Braccialetto GPS per bambini: come averlo con Wind e PosteMobile

I genitori si sono sempre preoccupati per la sicurezza dei propri bambini, ma soprattutto attualmente, quando purtroppo i più piccoli sono esposti a tanti pericoli quando sono fuori casa.  Ecco perché un braccialetto GPS per bambini può essere una soluzione ideale, dato che consente di sapere in tutto momento dove si trovano i bimbi e di comunicare con loro veloce e semplicemente. Adesso si può avere lo Smartband LG KizOn con Wind e PosteMobile.

LG KizON
Braccialetto GPS LG KizON: puoi averlo in Italia con meno di 100 euro

Le compagnie di telefonia mobile hanno capito quanto sia importante per un genitore avere la massima tranquillità quando i bambini sono fuori casa. Per questo Wind e PosteMobile hanno deciso di commercializzare in Italia lo Smartband LG KizOn, un braccialetto GPS che include una scheda telefonica per comunicare velocemente con i più piccoli, sapendo in tutto momento dove si trovano grazie alla geolocalizzazione.

E’ arrivato da poco nel nostro Paese questo braccialetto LG, e visto il suo prezzo contenuto sicuramente molte famiglie lo acquisteranno. Il dispositivo consente di localizzare in tempo reale i bimbi, grazie al sistema GPS controllato dallo smartphone del genitore, il quale potrà inoltre chiedere allo smartband informazioni sullo stato della batteria, oltre alla posizione. Per gestire il device però bisogna avere un telefono Android, unico sistema operativo ammesso dall’APP LG necessaria per far funzionare il tutto.

In più, dallo smartband LG KizON i bambini possono chiamare entrambe i genitori premendo un semplice tasto di chiamata rapida, grazie alla scheda telefonica in dotazione, che collega anche il dispositivo all’Internet mobile  per il segnale GPRS necessario alla localizzazione del KizON.

Il braccialetto è disponibile nei colori rosa e blu, e sul mercato si trovano anche dei simpatici cover per personalizzare il dispositivo, con tanto di Hello Kitty e altri personaggi.

Attualmente in Italia è possibile averlo con Wind e PosteMobile, vediamo quali sono le offerte.

Braccialetto GPS LG con Wind

In questi giorni Wind ha lanciato l’offerta Wind Kids, valida per nuovi e vecchi clienti della compagnie, che include lo Smartband LG KizOn ed una SIM Wind con telefonate illimitate verso 2 numeri mobili nazionali di qualsiasi operatore e tutte le funzionalità necessarie per il corretto funzionamento del dispositivo.  E’ possibile acquistare lo Smartband LG KizOn con la SIM Wind a 99,90 euro.

Il servizio completo (SIM, telefonate, Internet mobile per la connessione GPRS, etc) è incluso per 6 mesi dalla data di attivazione, dopodiché bisogna pagare 5 euro al mese. Quest’offerta scade il 6 settembre 2015.
Scopri l’offerta Wind Kids

Smartband LG KizON anche con PosteMobile

PosteMobile in realtà è stata la prima compagnia a commercializzare lo smartband LG KizOn in Italia, anticipando di qualche settimana a Wind.

Il dispositivo è incluso nel nuovo piano CREAMI Junior che comprende 300 credits al mese per chiamate, SMS e navigazione Internet (1 Credit equivale a 1 minuto di chiamata, ad 1 SMS o ad 1 MB di traffico internet). Questo credito, affermano da PosteMobile, è sufficiente per utilizzare tutte le funzionalità del braccialetto LG per bambini.

L’offerta CREAMI Junior con smartband LG KizON è attivabile entro il 29 agosto, in tutti gli uffici postali e i negozi Kipoint abilitati, su una nuova SIM PosteMobile ricaricabile al costo di 109 euro. In alternativa, per ricevere il braccialetto a domicilio e pagare in contrassegno bisogna invece sborsare 139 euro.

Nel prezzo è incluso il braccialetto LG KizOn e il Piano CREAMI Junior per 12 mesi.
Più info su CREAMI Junior

Infine, attualmente la smartband non è commercializzata dalle altre compagnie, ma se i tuoi bambini sono più grandi o non ti interessa averne uno, ricordati che ci sono altre offerte telefonia mobile per giovani che puoi confrontare facilmente con l’aiuto del comparatore di SosTariffe.it reperibile cliccando il bottone qui sotto:

Tariffe cellulari per giovani

Commenti Facebook: