Che differenza c’è tra gas metano e gas delle bombole?

Il gas metano e quello delle bombole non sono uguali. Il primo è un gas di origine naturale, formato principalmente dalla decomposizione di materie organiche. Il gas metano di solito si estrae da falde sotterranee sature di gas compresso che si sono formati nel corso dei millenni. Il gas delle bombole è invece GPL, ovvero gas di petrolio liquefatto.

Il gas metano si forma anche in piccole quantità a partire dal ciclo biologico dell’organismo e dagli escrementi, specialmente nei ruminanti (bovini principalmente).

I GPL come già detto non è un gas naturale, e spesso quello che si trova in commercio proviene dal recupero dei gas residui che si formano durante i diversi trattamenti del petrolio nelle raffinerie. Si tratta di composti provenienti quasi esclusivamente da idrocarburi saturi o paraffinici (chimicamente si parla di propano C3H8 e butano C4H10).

La miscela che normalmente è in uso si conosce con il nome di “GPL commerciale“; per quanto riguarda i valori dei due gas, cioè propano e butano, questi devono rimanere entro limiti prefissati al fine di garantire valori energetici standard e idoneità di uso nei dispositivi a gas previsti.

Commenti Facebook: