c’è invece tariffazione al minuto, che viene indicata per convenzione con formule come “0 euro al minuto” e similare.
  • Offerte ADSL tutto incluso: sono le più costose, e con queste è possibile chiamare i telefoni fissi, e in certi casi anche quelli mobili, senza spendere nulla, né di scatto alla risposta né di tariffazione al minuto. Sono le più adatte per chi telefona ancora molto.

Per quanto riguarda invece la telefonia mobile, i modelli sono due, visto che la distinzione tra numeri fissi e mobili è quasi sempre assente (con l’unica eccezione di quegli operatori che ancora prevedono un minutaggio aggiuntivo per chi chiama numeri dello stesso provider di appartenenza, oppure le promozioni speciali riferite a uno o più numeri specifici):

  • Offerte con minuti limitati: si ha a disposizione un certo numero di minuti per le chiamate, senza scatto alla risposta; esaurito quel quantitativo, di solito si fa riferimento i costi del piano telefonico base, sia per quanto riguarda lo scatto che la tariffazione. Sono oggi molto diffuse le offerte con “minuti veri”, che contano cioè il minuto solo al raggiungimento effettivo dei 60 secondi (più simile, in sostanza, a una tariffazione al secondo.
  • Offerte con minuti illimitati: permettono di chiamare sia fissi che mobili senza limiti. Molte tariffe ormai prevedono chiamate senza limiti o un bundle molto consistente difficile da superare.

Le chiamate, lo ricordiamo, sono utilizzabili anche all’estero nei paesi dell’UE, senza costi aggiuntivi, grazie alla cancellazione del roaming.

Confronta le offerte di telefonia mobile

Le chiamate via Internet

Un’alternativa per chi non ha a disposizione molti minuti sul proprio smartphone per effettuare chiamate oppure non vuole spendere troppo chiamando dal telefono fisso è rappresentata dalle chiamate via Internet. Esistono oggi diversi programmi e app disponibili sia per PC che per cellulare, le quali, con tecnologia VoIP (ma anche altri approcci), consentono di usare il traffico Internet per chiamare e videochiamare. Tra questi Skype, Viber, la stessa WhatsApp e così via.

Il problema, in questi casi, è che i GB in dotazione da telefono mobile sono quasi sempre limitati e una videochiamata (o una chiamata in alta definizione) è in grado di consumare molti MB. Soprattutto, è sempre necessario che sia il chiamante sia il ricevente abbiano accesso a Internet, e se questo di solito non è un problema per le telefonate da fisso a fisso (si presume che i terminali siano collegati all’ADSL di casa senza problemi di connessione), è un ostacolo più difficile da aggirare quando almeno uno dei due dispositivi è un telefono mobile, visto che la copertura 3G o 4G, almeno in Italia, è ancora lungi dall’essere davvero capillare.

Una soluzione che al tempo stesso sia poco costosa e sia immediata anche da telefono mobile è quella della comunicazione testuale, cioè soprattutto WhatsApp, Telegram, Messenger, ma anche in questo caso è ovviamente necessario essere raggiunti da Internet e in molti preferiscono ancora utilizzare la voce rispetto a digitare caratteri ed emoji sulle micro-tastiere degli smartphone.

Come scegliere le offerte migliori

Per quanto riguarda le offerte migliori, quindi, si può dire che il miglior rapporto qualità-prezzo sia ancora appannaggio delle chiamate da fisso, con un’ADSL che oltre alle telefonate includa una buona connessione e anche qualche altro “benefit”. Tra le più complete disponibili attualmente sul mercato ci sono le Super Family di Vodafone, cioè Super ADSL Family e Super Fibra Family.

Entrambe includono la connessione a Internet (nel caso di Super Fibra Family è una delle più veloci attualmente in Italia, con 1 Gigabit al secondo), le chiamate illimitate e senza scatto alla risposta sia verso i telefoni fissi che i telefoni mobili, nel caso dell’offerta fibra anche lo streaming di Netflix per 3 mesi, una SIM Dati 4G da 1 GB per collegarsi in mobilità, il modem Vodafone Station Revolution e prezzi speciali anche per quanto riguarda le chiamate verso numeri esteri. Attualmente queste offerte sono in promozione e costano 30 euro ogni 4 settimane per sempre invece di 37 euro, spesso con attivazione gratuita (normalmente costa 4 euro ogni 4 settimane per 48 rinnovi per chi ha già una linea telefonica oppure 5 euro ogni 4 settimane per 48 rinnovi per chi richiederà l’attivazione di una nuova linea).
Scopri Super Fibra Family

Commenti Facebook: