Bollette luce seconde case per vacanze 2020: l'energia elettrica incide per l'80%

Chi passa le vacanze in una seconda casa deve fare i conti con una serie di costi che, molto spesso, possono diventare anche molto rilevanti. Si tratta delle fatture delle utenze domestiche come l'energia elettrica, il gas e la connessione ad Internet. Una nuova indagine di SOStariffe.it ha stimato l'importo delle utenze di luce, gas e Internet per tre diversi utenti tipo (single, coppia e famiglia) in un mese di vacanza in una seconda casa. Ecco i risultati dell'indagine.

Bollette luce seconde case per vacanze 2020: l'energia elettrica incide per l'80%

Passare le vacanze estive in una seconda casa è una delle scelte preferite dalle famiglie italiane che hanno a disposizione un’abitazione in una località di villeggiatura. Nel 2020, inoltre, gli italiani stanno vivendo un’estate all’insegna del “turismo di prossimità” e chi può, quindi, passerà buona parte del periodo estivo in una seconda casa.

La permanenza prolungata in una seconda casa comporta, in ogni caso, una serie di spese ben precise. In particolare, bisogna tenere in conto le spese legate all’energia elettrica, al gas naturale ed alla connessione ad Internet. L’ultimo Osservatorio di SOStariffe.it ha preso in esame questa situazione andando ad individuare tre utenti tipo (un single, una coppia ed una famiglia di quattro persone).

Per questi tre utenti sono poi stati individuati i costi relativi ad un mese di villeggiatura in una seconda casa andando a considerare i consumi di energia elettrica e gas naturale oltre ai costi per la connessione Internet di casa. I dati raccolti da SOStariffe.it confermano che l’elemento che incide maggiormente sul bilancio sono i consumi di energia elettrica.

La tabella qui di sotto va a riassumere, in modo completo, i risultati ottenuto dalla nuova indagine di SOStariffe.it relativa ai costi di un mese di vacanza in una seconda casa.

L’energia elettrica incide dal 70% all’83% sulla spesa totale

La simulazione di SOStariffe.it ha ipotizzato una permanenza di un mese in una seconda casa in Liguria (villetta con una superficie di 60 metri quadri in su e un contatore della luce con potenza impegnata pari a 3 kW). I costi delle forniture energetiche tengono conto delle offerte luce e gas del mercato libero nel mese di luglio 2020. Per quanto riguarda la connessione Internet, per single e coppie sono state considerare le offerte Internet mobile più vantaggiose mentre per la famiglia le offerte Internet a tempo (un mese senza abbonamento di lunga durata) da rete fissa.

Single: la bolletta estiva della luce è proibitiva (circa 224 euro per un mese)

Il profilo considerato riguarda quello del single. Un singolo individuo che va in vacanza da solo nella seconda casa pagherà, in media, un totale di 270 Euro al mese considerando le tre voci di spesa individuate. La simulazione, per questo profilo, ha individuato un consumo medio di 80 kWh di energia elettrica che comporta una spesa di quasi 225 Euro al mese.

Per quanto riguarda il gas, invece, è stato individuato un consumo medio di 107 Smc, con una spesa di quasi 35 Euro. Per la connessione ad Internet, infine, la spesa registrata considerando le migliori offerte Internet mobile è pari a quasi 11 Euro al mese. Come evidente dai numeri, la fornitura di energia elettrica è quella che pesa di più con una percentuale dell’83% della spesa totale.

Coppie: luce alle stelle (fino a 249 euro) ma anche il gas si fa sentire (46 euro)

Il secondo profilo considerato dall’indagine di SOStariffe.it riguarda una coppia. In questo caso, la spesa totale è pari a 306 Euro, in leggera crescita rispetto a quanto registrato per il profilo del single. Anche in questo caso, si conferma la bolletta della luce quella che influisce in modo maggiore sui costi con una spesa complessiva di 250 Euro per un consumo ipotizzato di 200 kWh per il mese. La percentuale relativa alla fornitura di energia è pari all’81% della spesa. Per il gas, invece, a fronte di un consumo medio ipotizzato di 128 Smc per il mese, si registra una spesa di circa 46 Euro. Per quanto riguarda la connessione ad Internet, i costi restano di circa 11 Euro.

Famiglia: in quattro si spende di più per navigare (circa 40 euro)

Per una famiglia di quattro persone, infine, le esigenze cambiano. I consumi crescono ed anche il costo di un mese di vacanza nella seconda casa inizia ad essere significativo. Il dato stimato da SOStariffe.it è pari a 373 Euro. Rispetto ai casi precedenti, i costi delle varie utenze sono distribuiti in modo più omogeneo.

Per quanto riguarda l’energia elettrica, a fronte di un consumo stimato di 300 kWh per il mese, si registra una spesa di circa 262 Euro che vale “solo” il 70% della spesa complessiva per la seconda casa. In questo caso, infatti, crescono gli altri importi. La bolletta del gas, a fronte di un fabbisogno di 161 Smc, diventa superiore a 70 Euro al mese.

Per quanto riguarda la connessione ad Internet, considerando la crescita del numero di utenti, si passa ad una connessione illimitata optando per un’offerta di rete fissa “a tempo”, ovvero che non dà luogo ad un abbonamento di lunga durata. In questo caso, il costo registrato per avere una connessione illimitata per la seconda casa è di circa 40 Euro al mese con un’incidenza superiore al 10% sulle spese complessive.

A caccia delle tariffe migliori con l’ausilio del comparatore

Per risparmiare sui costi delle utente per la seconda casa è fondamentale valutare con molta attenzione le tariffe da attivare. Sfruttando un comparatore di offerte è possibile individuare le migliori soluzioni per ridurre i costi senza rinunciare a tutto ciò di cui si ha bisogno. Per quanto riguarda le forniture energetiche, ad esempio, è possibile affidarsi al comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas oppure all’App di SOStariffe.it, disponibile su smartphone Android e iPhone.

L’app può essere utilizzata anche per individuare le migliori offerte Internet casa e le migliori offerte Internet mobile per poter contare su di una connessione Internet anche per la seconda casa.

Commenti Facebook: