Carte di credito USA da ora utilizzabili anche a Cuba

Segnali di disgelo tra USA e Cuba. Riviste le regole dell’embargo, allentate le restrizioni da parte del governo degli Stati Uniti. L’annuncio è arrivato ieri dai Dipartimenti del Tesoro e del Commercio e avranno effetto immediato. Cadono una serie di limitazioni e sarà più facile spostarsi verso l’isola del Centro-America da parte dei cittadini statunitensi.

Le carte di credito statunitensi saranno utilizzabili anche su territorio cubano

Pur restando in vigore l’embargo dichiarato dagli Stati Uniti nei confronti di Cuba, da ora in avanti cambieranno tante cose nel rapporto tra i due Paesi, grazie alle modifiche approvate dal governo nordamericano.

Per i cittadini statunitensi non sarà più necessario richiede il permesso preventivo per visitare Cuba e sarà possibile acquistare i biglietti di viaggio anche presso le agenzie di viaggio nazionali.

Saranno utilizzabili le carte di credito statunitensi sul territorio cubano, senza limite giornaliero di spesa, cadono i limiti per le donazioni a favore di progetti o enti umanitari o per la difesa dei diritti umani. Saranno ammessi anche finanziamenti a favore di piccole attività imprenditoriali.
Confronta le migliori carte di credito
Resta il limite per l’acquisto di alcolici e tabacco. Non sarà possibile portare in patria prodotti di questo tipo per un valore superiore a 100 dollari.

Saranno riconosciute anche le assicurazioni sanitarie e una serie di ulteriori servizi.
Le misure sono state varate all’indomani della liberazione di 53 prigionieri statunitensi detenuti a Cuba, già annunciata lo scorso 17 dicembre.

Commenti Facebook: