Bonus energia 2017: a chi spetta e come ottenerlo

Novità importanti arrivano per quanto riguarda il bonus di sconto per la bolletta elettrica per le famiglie in stato di bisogno. L’Autorità per l’Energia ha, infatti, aumentato il valore di una cifra che varia a seconda della composizione del nucleo familiare. Ecco a chi spetta e come si ottiene il bonus energia 2017.

Sono cambiati i criteri per l'assegnazione e l'importo del bonus energia

Con la prima deliberazione del 2017, la 1/2017/R/eel, l’Autorità per l’energia ha modificato i parametri di assegnazione e di calcolo del Bonus energia, lo sconto sulla bolletta dell’energia elettrica per le famiglie in stato di bisogno, il cui valore ora va da 112 a 165 Euro a seconda della composizione del nucleo familiare.

A partire dal 1° gennaio 2017, il bonus energia può contare su di un sistema di calcolo differente. Sino allo scorso anno, infatti, il bonus era pari al 20% della spesa netta mentre ora diventa pari al 30% della spesa media al lordo delle imposte. Lo sconto passa, quindi, per le famiglie di 1 o 2 componenti da 80 a 112 Euro. Per le famiglie da 3-4 componenti, lo sconto alla bolletta passa da 93 a 137 Euro. Per le famiglie oltre i 4 componenti, lo sconto legato al bonus energia è ora pari a 165 Euro con un incremento di 12 Euro rispetto ai 153 Euro dello scorso anno. La riduzione sulla spesa, al netto delle tasse, risulta mediamente pari al 32%.

Confronta le tariffe per l’energia elettrica

Come ottenere il Bonus energia 2017

Con la nuova regolamentazione stabilita dall’Autorità per l’energia, per le famiglie con meno di 4 figli a carico il livello massimo ISEE per poter richiedere l’agevolazione passa a 8,107,5 Euro (fra il 2008 ed il 2016 è stato pari a 7,500 euro). In questo modo va ad incrementare il numero di famiglie che potranno richiedere tale sconto.

A seconda dell’andamento dei prezzi al consumo, l’Autorità aggiornerà i livelli ISEE massimi per richiedere il Bonus energia. Il prossimo aggiornamento è programmato tra 3 anni. L’aumento vale anche per l’accesso al Bonus gas. Per le famiglie con almeno 4 figli a carico, invece, il massimo ISEE per richiedere il bonus energia ed il bonus gas resta immutato e pari a 20 mila Euro. 
Confronta le tariffe per il gas

La domanda per il bonus elettrico o gas va presentata al proprio Comune di residenza (o comunque presso l’ente designato dal Comune stesso) utilizzando la modulistica relativa. Tutte le informazioni sul bonus possono essere reperite sui portali www.autorita.energia.itwww.bonusenergia.anci.it.

Commenti Facebook: