Calcolare il proprio reddito online: ecco lo strumento per farlo

Hai paura del nuovo Redditometro dell’Agenzia delle Entrate? Non sai se le tue spese saranno in linea con i tuoi redditi dichiarati? Nessun problema: con il nuovo Redditometro Online, ideato da IlSole24Ore, è possibile calcolare il proprio reddito, e verificare se le spese dell’anno sono in linea o meno con i redditi dichiarati al Fisco. Il calcolatore non ha valore legale, ma è gratuito e molto utile per capire se ti devi preoccupare o meno per il nuovo redditometro.

Come calcolare il proprio reddito online?
Calcolare il reddito online

IlSole24Ore lancia «Il tuo Redditometro», un innovativo calcolatore online gratuito che consente ai 35mila contribuenti che finiranno nei mirino dell’Agenzia delle Entrate di affrontare i controlli senza troppe preoccupazioni.

Come funziona il Redditometro Online?

Per calcolare il proprio reddito online è necessario visitare questo sito e registrarsi gratuitamente con alcuni dati completamente anonimi (nome di fantasia, tipologia del nucleo familiare e l’anno d’imposta di riferimento, Comune di residenza). Occorre compilare i campi relativi alla somma del reddito dichiarato da tutti componenti della famiglia e al reddito del singolo componente che sta compilando i campi.

Le voci da compilare nel calcolatore online sono le stesse segnalate sul decreto attuativo (il Dm Economia del 24 dicembre 2012) del nuovo redditometro, ma considera inoltre le indicazioni fornite dalla circolare 24 dell’agenzia delle Entrate sulle spese certe e per elementi certi (oltre a investimenti e risparmi) che saranno utilizzate dal Fisco per selezionare i “contribuenti a rischio evasione” da controllare.

In generale, le categorie dove andranno indicate le spese sostenute sono la casa, trasporti, istruzione, sanità e tempo libero. Il calcolatore offre anche un parametro di riferimento, utile per chi non ricordasse tutte le spese.

Oltre alle voci di spesa, ci sono anche gli investimenti e i risparmi; per gli investimenti va considerato l’intero anno in cui sono stati sostenuti, così come prevedono le nuove regole dell’Agenzia. Invece per i risparmi, va indicata la differenza tra saldo a inizio anno e quello a fine anno sul conto corrente.

La compilazione può essere sospesa in qualsiasi momento e ripresa in più fasi successive.

Per tenere le spese sotto controllo in tempo reale, il redditometro online prevede un cruscotto laterale, che misura l’allineamento tra redditi e consumi già compilati. In questa maniera, se la lancetta del cruscotto resta nell’area grigia, le spese sono entro il limite di tolleranza – 20% rispetto ai redditi-; se la lancetta entra nell’area rossa attenzione perché le spese stanno superando il limite di tolleranza.

Una volta finito il calcolo, sarà possibile visualizzare il risultato finale e stampare o salvare il pdf con il resoconto.

Il redditometro online, ricordiamo, non ha alcun valore legale, ma sicuramente sarà di molto aiuto ai contribuenti.

Commenti Facebook: