Carta prepagata senza conto corrente: le offerte di Luglio 2021

Una carta prepagata senza corrente è uno strumento ideale per effettuare pagamenti in modo facile e sicuro. Per scegliere la migliore soluzione per questa particolare tipologia di carta è necessario valutare con attenzione, tutte le opportunità disponibili sul mercato, considerando le principali alternative per individuare l'offerta migliore. Di seguito andremo ad analizzare le caratteristiche di una prepagata ideale per poi elencare quelle che sono le migliori offerte di luglio 2021 per attivare una carta prepagata senza conto corrente.

Carta prepagata senza conto corrente: le offerte di Luglio 2021

Il mercato bancario italiano propone tante alternative per attivare una carta di pagamento. Per chi è in cerca di una carta prepagata senza conto corrente è, quindi, possibile valutare diverse opzioni per individuare l’offerta più vantaggiosa in base a quelle che sono le proprie reali esigenze. Per un quadro completo sulle opzioni disponibili è possibile utilizzare lo strumento di confronto carte di SOStariffe.it, disponibile anche su dispositivi mobili grazie all’App di SOStariffe.it.

Nella scelta della migliore prepagata sarà necessario valutare diversi fattori. Per prima cosa è importante verificare le modalità di pagamento disponibili. Alcune prepagate sono disponibili solo in versione virtuale, ad esempio. In questo caso, per pagare in negozio sarà fondamentale che ci sia il supporto a circuiti di pagamento da smartphone come Google Pay o Apple Pay. C’è poi la questione del prelievo di contanti. In alcuni casi, infatti, le prepagate presentano commissioni elevate per il prelievo.

Una buona prepagata non può prescindere dalla possibilità di utilizzare diversi sistemi di ricarica. Per ricaricare la carta devono esserci diverse opzioni disponibili ed i costi devono essere minimi o nulli. Da valutare, inoltre, la possibilità di ricorrere ad una carta conto con IBAN che permette di accedere a diversi servizi aggiuntivi, tipici di un conto corrente, come la possibilità di fare e ricevere bonifici e impostare l’accredito dello stipendio o l’addebito delle utenze domestiche.

Vediamo, quindi, quali sono le soluzioni migliori da sfruttare per attivare una nuova carta prepagata oggi:

Le migliori prepagate senza conto corrente di luglio 2021

Ecco quali sono le migliori opzioni per attivare una prepagata senza conto corrente a luglio 2021 in base all’analisi di SOStariffe.it:

Postepay

La Postepay è, da anni, un punto di riferimento assoluto per il settore dei pagamenti e delle carte prepagate. Si tratta di una soluzione comoda, facile da usare ed in grado di offrire numerosi vantaggi agli utenti. Tra le offerte più interessati di luglio 2021 c’è una soluzione dedicata alla Carta Postepay Digital. La prepagata può essere richiesta direttamente online, con una procedura davvero molto semplice che viene effettuata tramite l’app PostePay oppure tramite un operatore via telefono.

La Postepay Digital è una carta prepagata virtuale utilizzabile per effettuare acquisti online. Da notare che la carta è utilizzabile anche per acquisti in negozio, senza alcuna commissione, grazie al supporto al circuito di pagamento Google Pay (basterà scaricare l’app sul proprio smartphone Android) ed alla possibilità di utilizzare il sistema di pagamento tramite Codice Postepay direttamente dall’applicazione ufficiale della prepagata.

La nuova Postepay Digital presenta un costo di emissione azzerato per tutti i nuovi clienti che richiedono la carta entro il 31 dicembre 2021. Da notare che non è previsto alcun canone annuo e che sarà possibile ricaricare la prepagata fino ad un massimo di 30 mila euro. Tutti i pagamenti effettuati in Euro con la Carta Postepay Digital non presentano commissioni. Le transazioni in valuta diversa, invece, prevedono una commissione pari all’1.1% dell’importo della transizione.

Per i clienti più esigenti, in qualsiasi momento, è possibile passare alla Postepay Digital Evolution con la possibilità di ottenere la carta fisica per pagamenti in negozio e prelievi (gratuiti da Postamat, con commissione di 2 euro da ATM in Europa). La Carta Postepay Digital Evolution include anche l’IBAN e può essere utilizzata per l’accredito dello stipendio e per effettuare bonifici (con commissione di 1 euro se effettuati dal sito o dall’app di Postepay), postagiro e per impostare addebiti diretti SDD. Il costo di emissione della Postepay Digital Evolution è di 5 euro. La prepagata con IBAN presenta un canone annuo di 12 euro.

Per effettuare una ricarica del saldo della Postepay è possibile ricorrere a diverse soluzioni. Tra le opzioni disponibili, infatti, troviamo la ricarica in un Ufficio postale oppure tramite ATM Postamat (con commissione di 1 euro). Tra le modalità di ricarica disponibili troviamo la ricarica dal sito Poste Italiane o dal sito Postepay (con commissione di 1 euro). La carta con IBAN può essere ricaricata anche tramite bonifico da un altro conto corrente. Gli utenti possono impostare anche una ricarica automatica da un’altra Postepay o da un’altra carta di pagamento.

Per richiedere la Postepay Digital (con la possibilità di passare alla versione Evolution con IBAN) è possibile fare riferimento al link qui di sotto. La richiesta può avvenire in autonomia dal sito Postepay oppure con il supporto di un operatore telefonico (basta scegliere l’opzione Richiedi con operatore per prenotare un ricontatto). Come detto in precedenza, la Postepay Digital non presenta alcun costo di emissione o di mantenimento.

Richiedi online Postepay Digital »

N26

N26, istituto noto anche con il nome di “The Mobile Bank”, propone una soluzione che potrebbe tornare davvero molto comoda a chi è in cerca di una nuova prepagata senza conto corrente e, soprattutto, senza alcun costo aggiuntivo. A disposizione degli utenti, infatti, c’è l’opzione N26 Standard. Si tratta del conto base proposto dall’istituto che rappresenta una soluzione alternativa e molto più completa ed economica rispetto alle tradizionali carte prepagate ricaricabili.

Con N26 Standard, infatti, si potrà accedere ad un conto corrente con IBAN italiano caratterizzato da un canone zero a tempo indeterminato. Abbinata al conto c’è una carta di debito virtuale che può essere utilizzata come una vera e propria prepagata per fare acquisti online ed in negozio (grazie al supporto a Google Pay ed Apple Pay) senza alcuna commissione. Per arricchire l’offerta è possibile richiedere, in qualsiasi momento, la carta di debito fisica con un costo di emissione di 10 euro.

Tale carta sarà utilizzabile per fare acquisti in negozio, anche in questo caso senza commissioni, e per prelevare denaro contate all’ATM. Da notare che i clienti che scelgono N26 Standard potranno beneficiare di 3 prelievi gratuiti ogni mese (per transazioni effettuate in euro). Per quanto riguarda la ricarica del conto, invece, l’utente potrà ricorrere a diverse modalità a partire dalla ricarica tramite bonifico (N26 Standard ha un IBAN italiano ricordiamo) oppure tramite carta di pagamento (per un massimo di 150 euro ad operazione) tramite l’app di N26.

Da notare, inoltre, che il conto N26 Standard può essere ricaricato anche con un versamento in contanti, anche se la Mobile Bank non ha filiali sul territorio. Grazie al servizio CASH26, infatti, è possibile effettuare un versamento recandosi in un supermercato convenzionato Carrefour, PENNY Market o Pam (Pam supermarkets, Pam superstores, Pam Panorama, Pam local and PamCity). Il servizio permette di depositare fino a 999,99 euro al giorno (con una commissione pari all’1.5%) e di eseguire prelievi gratuiti fino a 200 euro.

N26 propone anche altre soluzioni più complete per accedere ad un conto corrente con diversi servizi aggiuntivi. Con N26 Standard, però, è già possibile accedere a diverse funzionalità senza alcun costo. I clienti che scelgono N26 potranno, infatti effettuare bonifici SEPA senza commissioni ed impostare l’accredito dello stipendio o della pensione o ancora addebiti diretti SDD senza alcun costo aggiuntivo. Per richiedere uno dei prodotti N26 è possibile fare riferimento al sito ufficiale, disponibile cliccando qui di sotto. La procedura di attivazione è rapida e permette di attivare in pochissimo tempo la carta virtuale.

Richiedi online la carta N26 »

Dots

Un’altra soluzione da valutare per attivare una nuova prepagata viene proposta da Dots con la carta prepagata con IBAN denominata Dotter First. Si tratta di una soluzione molto interessante, gratuita e pensata per gli utenti che necessitano di uno strumento di pagamento versatile e facile da usare. La prepagata con IBAN ha canone zero e può essere ricaricata via app da un’altra carta di pagamento (con commissione di 0,85 euro a ricarica) oppure via ATM del circuito QuiMultibanca con un’altra carta o ancora tramite bonifico (senza commissioni).

La prepagata può essere ricaricata fino ad un massimo di 2.500 euro all’anno. I pagamenti, sia online che in negozio, sono senza commissioni se effettuati in euro. Per gli utenti più esigenti c’è la possibilità di richiedere Dotter Top che ha un costo di 0,95 euro al mese e consente di effettuare ricariche fino a 50 mila euro all’anno. Da notare, inoltre, che con Top. è possibile impostare l’addebito SDD, ad esempio per pagare le bollette, oppure l’accredito dello stipendio. Anche in questo caso è possibile beneficiare di svariate modalità di ricarica ed i pagamenti, in euro, e i bonifici SEPA sono senza commissioni.

Per richiedere Dots è possibile seguire la procedura online disponibile dal sito ufficiale tramite il link qui di sotto:

Richiedi online Dots »

Commenti Facebook: