Buddybank AirPods gratis anche nel 2019

Fino al 1° maggio 2019, buddybank, la banca conversazionale di UniCredit per iPhone, regala gli auricolari bluetooth nati proprio per lo smartphone di Apple, i nuovi AirPods. Tutto quello che bisogna fare per aggiudicarseli è aprire il conto ed effettuare transazioni per almeno 1.000 euro utilizzando Apple Pay con le carte di pagamento del conto, entro 90 giorni.

Fino al 1° maggio si possono ottenere i nuovi AirPods con tante funzionalità in più

La promozione di buddybank per gli AirPods

Gli auricolari bluetooth AirPods sono il miglior compagno per gli iPhone: con la loro forma iconica e il colore “bianco Apple”, uniti a una straordinaria facilità d’uso e un’eccellente resa sonora, sono tra i più apprezzati prodotti della loro categoria, ideali sia per ascoltare musica che per guardare un video sul proprio smartphone o telefonare. In più, la loro custodia è anche una powerbank portatile, e basta riporli per 15 minuti per avere altre 3 ore di autonomia.

Si tratta di auricolari che, vista la loro qualità, non sono esattamente economici, ma buddybank – l’app che permette di avere un vero e proprio conto corrente bancario, con IBAN italiano, accessibile in piena sicurezza da iPhone – regala il nuovo modello ai suoi nuovi correntisti anche nel 2019: la promozione infatti è valida fino al 1° maggio per tutti coloro che aprono il conto corrente nato per il telefonino di Apple e proposto da UniCredit.

I nuovi AirPods sono stati presentati da pochi giorni e sono ancora più innovativi, grazie alla possibilità di attivare l’assistenza vocale Apple, Siri, semplicemente dicendo “Hey Siri” con gli auricolari indossati, senza bisogno di “tap” come accadeva con il modello precedente. Inoltre grazie al nuovo chip W2 sono più veloci nella connessione e hanno una maggiore autonomia nelle chiamate telefoniche (fino al 50% in più).
Scopri il conto buddybank

Come fare per avere gli AirPods

Per aggiudicarsi gli AirPods basta aprire il conto buddybank entro il 1 maggio di quest’anno, sottoscrivendo la relativa documentazione, ed effettuare transazioni per almeno 1.000 euro con le carte di pagamento del conto tramite ApplePay, in un periodo di al massimo 90 giorni. Entro 180 giorni si riceveranno gli auricolari direttamente a cosa propria (basta ricordarsi di indicare il proprio indirizzo!).

Che cos’è buddybank e come funziona

Buddybank è la banca conversazionale del gruppo UniCredit che propone un conto corrente base a canone zero, con prelievi gratuiti sulla rete UniCredit e associata una carta di debito MasterCard internazionale, con canone annuo azzerato e pensata proprio per essere associata ad Apple Pay, il sistema di pagamenti di Apple che permette di usare l’iPhone come se fosse una carta contactless.

Buddybank ha anche un modulo facoltativo a pagamento, buddybank love, con un canone di 9,90 euro al mese; questa cifra comprende anche il canone annuo per la carta di credito World Elite MasterCard, richiedibile direttamente dall’app previa valutazione del rischio bancario.

Buddybank si distingue anche per il suo avanzatissimo servizio di assistenza per i clienti. Tutti i correntisti, sia quelli che hanno attivato soltanto il conto corrente base che quelli con il modulo buddybank love, hanno diritto al servizio di Concierge bancaria, disponibile 24 ore al giorno per ogni esigenza: funziona tutto in chat, come su WhatsApp, basta aprire l’app di buddybank e premere B. In pochi istanti ti risponde il tuo assistente personale; e la cosa più forte è che non si tratta di un robot, ma 24/7 ti rispondo sempre i ragazzi della Concierge.

Chi ha attivato anche il modulo buddybank può poi contare sul servizio Concierge anche per lifestyle, anche questo disponibile 24 ore su 24 e fornito dal partner Quintessentially, in grado di risolvere qualsiasi tipo di esigenza, dalla prenotazione di un volo aereo all’acquisto dei biglietti per un concerto.

Per ulteriori informazioni potete leggere i fogli informativi sul sito buddybank.com, ma anche andare sul sito e contattare via chat una persona di buddybank.

Commenti Facebook: