Cambiare gestore è sempre più conveniente: nuovo osservatorio SosTariffe.it

Cambiare gestore diventa ancora più conveniente: lo dimostra un nuovo Osservatorio di SosTariffe.it. I risparmi in bolletta in effetti sono sempre più alti e raggiungono fino al 45,5% in più rispetto al 2012, ovvero oltre 1.200 euro in 5 anni. La convenienza maggiore si riscontra nell’ADSL e nella telefonia fissa, dove la variazione arriva al 78%. Scopri tutti i risultati dell’indagine che dimostrano perché cambiare fornitore è sempre più conveniente.

Confronta Tariffe ADSL

Nel 2013 cambiano le offerte e molti fornitori di Energia elettrica, Gas e soprattutto ADSL hanno previsto promozioni più convenienti ancora rispetto il 2012, consentendo un aumento di risparmi fino al 78% per chi decide di cambiare operatore.

E’ quanto emerge dal nuovo studio di SosTariffe.it, che ha confrontato le promozioni riservate ai nuovi clienti di energia, gas, ADSL e telefonia offerte nel 2012 con quelle proposte quest’anno, calcolando la convenienza a 5 anni, sulla base di tre profili di consumo: single, coppia giovane e famiglia di 4 persone.

Ecco i risultati della nostra analisi:

La coppia e la famiglia di 4 persone, in cinque anni di attivazione dei servizi, risparmiano rispettivamente il 32,7% e il 45,5% in più scegliendo una nuova tariffa rispetto al 2012. Il single è l’unico profilo che nel 2013 vede calare di circa il 21% il risparmio generato dal cambio fornitore e provider dei servizi in esame.

ADSL, risparmi di più e durante più tempo

Per quanto riguarda l’ADSL e la telefonia, lo studio ha rilevato che è prassi comune da parte degli operatori offrire particolari sconti sul canone durante il primo anno di utilizzo, sconti che non hanno registrato particolari variazioni.

Dal 2012 al 2013, tuttavia, è aumentata la durata media massima del periodo di sconto, passato dai circa 14 mesi nel 2012 ai 60 mesi nel 2013. Alcuni operatori offrono ora sconti fino a 5 anni o una tariffa scontata per sempre, generando così nel lungo periodo risparmi fino al 78% più alti, come evidenziato da questa tabella:

Per quanto riguarda l’energia elettrica, se si analizza il risparmio medio in un anno, l’aumento maggiore lo ottiene la coppia giovane passando da un risparmio del 7% del 2012 al 13% di oggi.

Aumenta anche il risparmio del profilo famigliare che dal 5% del 2012 arriva all’8% del 2013. Quasi invariato il risparmio del single che passa dal 5% al 4%. Con le tariffe luce del mercato libero, in effetti, si possono risparmiare fino a 160 euro all’anno.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Sono rimasti sostanzialmente uguali anche i risparmi registrati con il mercato libero del gas. Ricordiamo che passando al mercato libero del gas è possibile risparmiare fino a 150 euro all’anno.

Il mercato di telefonia e utenze è in continuo movimento – afferma Giuliano Messina, Direttore Generale di SosTariffe.ite come dimostra il confronto rispetto al 2012, la competizione tra i fornitori aumenta a beneficio del consumatore. Si continua ad incentivare il cambio operatore con promozioni sempre più convenienti e durature, che permettono di risparmiare oltre 1200 euro nell’arco di 5 anni. La comparazione online si conferma lo strumento più efficace per cogliere al volo queste opportunità”.

Per maggiori informazioni, scarica l’ultimo Osservatorio SosTariffe.it: Cambiare gestore diventa ancora più conveniente.

Utilizza il nostro comparatore gratuito ed indipendente di tariffe per trovare il gestore più adatto alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Gas

Commenti Facebook: