Carta bancomat: servono per comprare online?

Per molti italiani lo shopping online è una vera passione. La comodità di fare acquisti in un click senza spostarsi da casa, è una soluzione comoda e veloce per ottenere beni e servizi in poco tempo, l’importante è farlo in modo sicuro con apposite carte conto, carte di credito o carta bancomat, che servono per comprare online. Qual è il livello di sicurezza garantito? Scopriamolo insieme.

Shopping online sicuro con le carte delle banche online

Carta bancomat: servono per comprare online? E’ meglio una carta prepagata, una carta di credito o una carta conto? Esistono soluzioni più o meno sicure per fare shopping online, e gli appassionati degli acquisti in rete devono conoscere quali sono e da quali banche sono offerte contestualmente all’apertura del conto corrente. La maggior parte delle banche online ad esempio, offre carte gratuite a canone zero collegate a conti correnti da gestire in un click, in tutta autonomia e sicurezza.
Confronta carte di credito

Shopping online con la carta bancomat

A differenza della carta di credito una carta bancomat è una carta di debito, uno strumento di pagamento elettronico che al pari della prima consente di pagare senza utilizzo del contante ma non permette in “andare in rosso” perché il titolare non può spendere più della somma presente sul conto. Esistono carte simili collegate al conto corrente con IBAN o semplici ricaricabili, collegate ad un credito prericaricato: entrambe le soluzioni sono utilissime in ogni caso per fare shopping online, anche se per ragioni di sicurezza i titolari caricano di volta in volta l’importo necessario per pagare un bene o un servizio.

Le operazioni che si possono compiere con una carta bancomat sono numerose e vanno dai pagamenti presso esercenti reali ai pagamenti presso gli esercenti “virtuali” (gli shop online appunto) tramite l’apposito circuito Pagobancomat, ma le sue funzioni non si esauriscono qui. Con le carte bancomat si possono anche prelevare contanti agli sportelli ATM, 24 ore su 24, ogni giorno dell’anno (possono esistere limiti di importo prelevato giornalmente o mensilmente, che si possono eliminare contattando la propria banca), si può richiedere l’addebito delle utenze domestiche luce, gas e Internet, acquistare ricariche per i cellulari e pagare i pedaggi autostradali.

Carta bancomat fornita da banche online: il livello di sicurezza

In rete ormai si acquista di tutto, dagli abiti agli elettrodomestici fino ai servizi assicurativi e bancari. Quanta sicurezza offre Internet sull’utilizzo di carte bancomat, prepagate e carte di credito?

Il primo passo verso gli acquisti sicuri è navigare solo su siti protetti, riconoscibili dalla presenza della sigla https al posto del classico http prima dell’indirizzo del sito, ma anche la scelta della carta utilizzata può aiutare a mettere al riparo il denaro da truffe e furto di dati sensibili. Banche online come CheBanca! ed HelloBank sono specializzate nell’offerta al pubblico di conti correnti protetti da appositi protocolli di sicurezza: una sicurezza che si estende anche a molte carte fornite gratuitamente all’apertura del conto.

Alla carta bancomat conto o prepagata infatti gli istituti di credito online aggiungono servizi innovativi di protezione, funzionali per tutelarsi durante lo shopping online eccone alcuni:

  • invio di sms alert sul cellulare del titolare del conto per segnalare che è stato prelevato denaro, con la possibilità di chiedere aiuto immediato agli operatori del servizio clienti via App, chat online o via telefonica;
  • livelli plurimi di sicurezza grazie all’utilizzo di token, dispositivi rilasciati gratuitamente all’apertura del conto in grado di generare password monouso ed evitare il furto delle credenziali di accesso;
  • estratto conto e lista movimenti sempre disponibili e consultabili online tramite applicazione mobile della banca o dal pc di casa, per verificare la presenza di movimenti sospetti come pagamenti non autorizzati;
  • una carta bancomat è dotata di un codice PIN di 5 cifre (acronimo di Personal Identification Number) il primo livello di sicurezza della carta. Il primo PIN è fornito direttamente dalla banca e può essere modificato in seguito dal titolare.

Per comprare online con una carta bancomat, oltre al codice PIN, è necessario inserire il codice di sicurezza CVV2 a 3 cifre che si trova sul retro della carta, al termine dello spazio lasciato libero per la firma del titolare.
Scopri di più su carta di credito Chebanca!

Commenti Facebook: