Bollette energia e gas: dal 2011 saranno più semplici

Stufi delle bollette dell’energia elettrica e del gas troppo confuse e poco comprensibili? Niente paura: a partire dal prossimo anno ci saranno delle novità molto positive e interessanti per tutti gli utenti, grazie all’intervento dell’Autorità per l’energia, che ha deciso di rendere le bollette più comprensibili per i consumatori.

Ad annunciare la novità è lo stesso presidente dell’Autorità per l’energia, Alessandro Ortis, in occasione dell’apertura del seminario “Comunicare ambiente ed energia”, organizzato a Milano dalla Fnsi, la Federazione Nazionale Stampa Italiana e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con la stessa Autorità e la Rappresentanza della Commissione Europea.

Ma quali saranno le differenze rispetto alla situazione attuale? La forma del documento è stata rivista e semplificata, dividendo in due la bolletta: un foglio con tutte le informazioni principali e un secondo dove saranno presenti tutti i dettagli. In questo modo la lettura della bolletta diventerà più intuitiva e di semplice consultazione.

Un’altra novità nelle nuove bollette sarà rappresentata dall’introduzione di un vero e proprio mini-dizionario, che spiegherà in maniera più semplice e dettagliata tutti i termini più complessi ma necessari nella redazione di questo tipo di documenti, sperando che tutto questo “sia un passo avanti verso la semplificazione, la trasparenza e la leggibilità”, citando le stesse parole pronunciate dal presidente Ortis durante il seminario.

I cambiamenti nelle bollette arriveranno a partire dal 1° gennaio 2011: vedremo, quindi, se i consumatori riusciranno finalmente a decifrare comprendere gli odiatissimi documenti.

bollette dell’energia elettrica e del gas troppo confuse e poco comprensibili? Niente paura: a partire dal prossimo anno ci saranno delle novità molto positive e interessanti per tutti gli utenti, grazie all’intervento dell’Autorità per l’energia, che ha deciso di rendere le bollette più comprensibili per i consumatori.

Ad annunciare la novità è lo stesso presidente dell’Autorità per l’energia, Alessandro Ortis, in occasione dell’apertura del seminario “Comunicare ambiente ed energia”, organizzato a Milano dalla Fnsi, la Federazione Nazionale Stampa Italiana e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con la stessa Autorità e la Rappresentanza della Commissione Europea.

Ma quali saranno le differenze rispetto alla situazione attuale? La forma del documento è stata rivista e semplificata, dividendo in due la bolletta: un foglio con tutte le informazioni principali e un secondo dove saranno presenti tutti i dettagli. In questo modo la lettura della bolletta diventerà più intuitiva e di semplice consultazione.

Un’altra novità nelle nuove bollette sarà rappresentata dall’introduzione di un vero e proprio mini-dizionario, che spiegherà in maniera più semplice e dettagliata tutti i termini più complessi ma necessari nella redazione di questo tipo di documenti, sperando che tutto questo “sia un passo avanti verso la semplificazione, la trasparenza e la leggibilità”, citando le stesse parole pronunciate dal presidente Ortis durante il seminario.

I cambiamenti nelle bollette arriveranno a partire dal 1° gennaio 2011: vedremo, quindi, se i consumatori riusciranno finalmente a decifrare comprendere gli odiatissimi documenti.

Commenti Facebook: