Carte di credito zero spese: le offerte di Novembre 2020

Qual è la migliore carta di credito a zero spese? Come è possibile averle? In questa guida analizziamo le offerte di Novembre per chi è alla ricerca di un prodotto completo e gratuito per poter operare in Italia. In dettaglio anche una panoramica delle commissioni applicate su prelievi e altre azioni

Carte di credito zero spese: le offerte di Novembre 2020

Le banche propongono ai propri clienti in abbinamento all’apertura di un conto corrente il rilascio di una carta di credito a zero spese. Gli acquisti effettuati con questi prodotti sono possibili grazie ad un fido concesso dalla banca, solo successivamente l’istituto scalerà il corrispettivo dal conto corrente del cliente. In genere il saldo della carta viene azzerato, quindi scaricato, entro la metà del mese successivo alle compere.

Se non si possiede un conto corrente è comunque possibile avere una carta di credito? Quasi nessuno concede questi strumenti senza la garanzia di un conto associato, presso la stessa banca o aperto in un altro istituto. Si può invece ottenere senza grandi problemi una carta di debito, questo strumento è infatti una carta prepagata.

Le nuove carte di debito possiedono anche un proprio IBAN, permettono quindi un’operatività anche maggiore rispetto alle carte di credito. Con un prodotto fornito di IBAN infatti si può ottenere l’accredito dello stipendio e si possono operare bonifici. Azioni che i possessori di una tradizionale carta di credito possono fare solo tramite il conto corrente.

Le carte di debito offrono anche il vantaggio di essere a canone zero. In più in caso di smarrimento o clonazione la somma presente sul prodotto si limiterà solo a quella caricata dal cliente. Questi prodotti hanno però anche dei limiti maggiori rispetto al plafond di ricariche massime e di spesa giornaliera che si potrà effettuare.

Come trovare le migliori carte di credito

Con il comparatore di SOStariffe.it abbiamo selezionato tra le offerte di carte di Novembre i prodotti che permettono di non pagare canoni e spese di gestione. Il risultato è stato il seguente:

  • Carta Tinaba
  • Carta Hype
  • Carta N26
  • Cartimpronta One

Si tratta di alcune soluzioni molto versatili e che, grazie all’app da scaricare sullo smartphone, permettono una gestione dei pagamenti e un controllo dei movimenti più semplice e flessibile.

Per trovare la soluzione più adatta è possibile scegliere uno dei tre profili predisposti: giovani, personali o business. Oppure gli utenti potranno selezionare le caratteristiche preferite impostando i limiti di spesa e la tipologia di carte (credito, debito o con IBAN).
Scopri le migliori carte di credito »

1. Tinaba

La prepagata di Tinaba è un prodotto Mastercard e per averla è necessario registrarsi, tramite app o sito, a Tinaba aprendo un conto. Per completare l’operazione di creazione del proprio account sono necessari: documento di identità, il codice fiscale o la tessera sanitaria e un auto scatto del richiedente del conto con in mano il documento di identità.

Con la carta Tinaba i prelievi in Italia e in UE vi costeranno 2 euro e in paesi extra UE 4 euro. In un giorno è possibile prelevare al massimo 250 euro, per una singola operazione è prevista una soglia minima di 25 euro per prelievo.

Le ricariche della carta possono essere effettuate in pochi minuti dal proprio conto con l’opzione Trasferisci i soldi sulla carta. I movimenti operati in questo modo non sono soggetti al pagamento di commissioni.

Chi apre un conto con Tinaba può ottenere premi e sconti con il programma Friends. Al momento della registrazione dell’account viene fornito un codice a ciascun utente, se convincerete qualche amico o conoscente ad aprire a sua volta un conto potrete ottenere un accredito di 25 euro. La promozione è cumulabile fino all’importo massimo di 500 euro.

La carta conto di questo gestore offre delle funzionalità che possono essere comode per gli utenti. Ad esempio, sarà possibile aprire dei conti condivisi in cui si potranno far confluire le quote per una cena o per l’acquisto di un regalo acquistato con degli amici. Con l’applicazione sarà anche possibile generare dei QR Code per completare gli acquisti senza dover neanche presentare la carta di credito.

Con Tinaba è disponibile un numero verde l’800.694.950 (dall’estero 02.98.67.00.60) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19. Si può anche utilizzare la chat di Facebook oppure scrivendo una mail all’indirizzo info@tinaba.it.
Attiva la carta Tinaba »

2. Hype

Hype è un’altra carta conto che propone delle interessanti opzioni e funzionalità di gestione. Con questo operatore è possibile attivare il prodotto Start a canone zero e con un contributo iniziale azzerato. Ci sono anche degli strumenti con soglie di spese e funzionalità più complete, come Plus e Premium ma hanno dei costi di abbonamento di 12 euro e di 118 euro l’anno.

La carta può essere ricaricata gratuitamente in tre modi: dal proprio conto, da un altro conto Hype o dagli sportelli automatici convenzionati Qui Multi Banca purché si ricarichi con Pago bancomat. Se si ricarica Hype in contanti la commissione applicata all’operazione sarà di 2,50 euro, se l’operazione avverrà tramite i canali di un altro gestore il costo sarà di 0,90 euro.

Anche per Hype è previsto un importo minimo da ricaricare, la somma indicata è di 20 euro per operazione. Al massimo in un giorno possono essere versati 200 euro, in un anno sulle carte conto Hype si possono ricaricare 1000 euro.

Per ogni acquisto operato con Hype nei negozi o tramite Google Pay o Apple Pay saranno azzerate le commissioni. Anche i bonifici verso conti di paesi SEPA saranno senza spese di gestione. Con HYPE sarà possibile anche pagare F24, bollettini, MAV e bollo auto, le spese per ciascuna di queste operazioni saranno le seguenti:

  • pagoPA 1,15 euro
  • RAV 1 euro
  • bollettino postale o premarcato 2,15 euro
  • CBILL 1,15 euro

Le funzioni integrate con questa carta sono lo scambio di denaro istantaneo e gratuito tra hyper, il cashback del 10% sugli acquisti fatti con la carta. Per i clienti Plus e Premium è possibile anche attivare un prestito d’emergenza, questi utenti potranno all’occorrenza avere un anticipo di denaro di 2000 euro per le spese per i propri progetti.

Tramite l’app, selezionando il menu Aiuto, è possibile avere assistenza dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 16. Il supporto è disponibile anche scrivendo all’indirizzo hello@hype.it.
Scopri come richiedere la carta Hype »

3. N26

La Carta N26, anche questo è un prodotto associato all’apertura di un conto della banca tedesca online N26. Le soluzioni che permettono di avere una carta di debito Mastercard a zero spese sono il conto Standard o le soluzioni You (canone di 9,90 euro al mese) o Metal (16,90 euro al mese).

N26 è una banca che propone un conto con carte completamente gestibili tramite app, per poter richiedere la carta di credito sarà necessario prima scaricare l’applicazione sul proprio smartphone o tablet. Le carte saranno contactless e non applicheranno commissioni alle operazioni di prelievo presso gli ATM delle banche in Italia.

La soluzione proposta da questo istituto include i sistemi di sicurezza 3D e di doppia autenticazione con invio di un codice sullo smartphone. Con l’applicazione sarà possibile anche concludere i propri acquisti tramite cellulare. Il conto permette di creare degli Spaces in cui mettere da parte delle somme per le proprie spese e i progetti degli utenti. Con la carta a zero spese e il conto gratuito sono disponibili solo 2 spazi di spesa.

Per ottenere maggiori servizi e per avere anche una carta extra si potrà richiedere l’attivazione di N26 You (canone di 9,90 euro al mese) o Metal (16,90 euro al mese).  Le carte abbinate a questi prodotto garantiranno prelievi gratuiti anche all’estero e un’assicurazione viaggi e mobilità per gli intestatari dei conti.

Per avere supporto sarà possibile chattare con l’assistenza tramite l’app oppure  scrivendo all’indirizzo support@n26.com. Nelle indicazioni contrattuali è presente anche un numero telefonico il +49.030.364.286.880.
Scopri le condizioni per avere le carte N26 »

4. Cartimpronta One

L’ultima carta che analizziamo è quella inclusa per contratto con l’apertura dei conti WeBank si tratta di Cartimpronta One. Le caratteristiche di questo prodotto sono zero commissioni quando si paga il rifornimento di benzina purché superi i 100 euro e sui prelievi effettuati in Italia.

Il plafond massimo per questa carta è di 7.800 euro, il minimo è di 500 euro, e il limite di prelievo giornaliero è di 300 euro (in un’unica soluzione o in più operazioni). Il canone da versare dal 2° anno per la carta di credito è di 12 euro (1 euro al mese). Sui pagamenti esteri sarà applicata una commissione pari all’1,50% della somma spesa.

La carta potrà essere ricaricata dal conto corrente o in contanti, il costo delle ricariche online è pari ad 1 euro. Con questa carta sarà possibile accedere alla funzione anticipo contante, ai prelievi effettuati con questa modalità presso gli ATM sarà applicata una commissioni pari al 3% a partire dal minimo di 3 euro.

Questo prodotto è disponibile anche nella versione Gold Plus, questa carta ha un canone annuo di 49 euro. Con questa versione il plafond sarà aumentato a 30 mila euro (il minimo sarà di 5.200 euro). I limiti di prelievo giornaliero saranno portati a 600 euro.

Il servizio clienti per ottenere assistenza per queste carte può essere contattato tramite il portale di WeBank oppure al numero 0432.74.42.54 (attivo 24 ore su 24 con risponditore automatico) gli operatori fisici risponderanno dal lunedì a sabato alle 8.30 e alle 19.

Commenti Facebook: