Bollette luce e gas: proroga delle agevolazioni in arrivo con il decreto Aiuti bis

Il secondo trimestre dell'anno si avvia alla conclusione e torna d'attualità il "problema" delle bollette di luce e gas. La crisi del mercato energetico continua (e rischia di aggravarsi con il taglio delle forniture di gas dalla Russia). Per il Governo, quindi, è tempo di agire. Con il prossimo decreto sono in arrivo nuovi sostegni alle famiglie. Le ultime informazioni, però, confermano che non ci sono reali novità in arrivo ma solo una proroga delle agevolazioni già disponibili in questo trimestre. Ecco i dettagli:

Bollette luce e gas: proroga delle agevolazioni in arrivo con il decreto Aiuti bis

Sono in arrivo nuove agevolazioni per le famiglie che continuano a dover fare i conti bollette di luce e gas alle stelle. Il Governo sta lavorando al nuovo decreto “Aiuti bis” che introdurrà nuove misure di sostegno, concentrandosi, in particolare, sulle bollette e sul caro carburanti (benzina e diesel sono oramai tornate sopra ai 2 euro al litro). Il decreto arriverà entro fine giugno. In queste ore sono arrivate nuove conferme sulle caratteristiche del provvedimento.

Bollette luce e gas: proroga degli aiuti in arrivo con il prossimo decreto

DECRETO AIUTI BIS LE AGEVOLAZIONI PREVISTE
Proroga delle agevolazioni su luce e gas
  • Azzeramento degli oneri di sistema su luce e gas
  • Taglio dell’IVA sul gas al 5%
Nuovo taglio delle accise sui carburanti
  • Riduzione del costo al litro per benzina e diesel

Stando alle ultime informazioni riportate dagli organi di stampa, il nuovo decreto Aiuti bis introdurrà una proroga delle agevolazioni già disponibili su luce e gas. Non ci sarebbero, quindi, nuove misure di sostegno o una ristrutturazione del sistema di calcolo delle bollette (progetto che sembra essere stato del tutto accantonato dopo gli annunci dello scorso autunno).

Il Governo sta raccogliendo i fondi sufficienti per garantire un’estensione delle agevolazioni. Secondo le stime servono almeno 3 miliardi di euro per il provvedimento. A questi fondi bisogna però aggiungere circa 1 miliardo di euro per il taglio delle accise sui carburanti. I provvedimenti dovrebbero coprire tutto il terzo trimestre dell’anno, estendendosi, quindi, fino al prossimo mese di settembre.

La proroga delle agevolazioni per le bollette si traduce, sostanzialmente, in un nuovo azzeramento per gli oneri di sistema per luce e gas, valido per tutto il trimestre. Dovrebbe tornare anche il taglio dell’IVA sul gas (portata al 5%) che però avrà un impatto inferiore rispetto ai precedenti trimestri a causa del tradizionale calo dei consumi di gas durante i mesi estivi.

Ricordiamo che il Governo ha già esteso le misure di potenziamento dei Bonus Luce e Gas. Fino alla fine del terzo trimestre, infatti, è garantito il potenziamento dei bonus con l’arrivo di un bonus integrativo che andrà a sommarsi al bonus ordinario per ridurre l’importo delle bollette con uno sconto extra. Fino alla fine dell’anno, invece, è valido l’innalzamento del limite ISEE per l’accesso ai bonus, portato a 12 mila euro (20 mila euro per le famiglie numerose con almeno 4 figli).

Salvo sorprese, quindi, non ci saranno reali cambiamenti per il sistema delle bollette o agevolazioni inedite. I consumatori finali dovranno “accontentarsi” di una comunque importante estensione delle agevolazioni già in corso. Ricordiamo che il taglio agli oneri di sistema e all’IVA sul gas è in vigore dallo scorso mese di ottobre. Con la nuova proroga, quindi, si arriverà ad un anno intero di validità del provvedimento.

Come tagliare subito le bollette con le offerte del Mercato Libero

Il nuovo decreto del Governo continuerà a garantire una riduzione dei costi extra delle bollette. Per risparmiare, però, è necessario assicurarsi di ridurre al minimo il costo dell’energia. Quest’obiettivo può essere raggiunto esclusivamente passando al Mercato Libero (per chi è ancora nel Mercato Tutelato) e scegliendo le tariffe luce e gas più vantaggiose. La scelta delle tariffe può avvenire in modo semplicissimo affidandosi al comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas, disponibile al link qui di sotto.

Basta indicare una stima del proprio consumo annuo (il dato può essere recuperato dalla bolletta oppure calcolato con il tool del comparatore). Il confronto online permette di individuare subito la tariffa più vantaggiosa che potrà essere attivata direttamente online in modo gratuito. Per sottoscrivere una nuova offerta è sufficiente avere a disposizione i dati anagrafici dell’intestatario e il codice POD per la luce e il codice PDR per il gas (disponibili sulle rispettive bollette).

In vista dei possibili incrementi futuri (legati al taglio delle forniture di gas dalla Russia), la scelta delle tariffe a prezzo bloccato, in questo momento, potrebbe essere la scelta giusta. Per tutti i dettagli è possibile fare riferimento al link qui di sotto:

Scopri qui le migliori offerte luce e gas »

Per qualsiasi problema nella scelta delle tariffe è possibile affidarsi al servizio di consulenza di SOStariffe.it, disponibile gratuitamente e senza alcun impegno al numero 02 5005 111. Contattando il servizio sarà possibile ottenere il supporto di un consulente specializzato che fornirà tutta l’assistenza necessaria per poter scegliere l’offerta giusta per risparmiare.