Chiamare da casa con VoIP: tutto ciò che c’è da sapere

«VoIP» sta per «Voice over IP», e con questa sigla ci si riferisce a quelle tecnologie che permettono di effettuare chiamate voce non usando la tradizionale linea telefonica ma la propria connessione a Internet. In Italia è un mercato in espansione, che sfrutta il costante miglioramento delle reti casalinghe per offrire conversazioni nazionali e internazionali a prezzi molto ridotti e con un’ottima qualità generale delle chiamate.

VoIP
Ecco come fare per chiamare sfruttando la propria connessione

Che cosa è il VoIP

Tecnicamente con VoIP si intendono tutte le conversazioni con reti dedicate a commutazioni di pacchetto che utilizzino il protocollo IP (ad esempio una LAN interna, come capita per certe aziende), ma la soluzione di gran lunga più diffusa in ambito casalingo è quella che fa riferimento a Internet.

Tra i vantaggi del VoIP c’è sicuramente il minor costo per chiamata, soprattutto su lunghe distanze, la possibilità di fare ricorso a infrastrutture già preesistenti senza interventi ulteriori (basta avere una rete IP e non sono richieste altri apparecchi), nuove funzionalità come le videochiamate, la possibilità di registrazione di messaggi vocali, conversazioni multiple ecc.

Tutte le opportunità per chiamare con VoIP 

Le modalità per chiamare tramite VoIP sono molte, anche se c’è una differenza di fatto tra il VoIP “classico” tramite computer e quello tramite telefoni VoIP, totalmente trasparente e indistinguibile di fatto dalle telefonate di un tempo.

Skype, dal 2011 di proprietà di Microsoft, è ormai da anni una delle tecnologie più diffuse per le chiamate VoIP, e permette di effettuare telefonate in due modalità: una peer-to-peer, totalmente gratuita, che funziona solo se entrambi i partecipanti alla conversazione sono collegati a Internet tramite al client di Skype; e un’altra, chiamata SkypeOut, che permette di chiamare utenze telefoniche sia fisse che mobili non collegate tramite computer, a costi minori rispetto a una telefonata tradizionale (perché la comunicazione passa attraverso Internet fino al Paese del destinatario, dove poi viene instradata sulla normale rete telefonica).

In ambito mobile, Viber e, nelle ultime settimane, WhatsApp offrono la possibilità di telefonate VoIP tra chi possiede queste applicazioni sul proprio smartphone; c’è da dire che in Italia questo può rivelarsi dispendioso soprattutto in presenza di un piano dati con pochi GB di traffico inclusi.

Con il VoIP è possibile chiamare anche senza utilizzare un computer e un paio di cuffie, ma con appositi telefoni VoIP connessi tramite WiFi. Naturalmente è sempre indispensabile disporre perlomeno di una linea ADSL a banda larga e di un router da collegare al telefono.

Perché scegliere VoIP per le proprie chiamate

Arrivati a questo punto, per le proprie telefonate è più conveniente un’offerta ADSL+telefono o VoIP? Posto che una connessione ADSL o comunque a banda larga è comunque indispensabile e oggi la maggior parte delle offerte Internet includono anche le chiamate, ci sono una serie di vantaggi e svantaggi inerenti al VoIP da considerare attentamente.

Prima di tutto il VoIP è conveniente soprattutto se si effettuano molte chiamate su lunghe distanze, ad esempio all’estero: in questi casi il costo è irrisorio rispetto a un normale abbonamento telefonico, a meno di non aver sottoscritto una di quelle offerte che includono anche un certo quantitativo di minuti verso Paesi stranieri.

Un altro grande vantaggio del VoIP è la comodità, soprattutto se si ha un’ADSL senza telefono e non si ha intenzione di installarlo: tutto quello che serve per iniziare a comunicare da subito è un router e un telefono VoIP, senza infrastrutture ulteriori. Il VoIP permette inoltre di effettuare videochiamate fluide e di buona qualità (naturalmente se la larghezza della banda lo permette), e per chi ha particolarmente a cuore la propria privacy si tratta di un protocollo più sicuro di quello telefonico standard.

Di contro, un’offerta ADSL e telefono include già in molti casi tutte le telefonate verso fissi e ormai anche verso numeri mobili, e se non si dispone di una connessione di ottima qualità col VoIP c’è il rischio che le conversazioni risultino frammentate e possano cadere a ogni perdita di connessione. Inoltre tramite VoIP non sono raggiungibili i numeri speciali.
Scopri le offerte ADSL e telefono

Le offerte VoIP

Se qualche anno fa era difficile offrire una tariffa VoIP davvero concorrenziale, oggi il miglioramento generale delle connessioni permette di avere sul mercato varie proposte VoIP, come quelle di Voiparlate, Ehiweb, SiPortal, Infostrada.

In particolare, l’offerta Voiparlate prevede un numero geografico personale per essere raggiungibile da ogni parte del mondo e 30 minuti ogni giorno gratis di chiamate sia verso i fissi che i mobili nazionali e fissi EU, USA e Canada. Dopo i primi 30 minuti al giorno, il costo dei fissi e mobili nazionali è di 0,0183 €/min (IVA esclusa), mentre quello per le chiamate internazionali varia a seconda del Paese. È previsto anche un canone mensile di 2,99 euro.

Con Voiparlate è possibile chiamare da qualsiasi device, senza essere per forza legati al telefono: anche computer, quindi, oltre a tablet, smartphone e portatile. Le telefonate ad altri utenti Voiparlate sono gratuite e c’è la possibilità di mostrare l’ID chiamante per far conoscere la propria identità quando si telefona.
Scopri i servizi Beactive
Con VoiParlate Business, invece, i numeri di chiamate incluse al giorno verso fissi e mobili e verso fissi EU, USA e Canada sono 60; in questo caso il canone mensile è di 6,85 euro ogni mese e la tariffa oltre i primi 60 minuti di conversazione per le chiamate nazionali è di 0,015 €/min.

Commenti Facebook: