Catalogo Netflix marzo 2019: serie TV e film

Idris Elba, Ben Affleck, Kevin Costner, Woody Harrelson, Chiwetel Ejiofor: questi sono solo alcuni degli attori più in vista che reciteranno nelle nuove produzioni di Netflix in programma da marzo, tra serie tv antologiche, nuove stagioni di vecchie conoscenze e soprattutto diversi film originali tra azione, dramma e biopic musicali. Qui di seguito, ecco quali saranno le novità più attese del mese prossimo.

Dopo i trionfi agli Oscar, Netflix continua con il grande cinema, senza dimenticare le serie

Netflix ora fa davvero sul serio

Se c’è una cosa che la notte degli Oscar ha chiarito anche ai più scettici è che il mondo della tv streaming non ha alcuna intenzione di rimanere confinato alla TV (o, se è per questo, agli smartphone o ai tablet). Roma, il gioiello made in Netflix che aveva già vinto il Leone d’Oro al Festival di Venezia, ha infatti trionfato con tre statuette agli Academy Award: miglior film straniero, miglior regista – Alfonso Cuarón, al suo secondo Oscar dopo Gravity – e miglior fotografia, su un totale di ben 10 nomination.

Il tutto senza contare le nomination andate ad altri film originali Netflix, come La ballata di Buster Scruggs dei fratelli Coen e il corto End Game. Insomma, il messaggio ormai è chiaro: il colosso dello streaming, a lungo ritenuto un ottimo produttore di serie tv innovative, è più che pronto per giocare nel campionato principale – certo, più dal punto di vista del prestigio che da quello monetario: i grandi film, anche d’autore. E sempre su Netflix, in contemporanea con le sale cinematografiche, in autunno arriverà anche il nuovo film di Martin Scorsese, The Irishman, con Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci e Harvey Keitel,
Confronta le offerte tv
Per questo non stupisce più di tanto che anche per marzo 2019 la proposta di Netflix, oltre al consueto carico di serie tv e di stagioni inedite, proponga diversi film originali con cast di tutto rispetto. Qui di seguito, vediamo tutte le proposte in arrivo tra qualche giorno.

I film in arrivo

Uno dei pezzi forti è senza dubbio Triple Frontier, il film diretto da J. C. Chandor che vede tra i protagonisti Ben Affleck, Oscar Isaac, Charlie Hunnam e Pedro Pascal. Il film ha avuto una gestazione piuttosto travagliata: prima era stato affidato a Kathryn Bigelow, e tra i nomi accostati alla pellicola ci sono stati Tom Hanks, Johnny Depp, Tom Hardy, Mahershala Ali (fresco di Oscar a sua volta) e Channing Tatum. Dal 13 marzo è disponibile su Netflix, con la sua trama incentrata su una rapina effettuata da un gruppo di forze speciali in una zona scarsamente popolata del Sud America.

Sempre parlando di trionfatori agli Oscar, difficile non pensare ai Queen, a Rami Malek e in altre parole a Bohemian Rhapsody, che si è portata a casa quattro statuette e ha prevedibilmente portato a una nuova età dell’oro per i biopic a carattere musicale. Anche Netflix ci prova dal 22 marzo con The Dirt: Mötley Crüe, sulle vicende assai tumultuose di una delle band di hard rock-glam metal più famose degli anni ’80, capitanata da Nikki Sixx e Tommy Lee.

Highwaymen: L’ultima imboscata è disponibile dal 29 marzo e propone una nuova versione di una delle storie più amate da sempre negli Stati Uniti: la cattura dei due criminali Bonnie e Clyde, vista questa volta dalla parte dei due detective che posero fine alla loro scia di sangue, interpretati da Kevin Costner e Woody Harrelson. Il regista è John Lee Hancock (The blind side).

Chiwetel Ejiofor, già candidato all’Oscar nel 2014 per 12 anni schiavo, è invece sia regista che interprete di Il ragazzo che catturò il vento, disponibile già dal 1° marzo, la storia vera di William Kamkwamba, un ragazzo di tredici anni nato in Malawi che riesce a trovare un modo non convenzionale per salvare la sua famiglia e il villaggio dove vive dalla fame.

Le serie tv

Per quanto riguarda le serie tv, gli appassionati della versione britannica di The Office non si lasceranno probabilmente sfuggire la nuova serie comedy con protagonista Ricky Gervais, After life, in cui l’attore e comico inglese interpreta un uomo che dopo la morte della moglie rinuncia all’idea del suicidio e decide di farla pagare al mondo intero.

Di tutt’altro genere ma con David Fincher e Tim Miller a firmare gli episodi è Love Death & Robots, serie antologica animata per adulti che propone puntate tutte una diversa dall’altra come stile, come ambientazione e come genere, dal fantasy all’horror, passando ovviamente per la fantascienza.

Dopo Luther, si cimenta con le serie anche un altro degli attori più amati del momento, Idris Elba, dal 15 marzo nei panni di un dj, scapolo incallito, che si ritrova a gestire la problematica figlia del suo migliore amico in Turn up Charlie. 

Tra le novità c’è anche Osmosis, che riprende certe atmosfere alla Black Mirror per indagare il mondo delle app di dating in versione distopica, con un programma in grado di individuare (ma a che prezzo?) l’anima gemella con un match al 100%. Infine, nuova stagione per Santa Clarita Diet, la serie black-comedy con Drew Barrymore e Timothy Oliphant sull’ormai ben nota famiglia con preferenze alimentari decisamente bizzarre.

Commenti Facebook: