Bollino Blu Agenzia delle Entrate per chi paga le tasse: ecco il premio ai virtuosi del Fisco

L’emergenza sanitaria legata alla pandemia di Coronavirus si è rapidamente trasformata in un’emergenza economica con famiglie e imprese che devono fare i conti con una situazione molto difficile e con il Governo che sta mettendo a punto una serie di provvedimenti mirati a sostenere il tessuto economico dell’intero Paese. Tra le novità in arrivo c’è anche il “Bollino Blu” che l’Agenzia delle Entrata si prepara a riconoscere ai contribuenti ed, in particolare, alle aziende che sceglieranno di pagare le tasse subito. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla questione. 

Per le imprese virtuose arriva il Bollino Blu

Tra i provvedimenti messi in atto dal Governo per sostenere le imprese in questo periodo di emergenza sanitaria ed economica, legata alla diffusione del Coronavirus ed alla chiusura delle attività produttive e commerciali, troviamo anche la sospensione dei pagamenti di molte tasse e tributi, rinviati al prossimo mese di giugno per consentire alle aziende di gestire al meglio i possibili problemi di liquidità legati allo stop delle attività.

La sospensione dei pagamenti delle tasse è facoltativa e, come chiarito anche dal Ministero dell’economia, chi può pagare subito sarà libero di farlo e avrà l’occasione di dare una mano concreta allo Stato, impegnato in un’enorme manovra finanziaria per tentare di affrontare nel migliore dei modi quella che, a tutti gli effetti, è una crisi economica di portata internazionale e che vede l’Italia tra i Paesi più colpiti in assoluto, sia nel breve che nel lungo termine.

Per chi sceglierà di pagare le tasse ugualmente, impegnandosi così nel concreto sostentamento dello Stato italiano, ci sarà un riconoscimento speciale. L’Agenzia delle Entrate, infatti, si prepara a rilasciare un apposito “Bollino Blu” per premiare i virtuosi che effettueranno i pagamenti entro le scadenze originali e non approfitteranno della sospensione (che resta un’opzione disponibile per tutte le aziende in difficoltà) annunciata dal Governo italiano.

Questo bollino, previsto da un particolare emendamento al recente decreto Cura Italia, non offrirà sostanziali vantaggi economici (non sono previsti sconti sulle tasse dovute ad esempio) ma garantirà alle aziende un ritorno d’immagine nel breve-medio periodo. Considerando la particolare situazione d’emergenza, il bollino rappresenterà, di fatto, un riconoscimento importante per chi sceglierà di sostenere lo Stato italiano in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo in questi mesi.

Il Bollino Blu è solo una delle tante novità per le aziende in questo periodo d’emergenza. Come noto, infatti, il Governo sta mettendo a punto un gran numero di misure per sostenere le realtà in maggiore difficoltà con l’obiettivo di garantire un supporto sia alle imprese più piccole che alle aziende più grandi che danno lavoro a centinaia di cittadini. Ricordiamo, ad esempio, le novità introdotte dal Decreto Liquidità che permetterà di accedere a misure di finanziamento fortemente agevolato con la possibilità di sfruttare la garanzia, parziale o totale, dello Stato.

Vediamo, quindi, quali sono le caratteristiche del Bollino Blu che il Ministero dell’economia e l’Agenzia dell’Entrate rilasceranno a chi, in modo virtuoso, sceglierà di pagare le tasse rispettando le tempistiche previste prima dell’inizio dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Coronavirus in tutto il Paese.

Bollino Blu per premiare le aziende virtuose che pagano le tasse

Con un emendamento al decreto Cura Italia verrà introdotto il “Bollino Blu” per le imprese che, pur potendo sfruttare il rinvio annunciato dal Governo per affrontare la crisi, sceglieranno ugualmente di pagare le tasse nei tempi previsti. Di fatto, il nuovo bollino sarà una vera e propria certificazione di avvenuto pagamento che verrà rilasciata a chi pagherà le tasse in un momento d’emergenza.

Come sottolineato in precedenza, questo provvedimento non prevede vantaggi fiscali o altre agevolazioni per le imprese che sceglieranno di fare il loro dovere pagando (se possibile) le tasse seguendo le tempistiche predefinite prima del momento di crisi che ha costretto a modificare completamente il calendario fiscale dell’anno in corso.

Per gli imprenditori che effettueranno i versamenti nei tempi fissati dalla normativa, il Bollino Blu sarà un vero e proprio riconoscimento che verrà riconoscimento, direttamente dal Ministero dell’economia subito dopo le dovute verifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate. L’esatta procedura per la concessione di tale bollino, in ogni caso, non è ancora stata definita.

Molto probabilmente, per le imprese che effettueranno i pagamenti, nel giro di pochi giorni, ci sarà il rilascio di un apposito certificato, convalidato dal Ministero, in cui si attesta l’avvenuto pagamento dei contributi dovuti nel periodo d’emergenza. Maggiori dettagli sulle modalità di rilascio di quest’attestazione arriveranno, di certo, nel corso dei prossimi giorni.

Ritorno d’immagine per le aziende virtuose

Perché non sfruttare la possibilità di pagare le tasse a giugno invece che pagarle subito? L’idea del Bollino Blu rilasciato dall’Agenzia delle Entrate è legata alla volontà di certificare il comportamento virtuoso delle aziende che, in un periodo di emergenza, decido di rispettare le tempistiche pre-crisi per i pagamenti e di fornire un concreto sostentamento allo Stato italiano, impegnato nel contrastare una crisi economica senza precedenti nella storia della Repubblica.

Per gli imprenditori che sceglieranno di effettuare i pagamenti, il Bollino Blu sarà quindi una certificazione che potrà essere utilizzata, semplicemente, per farsi pubblicità. La certificazione, infatti, sarà spendibile a fini commerciali e pubblicitari per informare i clienti del comportamento virtuoso tenuto durante questo periodo d’emergenza.

Chi può pagare le tasse in questa fase, caratterizzata per le aziende da grossi problemi di liquidità, verrà quindi “premiato” con il Bollino Blu che dovrebbe garantire un ritorno di immagine. Le aziende potranno farsi pubblicità semplicemente confermando di aver pagato le tasse, rispettando le tempistiche previste dalla normativa prima che l’emergenza Coronavirus andasse a scombussolare completamente i piani.

Ogni azienda sarà liberà di scegliere se accedere al Bollino Blu, ovvero se pagare o meno le tasse rispettando le scadenze originali, e come utilizzare questo bollino per informare la clientela in merito al comportamento virtuoso mantenuto durante questo particolare periodo d’emergenza. Maggiori dettagli sulla questione, in ogni caso, arriveranno nel corso dei prossimi giorni.

Commenti Facebook: