CheBanca!, cresce ancora il risparmio gestito

Niente male per una “debuttante”. Il risparmio gestito di CheBanca! ha infatti esordito solo lo scorso dicembre e ha già superato, nel suo primo trimestre, 200 milioni di euro, con più di 5.000 clienti.

Risparmio-gestito
La piattaforma "mista" di CheBanca! raccoglie 200 milioni di euro nel primo trimestre

Risultati importanti, che fanno ben sperare per il futuro. Anche perché i piani della banca retail del gruppo Mediobanca sono ambiziosi: 600 milioni di raccolta entro la fine del 2014 e due miliardi di stock, di cui la metà di nuove masse, entro giugno 2016. Naturalmente molto soddisfatto il direttore generale di CheBanca!, Roberto Ferrari: «Siamo estremamente soddisfatti di questi risultati che hanno persino superato le nostre aspettative: in soli tre mesi abbiamo raggiunto gli obiettivi fissati per la fine del semestre numeri piccoli rispetto ai grandi player, ma estremamente importanti se si pensa al cambio di paradigma che abbiamo inaugurato».
Confronta le offerte CheBanca!
Il risultato di CheBanca! è stato particolarmente significativo anche tenuto conto del modello inedito, “misto”, adottato dall’istituto di credito: «In un mercato dominato principalmente da società con rete promotori oppure dalle banche che vendono propri prodotti abbiamo aperto una terza via, un modello misto basato su una piattaforma che dà accesso a oltre 1800 fondi con una modalità di navigazione unica, guidata, che ci permette di accompagnare i clienti attraverso l’offerta.  La nostra sfida  è quella di rendere il risparmio gestito semplice e fruibile anche dal web. E i numeri di questi primi mesi ci provano che siamo sulla strada giusta. Basti pensare che oltre il 25% dei nostri clienti ha sottoscritto direttamente da web e di questo l’84% l’ha fatto utilizzando gli strumenti da noi messi a disposizione per orientarsi, come la mappa del risparmio».

Commenti Facebook: