Che cos’è il Bollettino Freccia

Il Bollettino Freccia è un bollettino bancario che offre un servizio di incasso dei pagamenti. Il funzionamento del bollettino freccia è semplice: il cliente della banca (che è anche il creditore) invia a chi deve pagare il bollettino freccia precompilato che permette di effettuare il pagamento presso tutti gli sportelli bancari di qualsiasi banca.

Confronta Conti Correnti
Bollettino Freccia, cos'è?

Il Bollettino Freccia è quindi similare ad un bollettino postale accettato da tutte le banche. Il pagamento del bollettino è possibile con i contanti o con addebito sul conto corrente bancario del debitore: se il conto permette di operare online (via home banking) è possibile pagarlo direttamente sul web.

I Bollettini Freccia vengono usati da enti ed aziende per pagamenti di spese condominiali, rate universitarie o bollette varie. Il prezzo non è da sottovalutare: l’operazione di incasso costa tra i 2 – 3 euro in media, ma anche più di 5 euro in alcune banche.

A chi è rivolto il Bollettino Freccia

Questo bollettino è rivolto a tutte quelle aziende (imprese in genere, università, Comuni, amministratori di condominio, compagnie fornitrici di acqua, gas, energia, etc.) che hanno bisogno di incassare somme ricorrenti, dovute generalmente ad accordi continuativi (abbonamenti, contratti di somministrazione, contratti di associazione, etc).

Il Bollettino Freccia si usa ad esempio per riscuotere quote di spese condominiali, utenze locali, abbonamenti a riviste, quote di iscrizioni ad associazioni, circoli, club, università, etc.

E’ utile quando si tratta di debitori che non possono autorizzare un pagamento RID, ovvero un addebito continuativo sul conto corrente,  e che perciò utilizza soprattutto il contante o canali alternativi di pagamento.
Confronta Conti Correnti

Come funziona il Bollettino Freccia?

L’ azienda creditrice stampa ed invia al debitore il Bollettino Bancario o Bollettino Freccia precompilato in tutte le sue parti, dopodiché il debitore effettua il pagamento presentando l’apposito bollettino presso qualsiasi sportello bancario. Se lo sportello coincide con quello presso il quale il debitore ha il conto corrente, allora il pagamento può essere eseguito anche mediante addebito in conto.

Di seguito, la Banca che ha ricevuto il versamento (“Banca esattrice”) rilascia invia alla banca del creditore (“Banca tesoriera”) un messaggio elettronico contenente gli estremi dell’avvenuto pagamento. Quest’ultima effettua l’accredito e fornisce un rendiconto al creditore.

Quali sono i vantaggi del Bollettino Freccia?

Per l’azienda creditrice questo meccanismo assicura tempi ridotti nell’accredito, costi di incasso contenuti e la rapida informazione sull’esito dei pagamenti (entro 2 giorni lavorativi dal pagamento), con i conseguenti vantaggi per la gestione della propria amministrazione.

Per i clienti dell’azienda creditrice, ovvero i debitori, il Bollettino Freccia è conveniente perché già precompilato in ogni sua parte, quindi facile da usare. Il pagamento è molto semplice, perché si può effettuare in contanti presso qualsiasi sportello bancario, oppure tramite addebito in conto se pagato presso il proprio sportello.

Infine, vi ricordiamo che attualmente è possibile avere un conto corrente senza dover pagare spese fisse, a volte nemmeno le imposte di bollo previste dalla legge. Per maggiori informazioni riguardo i conti correnti a zero spese e senza bollo, vi invitiamo a consultare il nostro comparatore gratuito e indipendente.

Scopri i Conti Correnti a Zero Spese

Commenti Facebook: