Bonus Familiare RC Auto: che cosa è e come ottenerlo

Il 2020 ha fatto registrare l'arrivo di un'importante novità per il mondo dell'assicurazione auto in Italia. Dallo scorso mese di febbraio, infatti, in fase di rinnovo di un contratto assicurativo o al momento di sottoscrivere una polizza per la prima volta per un veicolo nuovo o usato sarà possibile sfruttare la nuova RC Auto familiare. Questa nuova opzione va ad estendere la validità della Legge Bersani garantendo ulteriori possibilità di risparmio per gli automobilisti. Ecco cos'è, come funziona e come ottenere il bonus della RC Auto familiare.

Bonus Familiare RC Auto: che cosa è e come ottenerlo

La nuova RC Auto familiare è una delle principali novità del settore delle assicurazioni auto del 2020. Si tratta di una nuova opzione a disposizione degli automobilisti che potranno ottenere un risparmio aggiuntivo in fase di attivazione di una nuova polizza auto o di rinnovo di un contratto già esistente. La nuova normativa va ad estendere  i vantaggi della Legge Bersani, una delle opzioni più vantaggiose per gli automobilisti che puntano ad ottenere un risparmio sulla polizza auto.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla nuova RC Auto familiare e come fare a sfruttare i vantaggi connessi a questa nuova opzione disponibile per tutti gli automobilisti italiani che rientrano nei requisti del provvedimento.

Cos’è e come funziona la RC Auto familiare 

Con l’introduzione della nuova RC Auto familiare sarà possibile acquisire la Classe di merito (CU) di un altro veicolo in fase di sottoscrizione di una nuova polizza per un veicolo usato o nuovo o in fase di rinnovo del proprio contratto di assicurazione auto. L’acquisizione della Classe di merito può avvenire da un altro veicolo appartenente allo stesso proprietario del nuovo veicolo.

In alternativa, è possibile acquisire la classe di merito di un veicolo di proprietà di un familiare “stabilmente convivente”. Rientrano nella definizione di “familiare stabilmente convivente” tutti i familiari presenti nello stesso stato di famiglia. Si tratta di un requisito molto importante per poter accedere all’agevolazione prevista dalla norma RC Auto familiare ed ottenere un risparmio sulla polizza.

La nuova RC familiare, come anticipato in precedenza, va ad espandere il raggio d’azione della Legge Bersani. Rispetto alla norma in questione (che risale al 2007 e rappresenta un punto fermo da anni del settore assicurativo), la RC Auto familiare presenta due importanti novità:

  • il trasferimento della Classe di merito può avvenire anche tra veicoli appartenenti a tipologie diverse; con la Legge Bersani, infatti, è possibile ereditare la classe di merito solo tra veicoli della stessa categoria (ad esempio da un’auto ad un’auto o da un furgone ad un furgone) mentre con la nuova RC familiare il trasferimento può avvenire anche da un’auto ad una moto o con qualsiasi altra combinazione di veicoli
  • la Classe di merito può essere ereditata sia in caso di acquisto di un nuovo veicolo che in fase di rinnovo di una polizza esistente ma solo nel caso in cui l’Attestato di rischio non includa sinistri con colpa registrati negli ultimi 5 anni; con la Legge Bersani, invece, è possibile sfruttare il trasferimento della Classe di merito esclusivamente quando si va ad assicurare per la prima volta un veicolo (acquistato nuovo o usato)

Da notare, inoltre, che l’acquisizione della Classe di merito di un altro veicolo di proprietà può avvenire solo se la polizza di tale veicolo è attiva. Non c’è la possibilità di ereditare la classe di merito da un veicolo appartenente a un familiare defunto oppure da un veicolo la cui polizza risulti essere temporaneamente sospesa.

La nuova RC familiare rappresenta, quindi, un’occasione di risparmio molto importante per gli automobilisti, i motociclisti e tutti i proprietari di veicoli che necessitano la sottoscrizione di una copertura RC, obbligatoria per poter circolare e sostare in strade pubbliche. Si tratta di un’opzione da tenere sempre in considerazione per risparmiare.

Di seguito riepiloghiamo le esclusioni previste dalla RC familiare che non permettono il trasferimento della Classe di merito da un veicolo all’altro:

  • il trasferimento può avvenire solo da un veicolo di cui il contraente della nuova polizza è proprietario oppure se il proprietario è un familiare convivente incluso nello “stato di famiglia”
  • non è possibile eseguire il trasferimento della Classe di merito appartenente ad un familiare defunto
  • non è possibile eseguire il trasferimento della Classe di merito se sono presenti sinistri con colpa (parziale o totale) negli ultimi 5 anni
  • il trasferimento non può avvenire se la polizza da cui si desidera ereditare la Classe di merito non è attiva al momento della richiesta

RC auto familiare per neopatentati

I vantaggi disponibili con la RC auto familiare sono accessibili anche dai neopatentati. In questo modo, chi ha appena conseguito la patente potrà ottenere una Classe di merito più bassa, rispetto a quella di ingresso, grazie al trasferimento della Classe da un altro membro del nucleo familiare.

Il funzionamento della RC auto familiare per neopatentati è lo stesso di quanto visto in precedenza. Al momento della sottoscrizione di una nuova polizza auto sarà possibile ottenere una Classe di merito migliore e, quindi, un premio assicurativo più basso sfruttando questa nuova agevolazione.

Naturalmente, per ottenere i vantaggi della RC familiare, il neopatentato dovrà rispettare tutti i requisti della norma a partire dal figurare all’interno dello Stato di famiglia del familiare da cui vorrà ereditare la Classe di merito. Anche per i neopatentati è possibile eseguire il trasferimento della Classe di merito da veicoli appartenenti da classi differenti (un vantaggio notevole per chi vuole assicurare un veicolo a due ruote, tipologia di mezzi molto utilizzata dai più giovani).

Quali sono i documenti necessari per ottenere la RC Familiare

Accedere ai vantaggi garantiti dalla RC Familiare non richiede una procedura particolare. Il contraente di una nuova polizza, infatti, dovrà informare la compagnia di voler aderire ai vantaggi previsti dalla nuova normativa in materia di assicurazioni. Se i requisiti saranno rispettati, quindi, sarà possibile ottenere subito il trasferimento della classe di merito e la relativa riduzione del premio assicurativo.

L’acquisizione di una Classe di merito di un veicolo di cui il contraente della nuova polizza è già proprietario sarà immediata e basterà informare la compagnia di voler aderire ai vantaggi previsti dalla normativa. Se, invece, si vuole ereditare la Classe di merito di un veicolo di proprietà di un familiare convivente sarà necessario allegare alla normale documentazione richiesta per la sottoscrizione di una polizza anche una versione aggiornata dello stato di famiglia (documento che può essere richiesto all’ufficio comunale competente).

Conviene puntare sulla RC Auto familiare?

In linea di massima, la nuova possibilità garantita dalla RC familiare potrebbe garantire nuove opportunità di risparmio per gli utenti. I vantaggi legati al trasferimento della Classe di merito sono notevoli e, in diversi casi, possono fare la differenza, offrendo l’opportunità di ridurre in misura significativa il premio della polizza RC. Naturalmente, è opportuno valutare, di volta in volta, la situazione al fine di sfruttare al massimo le opportunità di risparmio.

Per avere un quadro completo delle opzioni a propria disposizione, quindi, è consigliabile puntare sulla comparazione dei preventivi. Confrontando le varie proposte delle compagnie assicurative, infatti, si avrà la certezza di poter identificare, con la massima precisione, le soluzioni più vantaggiose per ridurre al minimo il costo della polizza RC (e delle varie garanzie accessorie) per il proprio veicolo.

Per accedere ad una completa comparazione dei preventivi è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per assicurazioni auto, disponibile cliccando sul link qui di sotto oppure scaricando l’App di SOStariffe.it, app gratuita scaricabile dal Google Play Store, per dispositivi Android, e dall’App Store, per iPhone e iPad. Con la comparazione online, basterà inserire una sola volta tutti i dati richiesti dalle compagnie per il calcolo di un preventivo per accedere ad una panoramica completa dei preventivi più convenienti per le proprie esigenze.

Questi preventivi potranno essere confrontanti per individuare, in pochi minuti, la soluzione migliore per assicurare il proprio veicolo senza costi extra. Per il calcolo dei preventivi è sufficiente inserire i dati anagrafici, assicurativi e del veicolo normalmente richiesti dalle compagnie assicurative.

Confronta i preventivi e risparmia sull’assicurazione auto e moto »

E’ molto importante sottolineare il fatto che, per quanto riguarda le polizze RC per auto, moto e altri veicoli, a disposizione degli utenti ci sono svariate opzioni per ridurre i costi senza rinunciare ad una copertura assicurativa completa. La nuova RC familiare rappresenta una prima occasione molto importante da tenere in considerazione, andando ad incrementare i benefici previsti dalla Legge Bersani.

In ogni caso, per ridurre al minimo i costi dell’assicurazione è fortemente consigliabile puntare sui vantaggi della comparazione online. Più in generale, è consigliabile tenere in considerazione la possibilità che cambiando compagnia sia possibile ottenere un risparmio aggiuntivo sul premio. Valutando con attenzione tutte le opzioni a propria disposizione, quindi, non sarà difficile individuare le strade giuste per ottenere un risparmio ed evitare che la polizza auto o moto si trasformi in un salasso annuale. Risparmiare è possibile.

Commenti Facebook: