Che cosa è la franchigia e quando vale la pena sceglierla?

La franchigia nelle polizze Rc auto è una clausola contrattuale che limita a livello quantitativo la garanzia prestata dalla Compagnia Assicuratrice facendo restare una parte del danno a carico dell’assicurato. Il sistema della franchigia è particolarmente in uso presso le imprese assicurative online, pioniere del superamento della formula bonus/malus.

Assoluta o relativa, la franchigia stabilisce chi è tenuto a risarcire e quanto

La franchigia rappresenta quella parte di danno provocato a terzi che l‘assicurato dovrà risarcire in luogo dell’assicurazione, sostanzialmente è una parte di danno non coperto da garanzia, e che come tale, esenta la compagnia assicurativa dal procedere all’indennizzo. Molte volte anche in presenza di franchigia l’assicurazione effettuerà comunque il risarcimento, salvo poi rivalersi sull’assicurato.

Tipologie di franchigia

La franchigia nella Rc auto può essere di due tipi: assoluta o relativa.

Qualora si tema il verificarsi di un sinistro, conviene sempre optare per la franchigia relativa. A differenza di quella assoluta, nella franchigia relativa qualora il danno superasse la soglia di franchigia stabilita, il risarcimento rimarrebbe interamente a carico della compagnia assicurativa e nulla sarebbe dovuto dall’assicurato.

La franchigia si dice relativa quando dà diritto al risarcimento solo superata una certa cifra (in riferimento all’indennizzo da sinistro). Poniamo il caso in cui la franchigia sia fissata a 1.200 Euro: solo qualora in seguito al sinistro venga domandato un indennizzo che superi tale valore la compagnia assicurativa garantirà il risarcimento per l’intero importo. Se il valore del risarcimento risulta al contrario inferiore alla franchigia (al di sotto dei 1.200 Euro) l’indennizzo sarò interamente a carico dell’assicurato.

E’ bene optare per la franchigia relativa quando, esclusa ogni eventualità, non si prevedono sinistri gravosi o non si utilizza un mezzo ad alto rischio di sinistri (ex. moto). Se la franchigia relativa è fissata a 1.000 Euro ed i danni derivanti dal sinistro ammontano ad appena 200 Euro, questa formula può dirsi conveniente.

La franchigia viene spesso applicata dalle assicurazioni online a tariffe economiche, per scoprire le migliori basta confrontare i preventivi online.
Confronta preventivi RC auto

La franchigia assoluta rimane invariata al momento del risarcimento, sia che l’importo indennitario la superi o non la superi. Nel caso in cui il valore del danno non superi la soglia stabilita il risarcimento rimane quindi a carico dell’assicurato, qualora la soglia di franchigia venga superata dal valore del danno, bisognerà invece sottrarre dall’ammontare dal danno la franchigia per scoprire quanto è dovuto dall’assicurazione e quanto dall’assicurato.

Poniamo ad esempio una franchigia assoluta fissata ad 800 Euro: se il risarcimento del danno ammonta a 1.200 Euro, dovete sottrarre 800 da 1.200, che fa 400. 400 Euro sarà l’indennizzo coperto dall’assicurazione, mentre voi dovrete pagare la franchigia fissa di Euro 800.

Commenti Facebook: