Catalogo Netflix: le serie tv e i film di Novembre 2019

Cult come Colazione da Tiffany, ma anche molte produzioni originali Netflix sono stati introdotti nel nuovo catalogo della piattaforma. A Novembre tra i titoli di serie tv e film più attesi dagli abbonati della streaming tv ci sono di certo Vikings, Atypical, The Irishman e I Due Papi

Le novità Netflix a novembre

Il maltempo di novembre è il miglior alleato degli appassionati di film e di maratone di serie tv. La pioggia è un’ottima scusa per chiudersi in casa con coperta e popcorn e per sfruttare gli abbonamenti alle pay e streaming tv al massimo. L’ampio aggiornamento del catalogo Netflix questo mese è capitato proprio al momento giusto.

Prima di vedere quali sono le novità a disposizione degli abbonati ripassiamo un secondo le condizioni di abbonamento a questa piattaforma. Per conoscere nel dettaglio i termini e le migliori offerte di pay tv del mese usate il comparatore di SosTariffe.it e verificate voi stessi quali siano le promozioni più convenienti.

Confronta le migliori offerte di pay tv

Le novità su Netflix a Novembre

Veniamo alle novità già introdotte nel catalogo di Netflix o che arriveranno da qui a fine Novembre. Ci sono un bel po’ di titoli sia nel menu serie tv che in quello dei film e soprattutto ci sono diversi contenuti originali creati dalla piattaforma. Iniziamo con le serie tv.

Le migliori serie tv

Atypical è stato una delle nuove serie tv che ha fatto molto parlare di sé nel 2017 quando fu trasmessa la prima stagione. Il primo Novembre è uscita la terza stagione, composta da 10 episodi. Sam, il protagonista interpretato dal canadese Keir Gilchrist, è un 18 enne con la sindrome di Asperger in cerca della sua indipendenza. Ama i pinguini, l’Antartide e la sua terapista. È una commedia che racconta la condizione dei ragazzi autistici in modo profondo ma con una grande ironia. Nella nuova stagione Sam passerà dal liceo al college.

Altra serie che prosegue è The End of the F…ing World, è uscita il 5 Novembre la seconda stagione. I primi 8 episodi di questa serie tratta dell’omonimo fumetto di Charles Forsman sono andati in onda nel 2017 in Gran Bretagna, mentre in Italia sono arrivati solo nel 2018. La seconda stagione invece è stata caricata in contemporanea in tutti gli Stati.

Alex Lawther presta il suo volto a James, il protagonista di questa storia, che scapperà con Alyssa (Jessica Barden). Entrambi hanno dei problemi relazioni, se James è convinto di essere sociopatico Alyssa lo è di certo. È una serie classifica al contempo come commedia e con teen dramma, non mancano i colpi di scena, le investigazioni e gli omicidi.

Molto attesa dai fan e dagli appassionati della famiglia reale inglese è la terza stagione di The Crown. Il 17 Novembre sarà online sulla piattaforma e si potrà entrare ancora una volta nelle stanze private della regina Elisabetta II. Al centro delle prime due stagioni ci sono stati la salita al trono, i tradimenti di Filippo e i primi anni di regno. In questo terzo periodo si assisterà agli sconvolgimenti degli anni Settanta.

Per gli amanti delle serie storiche è disponibile Knightfall, una fiction realizzata in America per History Channel. Il Santo Graal è il motore dei cavalieri Templari guidati da sir Landry (Tom Cullen). Si tratta della seconda stagione della serie e si entra nel vivo della ricerca della sacra reliquia.

Uno dei titoli che tantissimi attendevano da tempo è Vikings, il 29 Novembre su Netflix sarà resa disponibile la Quinta stagione. Per chi è appassionato di miti nordici è una delle serie imperdibili. Anche questa è una serie creata per il canale History e di cui Netflix ha comprato i diritti. Alla base della trama ci sono le leggende narrate intorno alla figura del guerriero scandinavo Ragnarr Loðbrók (Travis Fimmel), re di Svezia e di Norvegia, della sua prima moglie Lagherta e dei figli di Ragnarr.

Tra gli altri titoli di serie tv interessanti c’è da segnalare Hache, in cui si racconta di Helena e del suo tentativo di conquistare il cuore di un boss della droga facendosi strada nella sua organizzazione. E poi Noi siamo l’onda, una serie vietata ai minori di 14 anni che è descritta come inquietante e ricca di suspence, ispirata al libro di Todd Strasser e al film che ne è seguito. È una produzione tedesca che vede al centro del racconto 4 adolescenti, coinvolti da un altro misterioso studente, che si ribellano alle manifestazioni nazionaliste che prendono sempre più piede in Germania.

I film originali Netflix

Passando ai film iniziamo con quello di gran lunga più discusso e atteso. Una produzione Netflix annunciata ad agosto, presentata a Toronto a settembre e in uscita a fine Novembre: I Due Papi. Il film immagina cosa sia accaduto nel periodo del passaggio di testimone tra Papa Benedetto XVI e Papa Francesco, all’epoca Cardinale Bergoglio. I due uomini di Chiesa sono interpretati rispettivamente da Anthony Hopkins e Jonathan Pryce. La pellicola è stata diretto da Fernando Meirelles ed è ambientata nel 2012.

Altra pellicola intorno a cui crescere l’attesa è The Irishman, al momento nei cinema, e presto disponibile sulla piattaforma. Anche questa storia si basa su degli eventi reali, il personaggio protagonista della pellicola diretta da Scorsese è Frank Sheeran, avrà il volto di Robert De Niro. Sheeran è stato un sicario di origini irlandesi della famiglia Bufalino che potrebbe essere stato l’esecutore di più di 30 omicidi. Tra gli attori coinvolti nel progetto ci sono anche Al Pacino e Joe Pesci, tornato sulle scene nonostante il ritiro.

Il Re è uno dei titoli al momento sponsorizzati da Netflix. È un film che si ispira al dramma di Shakespeare Enrico V. Hal, il futuro Enrico V, è interpretato da Timothée Chalamet ed è il figlio del re d’Inghilterra, ha preferito la vita comune ai lussi del palazzo reale. Alla morte del padre però si troverà costretto tra gli intrighi, la politica e le rigidità a cui si era sottratto.

I cult e le altre pellicole

Altro titolo interessante e sicuramente a cui dare una chance è Dove la terra trema di Wash Westmoreland. Il film è tratto dal romanzo di Susanna Jones e racconta di Lucy Fly e del suo trasferimento a Tokyo negli anni ’70. Qui la donna si ritrova in un triangolo amoroso con una sua amica e un fotografo locale. Quando la ragazza sparirà la Fly sarà sospettata di averla uccisa. Ad interpretare Lucy Fly è Alicia Vikander.

La piattaforma oltre ai titoli di propria produzione sta caricando anche classici e pellicole di successo degli scorsi anni come il Petroliere e Colazione da Tiffany.  Il primo è un film del 2007 con Daniel Day-Lewis ed è ambientato a fine dell’Ottocento in Texas. Il periodo che racconta è quella della scoperta dei primi giacimenti petroliferi, della ricchezza improvvisa e dell’avidità che ha contraddistinto lo sviluppo del mercato dell’oro nero.

L’altra dovrebbe essere una pellicola che non necessita di presentazioni, ma magari un breve riassunto per i più smemorati lo facciamo lo stesso. Il film Colazione da Tiffany è tratto dall’omonimo romanzo di Truman Capote. I due interpreti indimenticabili di questo cult sono Audrey Hepburn e George Peppard. La storia in breve è quella di Holly Golightly, una stravagante giovane donna abituata a vivere nel lusso e a farsi pagare i conti da facoltosi pretendi, Paul Varjak è uno scrittore squattrinato e mantenuto da una donna più matura. I due si incontreranno quando Varjak si trasferirà nello stesso palazzo della Golightly e si innamoreranno, ma riusciranno a rinunciare a tutti i privilegi e al benessere?

Il catalogo è anche ricco di commedie romantiche, non mancano anche i documentari e da qualche mese ha introdotto una sezione dedicata alla stand up commedy con degli spettacoli molto interessanti. Ci sono anche diversi titoli riservati ai più piccoli e a tema natalizio come Klaus I segreti del Natale, il primo film d’animazione realizzato da Netflix. Si tratta del classico film natalizio su amicizia e buoni sentimenti. La storia si basa sull’amicizia che nasce tra un postino e un giocattolaio che non è altri che Babbo Natale.

Quanto costa abbonarsi a Netflix?

Se non siete ancora abbonati quali sono le soluzioni che la piattaforma di streaming propone: il piano base, quello standard e il premium. I prezzi di questi tre pacchetti partono da 7.99€ al mese, salgono a 11.99 per il pacchetto standard e poi ulteriormente fino a 15.99€ al mese per i clienti premium.

A fare la differenza tra l’uno e l’altro sono il numero di dispositivo associati ad un singolo abbonamento e la qualità video dei contenuti.  Con il base, ad esempio, si avrà la standard quality e su un singolo dispositivo per volta. Con il pacchetto standard si passa a due device e alla visione HD. Infine, il piano Premium consente, qualora siano disponibili, di vedere film e serie tv in Ultra HD e HD e porta i dispositivi a 4.

Per poter sfruttare a pieno i servizi delle streaming tv come Netflix è bene assicurarsi che la propria connessione sia stabile e veloce effettuando uno speed test. Bisogna verificare che le prestazioni della linea internet casa sia compatibili con i requisiti per vedere i contenuti in HD e Ultra HD.

Commenti Facebook: