Caro benzina, cresceranno i veicoli alimentati a gas naturale

Colpa il caro benzina, crescerà esponenzialmente la vendita di veicoli alimentati a gas naturale. Navigant Research trova il motivo nel costo del gas naturale compresso (GNC) inferiore del 42% rispetto al gasolio. Il settore degli autobus alimentati a gas subirà presto una crescita vertiginosa, affermano gli analisti, complice il caro carburante. Nel 2022 il mercato dei veicoli a gas naturale crescerebbe addirittura di 400mila unità annue vendute.

auto a gas naturale compresso
Veicoli a GNC crescono sempre di più colpa il caro benzina

Gli esperti del settore affermano che, colpa il caro benzina, crescerà vertiginosamente il mercato dei veicoli alimentati a gas naturale.

Costi di alimentazione più ridotti e un minore inquinamento ambientale spingono i gestori di flotte aziendali a puntare su questo tipo di veicoli, più sostenibili e più convenienti dal punto di vista economico. Cina e Stati Uniti sono le nazioni che danno maggiore vitalità al mercato, dato che vantano una rete di stazioni di rifornimento molto capillare.

La domanda di veicoli a gas naturale e autobus rimane uniforme su base regionale”, ha spiegato Dave Hurst, analista principale di Navigant Research. “In Nord America, dove i costi del gas naturale rimangono bassi, il numero di veicoli sta superando lo sviluppo delle stazioni di rifornimento. In Asia-Pacifico, Cina e in altri mercati in via di sviluppo si stanno cercando nuovi giacimenti di gas naturale per far fronte alle esigenze ambientali nelle grandi città. Di conseguenza, il numero totale di autocarri gas naturale e autobus sulla strada entro il 2022 si prevede di raggiungere quasi 4 milioni.”

In questo momento, il prezzo del gas naturale compresso (GNC) è un 42% più basso rispetto quello del diesel. Come spiegato nel rapporto “Natural Gas Trucks and Buses”, il beneficio economico cambia a seconda della classe del veicolo, leggero medio o pesante.

Infine, è importante considerare anche la disponibilità regionale di infrastrutture di rifornimento e le tecnologie più diffuse, per stabilire uno scenario completo del settore e le sue eventuali possibilità di espansione.

 

Commenti Facebook: