Bollette luce e gas 2020: cali fino al 5,4%

Buone notizie per le famiglie italiane. ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ha, infatti, comunicato l’aggiornamento trimestrale dei prezzi di luce e gas per i clienti in tutela. Grazie alle particolare condizioni del mercato energetico registrate in queste settimane, da gennaio si registrerà una riduzione del 5.4% del prezzo dell’energia elettrica. Da segnalare anche un leggero incremento, pari al +0.8%, per quanto riguarda il gas naturale. Ecco tutti i dettagli relativi all’aggiornamento dei prezzi di luce e gas comunicato in queste ore da ARERA.

ARERA ha comunicato il nuovo aggiornamenti dei prezzi di luce e gas

Nel corso del primo trimestre del 2020 (gennaio – marzo) si registrerà un ribasso per le bollette dell’energia elettrica ed un leggerissimo rialzo per quelle del gas naturale. Come comunicato in queste ore da ARERA, infatti, la famiglia “tipo” (consumo annuo di  2.700 kWh di elettricità con una potenza impegnata di 3 kW; consumo annuo di 1.400 metri cubi per il gas) registrerà una riduzione del -5.4% del prezzo dell’elettricità ed un incremento del gas pari allo 0.8%. 

Per la famiglia tipo, la spesa relativa all’anno scorrevole (ovvero il periodo compreso tra aprile 2019 e marzo 2020) risulta pari a 544,2 Euro per l’elettricità con un calo del -2.9% rispetto ai prezzi relativi ai 12 mesi precedenti. Il risparmio effettivo registrato dalla famiglia tipo, grazie a questo calo, è pari a 16 Euro all’anno.

Per quanto riguarda il gas naturale, sempre considerando l’anno scorrevole, la famiglia tipo registra una spesa di 1.040 Euro. In questo caso, grazie al calo registrato nei trimestri precedenti, si ottiene una variazione del -9.5% rispetto ai 12 mesi precedenti. In totale, per quanto riguarda la bolletta del gas, la famiglia tipo registra un risparmio di 109 Euro all’anno. 

Considerando entrambe le forniture energetiche, quindi, nell’anno scorrevole la famiglia tipo ottiene un risparmio complessivo di 125 Euro rispetto a quanto registrato nel corso dei precedenti 12 mesi, ovvero da aprile 2018 a marzo 2019. Ricordiamo che per poter massimizzare il risparmio per le utenze energetiche è possibile attivare le migliori offerte luce e gas del mercato libero che garantiscono, attualmente, un risparmio annuale di oltre 150 Euro per la famiglia tipo.

ARERA ha sottolineato come l’aggiornamento delle condizioni di tutela del primo trimestre 2020 riflette i fattori che stanno influenzando il mercato energetico in questi mesi. La debolezza della congiuntura economica combinata alle temperature miti registrate in questi mesi, infatti, hanno permesso il contenimento dei costi. Le quotazioni sul mercato all’ingrosso risultano contenute (anche in prospettiva futura, nonostante il recentissimo arrivo della stagione invernale e dei primi freddi).

Stefano Besseghini , presidente di ARERA, ha così commentato il nuovo aggiornamento trimestrale dei prezzi di luce e gas: “I dati odierni confermano la correttezza delle scelte operate in passato. L’approccio progressivo di riforma ha permesso di evitare ripercussioni sui consumatori, pur nella invariata difficoltà di dover gestire una importante componente para fiscale nella composizione della tariffa”
Scopri le migliori offerte luce e gas

Da cosa dipendono le variazioni dei prezzi di luce e gas

Per quanto riguarda l’energia elettrica, la riduzione registrata dal prezzo finale è legata al calo dei costi della materia energia (-2.6% per quanto riguarda la famiglia tipo) ed anche ad un calo degli oneri generali di sistema (in calo del -2.8% per la famiglia tipo) dovuto alla riduzione dell’elemento A3 per gli incentivi alle rinnovabili. Restano stabili, complessivamente, le tariffe sulla trasmissione, la distribuzione e la misura. In totale, quindi, per i clienti in tutela il nuovo aggiornamento dei prezzi si traduce in un calo del -5.4%.

Per quanto riguarda il gas naturale, invece, il leggero incremento registrato con l’aggiornamento che entrerà in vigore ad inizio del prossimo mese di gennaio è legato integralmente alla crescita della spesa per la materia prima gas (per la famiglia tipo questo elemento cresce del +1.3%). L’incremento in questione è dovuto alle previsioni relative alle quotazioni del mercato all’ingrosso nel corso dell’inverno.

Fortunatamente, a contro-bilanciare l’aumento dei costi per la materia energia arriva un calo delle tariffe regolate di trasporto e distribuzione (-0.4%)  ed una leggera riduzione degli oneri generali (-0.1%) che permettono di contenere l’incremento dei prezzi a +0.8%.

Ricordiamo che ARERA mette a disposizione sul suo sito ufficiale tutti i dettagli relativi all’aggiornamento trimestrale dei prezzi di luce e gas in modo da garantire ai consumatori la massima trasparenza e la possibilità di poter verificare, personalmente, le variazioni registrate da tutte le voci della bolletta.

Si completa la riforma delle tariffe energetiche domestiche ed arrivano i nuovi bonus sociali

ARERA ha comunicato, inoltre, che con il nuovo aggiornamento trimestrale che sarà effettivo dal prossimo mese di gennaio si va a completare la riforma delle tariffe energetiche domestiche con l’eliminazione dell’ultimo gradino presente nella struttura degli oneri generali di sistema.

La riforma delle tariffe domestiche, sottolinea ARERA, aveva già eliminato la progressività delle tariffe dei servizi di rete (sia trasmissione che distribuzione) con l’obiettivo di rispettare i target di sostenibilità ambientale e di allineare la struttura delle tariffe energetiche agli effetti costi dei servizi.

Grazie al completamento della riforma tariffaria, si va ad eliminare la penalizzazione alla diffusione di soluzioni ad alta efficienza come le pompe di calore, i veicoli elettrici e le piastre a induzione. Da notare, inoltre, che viene prorogata anche al 2020 l’agevolazione per il cambio di potenza del contatore elettrico che potrà essere effettuata con costi ridotti. In questo modo, i clienti avranno la possibilità di scegliere la potenza energetica più in linea con i propri consumi.

Tra le novità in arrivo, ARERA sottolinea anche la nuova agevolazione dei Bonus sociali con resi automatici in bolletta a partire dal 2021 per tutti i consumatori che ne avranno diritto. Questo nuovo provvedimento, approvato dal recente Decreto Fiscale e fortemente sostenuto da ARERA, permetterà, come sottolinea l’Autorità, a oltre 2.6 milioni di famiglie italiane di accedere alle agevolazioni energetiche senza alcuna complicazione burocratica.

Commenti Facebook: