Boom del 4G, in Italia entro il 2016 saranno 13,5 milioni i wearable

L’unione tra le reti mobili superveloci e l’Internet delle cose, in particolar modo i dispositivi indossabili (i cosiddetti wearable) saranno l’ingrediente principale del cambiamento previsto da Cisco nel suo studio Cisco Visual Networking Index Global Mobile Data Traffic Forecast for 2014 to 2019.

4g
Nel mondo le connessioni 4g aumenteranno di 18 volte in 5 anni

Nello scorso anno, in Italia gli utenti mobili sono stati 53,6 milioni (l’80% della popolazione) mentre nel 2019 saliranno a 55 milioni (il 90%). Può sembrare un aumento di scarsa entità, ma bisogna sempre controllare non solo il quanto, ma anche il come: il traffico cloud mobile, ad esempio, si moltiplicherà di nove volte, con un tasso di crescita annuo del 54%.

Entro il 2019, nel nostro Paese le reti 4G supporteranno il 26% delle connessioni (nel mondo, un aumento di connessioni 4G pari a 18 volte) e genereranno il 68% del traffico, e a livello globale la crescita del traffico dati mobile supererà di tre volte il traffico fisso.
Confronta le migliori offerte 4G
Grande successo, infine, per i dispositivi indossabili, come l’Apple Watch che sta per essere messo in commercio tra poche settimane o i Google Glass di cui si attende da tempo il lancio su larga scala. I dispositivi indossabili nel 2019 in Italia saranno 13 milioni e mezzo, con una crescita media annua del 39% a partire dai 2 milioni 641 mila posseduti nel 2014 (in Europa la crescita sarà in linea, al 40%).

Commenti Facebook: