Calcolo bolletta gas Hera

Quando arriva una fattura consumi, bimestrale o in conguaglio, i consumatori cercano di individuare eventuali errori di lettura e si informano su come leggere le voci di costo per proporre (eventualmente) un reclamo in caso di errori. Il calcolo bolletta gas Hera, famoso Gruppo italiano specializzato in forniture gas (e non solo) è molto semplice da fare, basta seguire questa Guida.

Leggere i consumi in fattura in modo facile e veloce

Il calcolo bolletta gas Hera e l’individuazione delle voci di spesa in fattura, è qualcosa che i clienti dovrebbero conoscere onde avere informazioni in più sui propri consumi. Le bollette inoltre potrebbero presentare errori: per questo, bolletta alla mano, proponiamo una Guida per leggere i costi in modo corretto e per fare l’autolettura.

Prima però, per i non-clienti, sarà utile sapere quali offerte propone e cosa rappresenta Hera nel mercato del gas, dell’acqua, dell’energia elettrica e dell’ambiente.
Fornitura gas Hera

Il Gruppo Hera: attività e servizi

Non tutti hanno già bisogno di fare un calcolo bolletta gas Hera. Molti consumatori sono ancora alla ricerca del giusto fornitore che, oltre a far risparmiare, presti adeguata assistenza ai propri clienti. Il Gruppo Hera si occupa di smaltimento dei rifiuti, servizi idrici, distribuzione di gas e vendita di energia elettrica, è attivo in 358 comuni e vanta 8.419 dipendenti che rispondono alle esigenze di 3,5 milioni di cittadini.

Il radicamento dell’azienda sul territorio nazionale è avvenuto e avviene nel rispetto dell’ambiente e della sostenibilità. Il gas in particolare, motore invisibile della Terra, è considerato una risorsa fondamentale da preservare.

Hera opera la distribuzione di gas naturale a tariffe convenienti grazie alla liberalizzazione del mercato.
Offerte gas mercato libero

Il prezzo del gas

Il prezzo finale deriva dall’insieme di diverse componenti, rappresentate dalle voci di costo al calcolo bolletta gas Hera, ecco quali sono:

  • costo approvvigionamento materia prima (gas naturale);
  • costo di trasporto;
  • costo di distribuzione lungo le reti di gasdotti locali;
  • costo di commercializzazione all’ingrosso e al dettaglio;
  • imposta di consumo + Iva + addizionale erariale.

I fornitori con tariffe gas più economiche sono quelli con costo di approvvigionamento più basso, l’unica voce di spesa che, dall’introduzione del mercato libero, può essere stabilita a discrezione dell’impresa.

Calcolo bolletta gas Hera: come leggere la fattura consumi?

Come tutte le bollette, il calcolo bolletta gas Hera avviene in base alla lettura del contatore oppure in base all’autolettura fornita dal cliente. Tra una lettura e l’altra però la fattura può indicare i consumi presunti prendendo in considerazione lo storico bollette.

La lettura da parte di Hera viene effettuata con frequenze che variano in base alla potenza impegnata, così, questa avviene 1 volta al mese per i clienti in bassa tensione dotati di contatore teleletto o con potenza impegnata superiore a 16,5 Kw, mentre avviene 2 volte l’anno per i clienti in bassa tensione con potenza impegnata fino a 16,5 kW dotati di contatore non elettronico.

Reclamo per errore di lettura

Note le voci di costo e le modalità di calcolo bolletta gas Hera, ciò non toglie che la fattura possa presentare errori sui consumi. Il cliente in questo caso ha 2 possibilità:

  • FORNIRE L’AUTOLETTURA comunicandola al Servizio Clienti chiamando il numero verde 800.999.500 oppure recandosi presso una delle filiali presenti sul territorio (l’elenco si trova sul portale Hera). Via posta, basta inviare la comunicazione all’indirizzo Hera Comm, Servizio Clienti, Via Molino Rosso 8, 40026 Imola (Bo), o via fax al 0542 368165, oppure inviando un sms dal cellulare al numero 340 431 26 27;
  • RICHIEDERE LA LETTURA del contatore a pagamento direttamente all’azienda con importo che verrà a addebitato sulla lettura successiva.

Se si rileva l’errore di lettura consumi, Hera emetterà un conguaglio tenendone conto nella lettura successiva.

L’autolettura

L’autolettura, ovvero la lettura del contatore fatta in modo autonomo dal cliente e comunicata all’azienda, può essere fatta nei periodi indicati in bolletta sotto il titolo “Autolettura del contatore”. Questa può essere inviata via Internet, via telefono o via sms ai recapiti indicati sul portale Hera. Il vantaggio dell’autolettura è la possibilità di ottenere un calcolo basato sul consumo effettivo e non sulla stima (la presunzione basata sulle letture precedenti).

Commenti Facebook: