Bonus PC e Internet: come sta andando la Fase 1 dopo quattro mesi dal lancio

Il Bonus PC e Internet è partito esattamente quattro mesi fa, mettendo a disposizione delle famiglie meno abbienti un voucher da 500 euro per la copertura dei costi di una connessione Internet casa, da almeno 30 Mega in download, e l'acquisto di un PC o un tablet. Oggi, Infratel Italia, la società pubblica che gestisce l'iniziativa, ha fatto il punto sul Piano Voucher Fase I e sullo stato dei fondi ancora disponibili per ottenere l'agevolazione.

Bonus PC e Internet: come sta andando la Fase 1 dopo quattro mesi dal lancio

Lo scorso mese di novembre è partita la Fase 1 del Bonus PC e Internet. L’agevolazione consente alle famiglie meno abbienti (ISEE inferiore a 20.000 euro) di ottenere un voucher da 500 euro. Tale voucher può essere utilizzato per attivare offerte specifiche presentate da operatori accreditati da Infratel Italia, la società pubblica che gestisce l’iniziativa.

Il voucher da 500 euro viene utilizzato per la copertura dei costi di un abbonamento Internet casa da almeno 30 Mega di velocità massima in download (l’abbonamento deve avere una durata minima di un anno) e per l’acquisto contestuale di un PC o un tablet fornito dall’operatore stesso e rispondente a specifici parametri tecnici minimi.

Infratel Italia ha fatto il punto della situazione sull’iniziativa, evidenziando le risorse già attivate e i fondi ancora disponibili. Come conferma l’aggiornamento, il Bonus PC e Internet può contare ancora su notevoli fondi da utilizzare.

Scopri le migliori offerte Internet casa »

Bonus PC e Internet: quasi il 70% dei fondi ancora disponibili

Dopo un picco di richieste iniziali, il Piano Voucher Fase I del Bonus PC e Internet sta registrando un evidente rallentamento. La conferma arriva dai numeri. L’iniziativa può contare su fondi complessivi per 200 milioni di euro, suddivisi su base regionale in rapporto alla popolazione. Attualmente, sono stati attivati circa 42 milioni di euro ed altri 19 milioni di euro sono stati prenotati ma non ancora attivati.

Complessivamente, quindi, la Fase 1 del bonus può contare su circa 138 milioni di euro di fondi residui, pari al 69,26% del totale. Da notare che il mese scorso, in occasione della precedente rilevazione, risultavano disponibili oltre il 71% dei fondi. In queste settimane, quindi, le risorse effettivamente impiegate per l’attivazione dei voucher da 500 euro è stata molto limitata rispetto al totale delle risorse disponibili.

In quasi tutte le regioni italiane sono ancora disponibili più del 50% dei fondi stanziati per la Fase 1. Solo in Lombardia, Marche e Piemonte, infatti, i fondi rimanenti sono inferiori rispetto al 50% dei fondi stanziati. Per gli utenti  che rientrano nei requisiti dell’agevolazione, quindi, c’è ancora la possibilità di richiedere il bonus da 500 euro per l’attivazione di un nuovo abbonamento Internet e l’acquisto di un PC o un tablet.

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Bonus PC e Internet: i requisiti per ottenere il voucher da 500 euro

La Fase 1 del Bonus PC e Internet è riservata ad un target preciso di utenti. Per poter ottenere il voucher da 500 euro è necessario:

  • avere un ISEE inferiore a 20.000 euro
  • attivare un abbonamento Internet con velocità massima pari ad almeno 30 Mbps in download e 15 Mbps in upload
  • per i residenti in Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio e Liguria: rientrare nell’elenco dei comuni compatibili con l’agevolazione

Da notare che il voucher da 500 euro può essere utilizzato per l’attivazione di offerte specifiche presentate dagli operatori di telefonia accreditati. Il voucher consiste in

  • uno sconto per la copertura dei costi di attivazione e per il canone mensile di un abbonamento Internet casa; tale sconto può andare da un minimo di 200 euro ad un massimo di 400 euro
  • uno sconto per l’acquisto di un PC o un tablet; tale sconto può andare da un minimo di 100 euro ad un massimo di 300 euro; è l’operatore di telefonia che deve fornire il PC o il tablet all’utente che non potrà utilizzare il voucher per acquistare il dispositivo presso un rivenditore terzo

Il PC o il tablet fornito dall’operatore deve rispettare alcune specifiche tecniche minime, definite da Infratel Italia e riassunte nella tabella qui di sotto. Da notare che tali specifiche possono essere raggiunge anche con dispositivi esterni (ad esempio con una batteria o una webcam esterna).

Tablet

PC

  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori (oppure 8 core; 1 GHz o superiori)
  • RAM: 4 GB o superiori
  • Dimensioni Schermo: maggiore di 10 pollici
  • Risoluzione Schermo: Full-HD o superiori
  • Memoria interna: 64 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria: 6000 mAh o superiore
  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
  • RAM: 8 GB o superiori
  • Dimensione Schermo: maggiore di 14 pollici
  • Risoluzione Schermo: HD (1366×768) o superiori
  • Memoria interna (disco o SSD): 256 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Autonomia: 8 ore o superiore
  • Audio integrato

Ricordiamo che l’iniziativa prevede anche la partenza di una Fase 2 (originariamente prevista per fine 2020). Al momento, non ci sono ancora informazioni in merito alla partenza di questa seconda fase. La Fase 2 del Piano Voucher prevede l’erogazione di un voucher da 200 euro da utilizzare esclusivamente per la copertura dei costi della connessione Internet casa. A poter richiedere l’agevolazione, in questo caso, saranno le famiglie con ISEE inferiore a 50.000 euro. Maggiori dettagli sulla nuova fase dell’agevolazione arriveranno nel corso delle prossime settimane.

Le offerte per il Bonus PC e Internet

Per utilizzare il voucher da 500 euro è necessario richiedere l’attivazione di offerte specifiche presentate dagli operatori di telefonia. Le offerte devono essere approvate da Infratel Italia e devono rispettare tutti i vincoli previsti dalla normativa. Gli sconti sull’abbonamento e sui dispositivi devono rientrare nei parametri della normativa così come il PC o il tablet devono seguire le specifiche tecniche minime fissate per l’utilizzo del voucher.

Nella tabella qui di sotto andiamo a riepilogare alcune delle principali offerte per utilizzare il voucher da 500 euro per il Bonus PC e Internet.

Operatore Offerta Linea telefonica e Internet PC/Tablet incluso Canone mensile
Fastweb Fastweb Casa chiamate gratis verso fissi e mobili nazionali, Internet illimitato sino a 1000 Mega (FTTH) o 200 Mega (FTTC) Lenovo Tab M10 FHD Plus (2° Gen) incluso nell’offerta senza alcun costo aggiuntivo 9,95 euro al mese per 12 mesi (poi 29,95 euro al mese)
TIM TIM Super Voucher chiamate gratis verso fissi e mobili nazionali, Internet illimitato sino a 1000 Mega (FTTH) o 200 Mega (FTTC) Samsung Galaxy Tab S6 Lite WiFi a 29,90 Euro invece che 329,90 Euro oppure PC Onda Oliver Plus 15.6′‘ a 99,90 Euro invece di 399,90 Euro 19,90 Euro al mese per 20 mesi (poi 29,90 Euro al mese)
Tiscali Ultrainternet Fibra Voucher chiamate a consumo, Internet illimitato sino a 1000 Mega (FTTH) o 200 Mega (FTTC) Huawei MediaPad 10.4” 4G già incluso nell’offerta senza alcun costo aggiuntivo 9,95 Euro al mese per 12 mesi (poi 27,95 Euro al mese); +2 Euro al mese per le chiamate illimitate
Vodafone Internet Unlimited chiamate gratis verso fissi e mobili nazionali, Internet illimitato sino a 1000 Mega (FTTH) o 200 Mega (FTTC) Samsung Galaxy Tab S6 Lite a 99,99 Euro (260 Euro di sconto Voucher + 100 Euro di sconto Vodafone) oppure Lenovo Yoga Smart TAB a 19,99 euro 19,90 Euro al mese per 24 mesi (poi 29,90 Euro al mese)
WINDTRE Super Fibra chiamate gratis verso fissi e mobili nazionali, Internet illimitato sino a 1000 Mega (FTTH) o 200 Mega (FTTC) Samsung Galaxy Tab S6 Lite LTE a 159,90 Euro oppure Lenovo Yoga Smart TAB ZA3V0011SE senza costi aggiuntivi 12,31 Euro al mese per 12 mesi (con il tablet Samsung o con il tablet Lenovo); poi 28,98 Euro al mese

Commenti Facebook: