Carte di credito digitali: come scegliere e attivare

Quali sono le differenze principali che esistono tra le carte di credito e altre tipologie di carte di pagamento? In queste righe ci concentreremo su quelle che sono le caratteristiche delle carte di credito e forniremo alcuni consigli utili per individuare le migliori carte di credito digitali tramite il meccanismo della comparazione. 

Carte di credito digitali: come scegliere e attivare

Le carte di pagamento non sono tutte uguali, sia in merito al funzionamento sia ai requisiti che vengono richiesti per poterle attivare. Se le carte di debito e le ricaricabili possono essere richieste molto facilmente, lo stesso non si può dire per la carte di credito, che nella maggior parte dei casi richiedono il possesso di alcune garanzie o condizioni di partenza. 

Nonostante in apparenza la carta di credito sia uguale alle altre carte di pagamento, il suo rilascio dipende da quella che prende il nome di valutazione del rischio da parte della banca che la emette. 

Questa particolarità si lega al fatto che i pagamenti effettuati con una carta di credito non vengono addebitati subito al momento dell’acquisto, ma le somme vengono pagate il mese successivo, ovvero quando avviene la chiusura dell’estratto conto. 

Nella pratica, quindi, con le carte di credito si possono fare acquisti anche per importi superiori a quelli che si hanno sul conto corrente: l’importante è fare in modo di saldare quanto speso il mese successivo, altrimenti si rischia di dover pagare interessi e scoperti molto elevati

In circolazione ci sono diverse tipologie di carte di credito: si va da quelle di tipo revolving, che non sono a saldo ma a rate, alle carte premium e business, le quali hanno in genere dei plafond molto elevati (oltre che prevedere dei servizi extra inclusi) e per questo presentano generalmente costi di gestione e di emissione maggiori. 

Per aiutarvi nella ricerca di una nuova carta di credito digitale abbiamo effettuato un’analisi con l’utilizzo del comparatore di carte di SOStariffe.it: abbiamo così individuato alcune carte di credito personali che potranno essere attivate direttamente online

In particolare, si tratta di:

  • Carta Oro American Express;
  • Blu American Express;
  • Widiba Carta Classic;
  • Next Classic;
  • Widiba Carta Gold. 

Confronta le migliori carte di credito digitali »

1. Carta Oro American Express

La carta di credito digitale Carta Oro American Express ha un canone annuo gratuito per il primo anno, che diventerà pari a 14 euro a partire dal secondo anno. Potrà essere richiesta dai soggetti che abbiano più di 18 anni, che siano residenti in Italia, titolari di un conto corrente SEPA e con un reddito pari ad almeno 25.000 euro. 

Questa particolare carta di credito:

  • permette di accumulare punti per ridurre il saldo del proprio conto Carta;
  • prevede la protezione antifrode e la sicurezza sugli acquisti. 

Si tratta di una carta che non presenta alcun limite di spesa e per la quale l’estratto conto online è gratuito. Tra i servizi coperti ci sono l’assicurazione per gli infortuni in viaggio e il rimborso degli acquisti. Le commissioni sui prelievi, sia in Italia, sia all’estero, sono pari al 3,9% di quanto prelevato, il cui limite massimo ammonta a 500 euro. 

Clicca sul link qui sotto se sei interessato a questa carta di credito digitale. 

Scopri di più sul funzionamento di Carta Oro American Express »

2. Blu American Express

La carta di credito digitale Blu American Express si caratterizza per il fatto che sui primi 3.000 euro spesi è previsto il cashback del 5%, che poi diventa pari all’1%. Il canone annuo è gratuito per il 1° anno, mentre a partire dal secondo anno sono previsti 3 euro al mese. 

La carta prevede un limite di spesa pari a 5.000 euro al mese e un limite massimo di prelievo pari a 500 euro. Il pagamento è molto flessibile: è infatti possibile scegliere se pagare a rate o a saldo. 

L’estratto conto online è gratuito, mentre quello cartaceo ha un costo di 50 centesimi. Sono previste delle commissioni per il prelievo, in Italia e all’estero, pari al 3,90%. Anche in questo caso è inclusa una polizza sugli infortuni in viaggio e il rimborso degli acquisti. 

La carta Blu American Express potrà essere attivata:

  • dai soggetti maggiorenni residenti in Italia con conto corrente SEPA;
  • che abbiano un reddito di almeno 11.000 euro. 

Clicca sul link qui sotto se sei interessato a questa carta di credito digitale. 

Scopri di più sul funzionamento di Blu American Express »

3. Widiba Carta Classic

La digital bank Widiba propone una carta di credito disponibile al costo di 20 euro all’anno: si tratta di Cara Classic, appartenente al circuito MasterCard e per la quale è previsto un limite di spesa pari a 1.500 euro al mese. Non ci sono, invece, limiti massimi per il prelievo. 

L’estratto conto online è gratuito, mentre quello cartaceo ha un costo di 1 euro. Sono previste delle commissioni pari a 2 euro sia nel caso dei prelievi in Italia sia per quelli effettuati all’estero. 

Per richiedere questa carta di credito digitale bisognerà rispettare uno dei seguenti requisiti:

  • avere un patrimonio complessivo che ammonti almeno a 3.000 euro;
  • accreditare uno stipendio mensile sul conto che sia almeno pari a 800 euro. 

Clicca sul link qui sotto se sei interessato a questa carta di credito digitale. 

Scopri di più sul funzionamento di Widiba Carta Classic »

4. Next Classic

La carta di credito Next Classic è proposta dall’istituto di credito Crédit Agricole e ha un costo pari a 30,99 euro all’anno. 

Considerato anche il costo da pagare e la solidità di Crédit Agricole non stupisce il fatto che per questa carta non ci siano né limiti di spesa né limiti massimi per il prelievo. La si potrà utilizzare per i pagamenti sia in Italia, sia all’estero e, dal mese successivo a quello di emissione, anche per i pagamenti online. 

Clicca sul link qui sotto se sei interessato a questa carta di credito digitale. 

Scopri di più sul funzionamento di Next Classic »

5. Widiba Carta Gold

La carta di credito Gold di Widiba ha un costo annuale di 50 euro e può essere richiesta se:

  • si ha un patrimonio complessivo che ammonta ad almeno a 3.000 euro;
  • si accredita uno stipendio mensile sul conto che sia almeno pari a 800 euro. 

L’estratto conto online è gratuito, mentre quello cartaceo ha un costo di 1 euro. Sono previste delle commissioni pari a 2 euro sia nel caso dei prelievi in Italia sia per quelli effettuati all’estero. 

Clicca sul link qui sotto se sei interessato a questa carta di credito digitale. 

Scopri di più sul funzionamento di Widiba Carta Gold »

Dall’analisi effettuata con il comparatore di SOStariffe.it si evince che le carte di credito non sono tutte uguali e che nella maggior parte dei casi sono previsti dei requisiti da rispettare per poterle ottenere. 

Nei casi in cui non si dovesse riuscire in nessun modo a rientrare nei parametri richiesti dalla banche, che comunque sono molto meno rigidi rispetto al passato, le alternative disponibili sono diverse: si passa, infatti, dalle carte ricaricabili alle carte conto con IBAN, alcune delle quali presentano canone annuo gratuito (mentre altre sono a pagamento). 

I vantaggi di questa particolare tipologia di carta consistono nel fatto che, essendo dotata di IBAN, permette di effettuare alcune delle operazioni tipiche di un conto corrente, quali per esempio i bonifici. 

Commenti Facebook: