Carte prepagate con IBAN, l’alternativa al conto corrente. La proposta di UniCredit

Le carte prepagate dotate di codice IBAN, note anche come carta conto o carta multifunzione, sono un’ottima alternativa al conto corrente, dato che sono più economiche ma comunque hanno molte funzionalità. Di seguito analizziamo i costi e i vantaggi delle carta conto rispetto i conti correnti. Vediamo anche la proposta di carta prepagata con IBAN di UniCredit.

carte prepagate

Benefici delle carte ricaricabile con IBAN

Il vantaggio principale delle carte prepagate con IBAN sono i costi fissi inferiori rispetto i conti correnti.

Con queste carte non si paga mai l’imposta di bollo, non si può andare in rosso e pagare interessi per quest’operazione e non è prevista una commissione di massimo scoperto.

Queste carte prepagate sono ideali per chi ha bisogno di ricevere e disporre bonifici italiani, operazione possibile dato che sono dotate di codice IBAN. In alcuni casi, possono disporsi anche bonifici esteri in area SEPA.

Attraverso le carte conto, come avviene per le carte di credito o debito, si può ricaricare il credito della telefonia mobile, pagare la bolletta della luce o altre utenze domestiche, i pedaggi autostradali, ecc.

Naturalmente, la presenza di codice IBAN consente anche l’accredito dello stipendio o pensione.

Le carte conto possono essere ricaricate fino ad un limite massimo consentito, che di norma è superiore rispetto ad una normale carta ricaricabile senza IBAN.

Non si può invece investire i fondi caricati sulla carta anche se, in alcuni casi, ci sono dei conti depositi associati a carte prepagate.

Confronta Conti Correnti

Costi delle carte prepagate con IBAN

I costi che devono affrontare i possessori di una carta ricaricabile con IBAN sono il canone mensile, un contributo ogni volta che si realizza una ricarica e talvolta anche per il prelievo di denaro contante.

Quest’ultima operazione è comunque gratuita se si preleva presso gli sportelli ATM della banca emittente della carta.

Le operazioni di pagamento sono sempre gratuite, come accade con le carte bancomat.

La carta prepagata con IBAN di UniCredit

Genius Card è la carta prepagata nominativa ricaricabile con codice IBAN di UniCredit.

Questa carta ha un costo di emissione di 5€, ma è gratis se la richiedi online entro il 31 dicembre 2012.

È previsto un canone mensile pari a 3€, ma:

  • Richiedendola online entro il 31 dicembre 2012, il canone mensile è gratis per 6 mesi.
  • Se il richiedente è minore di 27 anni, il canone è azzerato per sempre.

In più, se accrediti almeno 500€ al mese sulla Genius Card (ad esempio, con l’accredito dello stipendio o la pensione, ricaricandola in contanti, ricevendo bonifici o borse di studio, ecc), il canone mensile è di solo 1€.

Le principali operazioni gratuite eseguibili con Genius Card sono l’accredito dello stipendio o pensione, la domiciliazione delle bollette, i prelievi presso gli sportelli ATM di UniCredit in Italia, il pagamento di bollettini MAV e il servizio di Banca Multicanale via Internet.

Con questa carta è possibile ricevere bonifici in Italia e in Europa (area SEPA), e disporli in Italia.

Ci sono diversi metodi per ricaricare la Genius Card: in contanti nelle filiali UniCredit o presso gli sportelli ATM della banca, con addebito in conto corrente, con bonifico bancario, con un’altra carta bancomat o prepagata da UniCredit e ancora tramite internet banking o phone banking.

Per maggiori informazioni, leggi attentamente la scheda prodotto della Genius Card.

Vai a Genius Card

 

Commenti Facebook: