Calcio in streaming: dove vedere le partite online

Sono diverse le possibilità per gli appassionati di calcio che vogliono vedere in streaming le partite del proprio sport preferito: dai siti Internet gratuiti (e legali) alle offerte per tablet o per smartphone dei principali network, ecco le migliori proposte a disposizione, mentre ancora regna l’incertezza per alcuni dettagli della copertura per il prossimo anno.

Dai siti di scommesse fino alle proposte per tablet, ecco le soluzioni per gli amanti del calcio

Il caso Mediapro e il futuro

Sarà un anno senza Mondiali di calcio per la Nazionale azzurra e per questo motivo – dopo aver visto le altre squadre disputarsi la Coppa del Mondo – probabilmente tra poco più di un paio di mesi ci ributteremo su campionato, Champions League ed Europa League (per non parlare delle leghe straniere) con ancora più foga. 

Al momento la situazione è decisamente turbolenta e se per quanto riguarda la Champions League è Sky ad essersi nuovamente aggiudicata l’esclusiva, dopo il triennio targato Mediaset, per la Serie A è ancora tutto da definire: la vicenda Mediapro si è conclusa con un nulla di fatto e non sono ancora chiare le modalità con cui si potrà vedere il campionato in tv e in streaming per il 2018/2019, anche se in molto indicano ancora Sky come favorito assoluto.

Perché scegliere lo streaming

Oggi la televisione – malgrado 4K, HDR e tutte le tecnologie che rendono ancora più coinvolgente la fruizione dei contenuti sull’apparecchio che da sempre è il re del salotto – non ha più il monopolio: lo streaming significa che possiamo vedere le partite dove vogliamo sul computer, sullo smartphone, sul tablet. 

Proprio per questo, oltre ai servizi dei principali operatori, esistono diversi siti che, sfruttando la connessione di casa o Internet mobile, offrono la possibilità di assistere ai match con lo streaming, per la massima comodità dell’appassionato: molti sono illegali e scomodi (con visione di bassa qualità e labirinti di banner in attesa di un click distratto), ma altri sono perfettamente leciti. E gratuiti.
Confronta le offerte di Sky

La situazione in Italia per le partite

La parte del leone relativamente al calcio in streaming, per il prossimo anno, la farà Sky, non solo con i pacchetti per la tv satellitare ma anche con lo streaming di Now TV (con diversi tipi di abbonamenti, giornalieri, settimanali e mensili) e Sky Go, il servizio che porta su tablet e altri dispositivi il proprio abbonamento sul satellite. L’anno prossimo da qui passeranno, come detto, la Champions League (insieme alla Rai, che potrà proporre alcune partite del massimo torneo d’Europa) e – in attesa delle decisioni sulla Serie ASerie B, Europa League, Premier League, Bundesliga e Liga spagnola.

Dal canto suo, Mediaset Premium ha permesso, fino ad ora, di assistere alla Champions League (ma i diritti sono scaduti quest’anno) e i match di Serie A di Juventus, Napoli, Roma, Lazio, Inter, Milan, Fiorentina e Genoa. In più anche la Ligue 1, la Scottish Premiership, la Primera Division Argentina, il Campeonato Carioca, il Campeonato Paulista, Arsenal Channel e Barça TV. Anche qui c’è la versione streaming con Premium Play.

Gratuitamente, RaiPlay permette di vedere  in streaming le partite della Nazionale, quelle di Coppa Italia e dall’anno prossimo anche alcune di Champions League.

L’app Seria A TIM mette a disposizione per ogni giornata di campionato di Serie A tre partite in diretta video, oltre a una serie di contenuti di approfondimento; l’abbonamento per tutto il campionato scorso costava 9,99 euro.

Tra gli altri siti che trasmettono partite in streaming, Sportitalia, Sports on Facebook (che quest’anno ha trasmesso le semifinali della coppa del Re e quelle della Liga del venerdì sera) i siti di scommesse sportive come SNAI, Bet365, Sisal Matchpoint ed Eurobet, che trasmettono alcuni contenuti a patto di avere un saldo attivo.

Commenti Facebook: