Bollettino postale per pagare le bollette: perché non conviene più

Scegliere il tradizionale bollettino postale per pagare le bollette non conviene più. Il mercato delle tariffe è in continua evoluzione e offre promozioni sempre nuove ed interessanti in tutti i suoi settori, dall’energia alla telefonia fissa. Molte di queste offerte prevedono costi extra per chi sceglie di pagare con il bollettino postale, invece che con il più comodo addebito su conto corrente. In alcuni casi, inoltre, queste promozioni vengono proposte esclusivamente a chi sceglie il pagamento con addebito sul conto corrente. Ecco, quindi, perché non conviene pagare con il bollettino. 

Scegliere il pagamento automatico con conto corrente è più vantaggioso per gli utenti

Pagare le bollette di luce, gas e telefonia con il tradizionale bollettino postale non conviene più. Oltre alle perdite di tempo legate al dover effettuare fisicamente il pagamento (è possibile pagarli online, ma sono ancora molti gli utenti che preferiscono il pagamento in contanti in uno dei tanti punti abilitati), il bollettino postale risulta meno conveniente rispetto all’addebito su conto corrente per diversi fattori.

La prima cosa da sottolineare è l’azzeramento dei costi di commissione per effettuare il pagamento e, per chi rinuncia alla ricezione della bolletta cartacea preferendo l’invio tramite e-mail, dei costi legati all’invio della bolletta presso il proprio domicilio. E’ chiaro che si tratta di spese ridotte per ogni singola bolletta ma che diventano significative se moltiplicate per il numero di bollette (luce, gas, telefono fisso etc) che riceviamo durante l’anno.

Il bollettino postale, al giorno d’oggi, non conviene più anche per un altro importante fattore. Molte promozioni degli operatori sono, infatti, riservate ai clienti che scelgono il pagamento automatico su conto corrente o carta di credito. Scegliere di addebitare sul conto corrente il costo delle bollette di luce, gas e telefono è, quindi, un elemento da tenere ben presente per risparmiare.

Sottolineiamo che aprire un conto corrente è facile e gratuito. Sono, infatti, numerosi gli Istituti bancari che consentono di aprire un conto corrente a zero spese che può essere utilizzato dall’utente per gestire il proprio denaro e per effettuare l’addebito automatico dei vari servizi per la propria casa, dall’energia al telefono. Consulta il comparatore di SosTariffe.it per conti correnti a zero spese per saperne di più e richiedere l’attivazione online, in pochi click, del conto che preferisci.

Come individuare le promozioni disponibili solo con addebito su conto corrente o con carta di credito

Optare per un pagamento automatizzato su conto corrente o carta di credito può, in molti casi, essere l’unica soluzione per accedere alle promozioni più vantaggiose messe a disposizione dagli operatori, in diversi settori. Per chiarire quest’aspetto ci serviamo del comparatore di SosTariffe.it che, come noto, racchiude tutte le proposte attualmente disponibili sul mercato da parte degli operatori di telefonia e del mercato dell’energia oltre a molti altri settori come la TV, le assicurazioni e altro ancora.

Partiamo dal settore dell’energia. Come facilmente riscontrabile tramite il comparatore di SosTariffe.it per offerte luce ed offerte gas, molte delle migliori tariffe attualmente disponibili sul mercato prevedono, come forma di pagamento unica, l’addebito sul conto corrente o carta di credito. Molti operatori, quindi, hanno eliminato o cercano di disincentivare i bollettini postali, più lenti e meno efficaci per completare le transazioni per gli utenti.

Per quanto riguarda l’energia elettrica, ad esempio, notiamo come nessuna delle offerte più convenienti attualmente disponibili sul mercato includa la possibilità di pagare tramite bollettino postale.  Ecco i dettagli delle tre offerte più vantaggiose attualmente disponibili sul mercato libero dell’energia che prevedono il pagamento esclusivamente con conto corrente:

  • Energia Prezzo Fisso 12 mesi di Wekiwi offre un risparmio di 116 Euro rispetto al regime di Maggior Tutela
  • Energia 3.0 Monoraria di Engie offre un risparmio di 112 Euro rispetto al regime di Maggior Tutela ed include il prezzo bloccato per 24 mesi invece che 12 mesi
  • Next Energy Luce di Sorgenia offre un risparmio di 92 Euro rispetto al regime di Maggior Tutela.

Se volessimo attivare una tariffa per l’energia elettrica pagando tramite bollettino postale dovremmo optare per la seguente:

  • A tutto sconto di Green Network offre un risparmio di 78 Euro rispetto al regime di Maggior Tutela.

Scopri le migliori tariffe per l’energia elettrica

L’esempio proposto per l’energia elettrica può, facilmente, essere esteso al gas naturale. In questo caso, come facilmente riscontrabile consultando il comparatore, la differenza tra l’offerta per il gas più conveniente in assoluto e l’offerta per il gas più conveniente che prevede il pagamento tramite bollettino postale è evidente e scegliendo la prima si andrà a risparmiare quasi 100 Euro in un anno rispetto alla seconda. 

Ecco i due esempi citati che chiariscono i vantaggi di optare per un pagamento automatico con addebito su conto corrente.

  • Energia 3.0 light di Engie offre un risparmio di 157 Euro rispetto al regime di Maggior Tutela ed è disponibile esclusivamente con RID come sistema di pagamento
  • A tutto sconto Gas di Green Network offre un risparmio di 64 Euro rispetto al regime di maggior Tutela ed è disponibile sia con pagamento tramite bollettino postale che tramite RID.

Scopri le migliori tariffe per il gas naturale

E’ importante sottolineare che, in alcuni casi, pagare con RID invece che con il tradizionale bollettino postale non è obbligatorio ma resta comunque un’opzione decisamente più vantaggiosa per gli utenti. Per chiarire quest’aspetto illustriamo un altro esempio, questa volta servendoci del comparatore di SosTariffe.it per offerte ADSL e fibra ottica.

Se volessimo attivare una delle tariffe TIM Smart per la linea fissa di casa, infatti, potremmo sfruttare la promozione dell’attivazione gratuita solo scegliendo come sistema di pagamento l’addebito automatico su conto corrente. Optando per il pagamento con bollettino postale, invece, sarà necessario pagare un contributo di 49 Euro se si è nuovi clienti o di 98 Euro (invece che 49 Euro) per i già clienti TIM con linea fissa attiva. Scopri le migliori offerte ADSL e fibra

Commenti Facebook: