Bollette energia e gas cartacee: i sovrapprezzi sono vietati

L’Autorità per l’energia ha avviato provvedimenti sanzionatori per quei fornitori di energia elettrica e gas che attuano un sovrapprezzo per le loro bollette cartacee, anche se di un euro o poco più: si tratta infatti di una pratica vietata, e il rischio per chi non si adegua è quello di pagare fino a 5.000 euro per ogni violazione.

Sono già stati avviati i primi procedimenti sanzionatori contro i fornitori

Il divieto di sovrapprezzo per il cartaceo

Preferite ancora ricevere la bolletta cartacea per luce e gas, perché oltre al formato digitale volete avere anche un vostro archivio? Non siete tenuti a pagare di più. L’ha ribadito l’ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ricordando che gli operatori non possono applicare sovrapprezzi nel momento in cui inviano bollette cartacee ai clienti, secondo quando sancito dal comma 8 dell’art 9 del dlgs. n. 102/2014.

Attenzione a chi fa pagare di più

Secondo il comma in oggetto, infatti, «L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico assicura che non siano applicati specifici corrispettivi ai clienti finali per la ricezione delle fatture, delle informazioni sulla fatturazione e per l’accesso ai dati relativi ai loro consumi». Per chi trasgredisce c’è una sanzione pecuniaria che va da 300 a 5.000 euro per ogni violazione.
Confronta le offerte gas »
Per questo l’ARERA ha cominciato ad adottare svariati provvedimenti – tra cui anche le sanzioni economiche – per scongiurare una pratica piuttosto diffusa. Tra i procedimenti sanzionatori, quelli verso Sorgenia (che addebita 1 euro in più per ogni fattura cartacea inviata), Edison Energia (2 euro), Acea (addirittura 4 euro in più a bolletta). Molte di queste società hanno già inviato le proposte di impegno.

Tra le ultime società a essere oggetto dei provvedimenti ARERA ci sono state A2A (che con le offerte Prezzo Sicuro Web+ e A2A Click Gas chiede una maggiorazione di 0,01 €/kWh e di 0,025 €/kWh per la disattivazione del servizio bollett@mail) e Dolomiti Energia (che chiede il costo extra di 1 euro per la bolletta cartacea in diverse sue tariffe, come Gas Sconto20 e Idea Gas).

Commenti Facebook: