Bollo moto scaduto: ecco come rimediare e le tariffe 2015 aggiornate

Il pagamento del bollo moto è scaduto a febbraio 2015, ma chi ha superato il termine ha ancora la possibilità di pagare, naturalmente con gli interessi e una piccola sanzione. Quanto costa il bollo moto? Le tariffe sono suddivise per regione e dipendono dalla classe Euro del veicolo e dai KW di potenza. Ogni regione ha il suo importo, che dipende sostanzialmente da addizionali prestabilite. Ecco tutte le tariffe e come rimediare al pagamento dopo la scadenza.

Ecco le tariffe aggiorante del bollo moto, chi ha superato la scadenza di febbraio può ancora pagare

Ogni regione italiana ha il suo bollo moto, l’imposta sul possesso del veicolo da pagare annualmente. Le tariffe divergono in base ai KW del mezzo, alla classe Euro e alle addizionali stabilite a livello amministrativo, per questo non esiste una tariffa unica.

La scadenza per il 2015 è stata superata, il termine per il pagamento era infatti fissato a febbraio, ma è ancora possibile rimediare quando il bollo moto è scaduto. Ecco tutti gli importi aggiornati.

  • Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Emilia Romagna, Puglia, Lombardia, Sicilia, Sardegna, provincia autonoma di Trento, Val d’Aosta e Umbria: per le moto Euro 0 fino a 11 kw, la tassa fissa sul bollo è pari a 26,00 Euro, mentre oltre 11 KW è pari a 1,70 Euro per ogni KW più tassa fissa. Per le moto Euro 1 per la prima categoria (fino a 11 KW) 23,00 Euro, per la seconda (oltre 11 KW) 1,30 per KW più tassa fissa. Per le Euro 2, rispettivamente 21,00 Euro e 1,00 più tassa fissa e per le Euro 2 19,11 Euro e 0,88 più tassa fissa;
  • Abruzzo: per le moto Euro 0 fino a 11 KW 26,60 Euro di tassa fissa e oltre gli 11KW 1,87 più tassa fissa(sono indicati gli Euro per ciascun KW) . Per le Euro 2 25,30 per la prima categoria e 1,43 più tassa fissa per le oltre 11 KW; ancora rispettivamente, per le Euro 2 23,10 Euro e 1,10 più tassa fissa mentre per le Euro 3 21,02 Euro e 0,97 più tassa fissa;
  • provincia autonoma di Bolzano: di seguito le tariffe fino a 11 KW e oltre gli 11 KW (sono indicati gli Euro per ciascun KW) a seconda della classe Euro. 23,40 Euro e 1,53 più tassa fissa per le Euro 0, 20,70 Euro e 1,17 più tassa fissa per le moto Euro 1, 18,90 Euro e 0,90 più tassa fissa per le Euro 2 e per le Euro 3 17,20 Euro e 0,79 più tassa fissa;
  •  Lazio, Calabria, Campania, Toscana Veneto e Liguria: di seguito le tariffe fino a 11 KW e oltre gli 11 KW (sono indicati gli Euro per ciascun KW)  a seconda della classe Euro. 28,60 Euro e 1,87 più tassa fissa per le Euro 0, 25,30 Euro e 1,43 più tassa fissa per le moto Euro 1, 23,10 Euro e 1,10 più tassa fissa per le Euro 2 e per le Euro 3 21,02 Euro e 0,97 più tassa fissa;
  • Marche: di seguito le tariffe fino a 11 KW e oltre gli 11 KW(sono indicati gli Euro per ciascun KW) a seconda della classe Euro. 28,07 Euro e 1,84 più tassa fissa per le Euro 0, 24,84 Euro e 1,40 più tassa fissa per le moto Euro 1, 22,68 Euro e 1,08 più tassa fissa per le Euro 2 e per le Euro 3 20,63 Euro e 0,95 più tassa fissa;
  • Molise: di seguito le tariffe fino a 11 KW e oltre gli 11 KW (sono indicati gli Euro per ciascun KW) a seconda della classe Euro. 27,82 Euro e 1,82 più tassa fissa per le Euro 0, 24,61 Euro e 1,39 più tassa fissa per le moto Euro 1, 22,27 Euro e 1,07 più tassa fissa per le Euro 2 e per le Euro 3 20,45 Euro e 0,94 più tassa fissa;
  • Piemonte: di seguito le tariffe fino a 11 KW e oltre gli 11 KW (sono indicati gli Euro per ciascun KW) a seconda della classe Euro. 29,92 Euro e 1,93 più tassa fissa per le Euro 0, 26,47 Euro e 1,48 più tassa fissa per le moto Euro 1, 24,17 Euro e 1,14 più tassa fissa per le Euro 2 e per le Euro 3 22,00 Euro e 1,00 più tassa fissa.
N.B: Quando nell’importo sono presenti cifre decimali queste ultime non sono da considerare (Ex. potenza espressa sul libretto 47,8 KW è pari a 47).

Cancellata l’agevolazione sul bollo moto

Purtroppo, come i motociclisti già sapranno, il Governo ha recentemente cancellato il bollo agevolato per le moto tra i 20 e i 30 anni e il provvedimento è stato tacciato di essere uno strumento per far cassa. Il risultato dell’abolizione però, è che molti centauri stanno cercando di disfarsi delle amate moto storiche, rottamandole o vendendole, e la conseguenza è da una parte la perdita di un immenso patrimonio appartenente al settore motociclistico, dall’altra il fatto che anche lo Stato incasserà di meno. Dalle tariffe sopra indicate inoltre, emerge che il bollo più salato lo pagano i motociclisti piemontesi

Rimediare al bollo moto scaduto

Come rimediare al bollo moto scaduto? Chi avesse superato la scadenza del bollo a febbraio può ancora pagare sul sito dell’Agenzia dell’Entrate che opererà il calcolo del bollo moto scaduto per voi, in più verranno aggiunti la sanzione e gli interessi. Insomma le spese per mantenere una moto non finiscono mai, quanto meno da oggi è possibile risparmiare sulle assicurazioni.

Confrontando i preventivi Rc moto con il comparatore prezzi di SosTariffe.it trovare l’assicurazione meno cara richiederà solo pochi minuti!
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: