Bonus per l’acquisto del condizionatore: come riceverlo

La Legge di Stabilità 2018 prevede la possibilità di ottenere un bonus per l’acquisto di un condizionatore nuovo. Questo bonus viene erogato sotto forma di detrazione IRPEF nella dichiarazione dei redditi del 2018 da presentare il prossimo anno. Il bonus è legato al miglioramento dell’efficienza energetica di un immobile. Ecco come fare per ricevere il bonus per l’acquisto del condizionatore. 

Detrazione fiscale sino al 65% per l'acquisto di un condizionatore nel 2018

Il bonus condizionatori 2018 è una detrazione IRPEF che varia dal 50 al 65% della spesa sostenuta per l’acquisto di un condizionatore. L’effettivo importo della detrazione è legato, come vedremo nel paragrafo riportato qui di seguito, a diversi fattori e non riguarda solo i condizionatori ma anche gli apparecchi a pompa di calore per il riscaldamento. Effettuare l’acquisto di un nuovo condizionatore può risultare, quindi, davvero conveniente.

Le agevolazioni garantite dal bonus condizionatori 2018 si riferiscono al periodo di imposta dello stesso anno. Si potrà, quindi, usufruire della detrazione fiscale nel corso del 2019. Alla dichiarazione dei redditi va allegata tutta la documentazione necessaria a certificare l’effettivo acquisto del dispositivo. E’, quindi, importante richiedere tutte le informazioni relative alla corretta forma d’acquisto al rivenditore presso il quale si è deciso di acquistare il condizionatore.

Il pagamento relativo al nuovo condizionatore deve avvenire dietro rilascio della fattura ed il bonifico di pagamento deve riportare la causale comprensiva del codice fiscale di chi effettua l’acquisto, e andrà a richiedere la detrazione IRPEF, e la partita IVA e l’intestazione del rivenditore che ha venduto il nuovo condizionatore.Scopri le migliori offerte per l’energia elettrica

Bonus condizionatori 2018: a quanto ammonta la detrazione

  • Il bonus condizionatori è pari ad una detrazione fiscale del 50% della spesa sostenuta per l’acquisto quando si acquista un condizionatore per ristrutturazione edile (sia per la propria casa che per la propria attività professionale). Se il condizionatore è a pompa di calore la detrazione sarà sempre pari al 50%. Nel caso in cui la ristrutturazione edile prevede dei condizionatori a pompa di calore è prevista una detrazione del 50% con un massimale di 96 mila Euro.
  • Quando l’acquisto riguarda la sostituzione di vecchi dispositivi si può ottenere una detrazione pari al 65% della spesa sostenuta. In questo caso è previsto un massimale di 46,154 Euro.

Commenti Facebook: