Bolletta gas media

Grazie alle offerte gas del mercato libero, la bolletta gas media può essere fino all’8,7% più bassa rispetto a quella di cui appartiene al mercato tutelato. Uno studio di SosTariffe.it pubblicato a novembre 2014 dimostrava che è possibile risparmiare sulle bollette in tutte le Regioni, con cifre che toccavano i 180 euro all’anno. Come sono cambiati questi prezzi nell’ultimo semestre, e quali sono i risparmi per i diversi profili?

bolletta gas media
Quest'anno la bolletta gas media è scesa ma si può ancora risparmiare oltre l'8%

Tra le tantissime spese, utenze e tasse a cui devono far fronte le famiglie italiane, la bolletta gas media è una delle più salate, soprattutto in alcune regioni, dove la spesa annua supera comodamente i 1.800 euro.

L’Autorità ha avviato nel 2013 una riforma del prezzo del gas e i prezzi sono calati sostanzialmente, ma la tariffa a Maggior Tutela – ovvero quella che devono pagare coloro che non sono mai passati al mercato libero sin dalla liberalizzazione del gas nel 2003 – continua ad essere più costosa rispetto molte offerte gas del mercato libero.

In effetti, grazie all’effetto della concorrenza, nel mercato libero si può risparmiare anche più dell’8% sulla spesa annua di gas, fondamentalmente al Nord e per gli utenti con elevati consumi.  I risultati dell’indagine di SosTariffe.it sul costo del gas in Italia, pubblicata a novembre 2014 hanno dimostrato, in effetti, che vi sono forti differenze a livello regionale: tra la Calabria, dove il gas costa di più, e il Trentino Alto Adige e il Friuli, dove si paga di meno, c’era una differenza di circa 270 euro all’anno di spesa per nucleo familiare.
Confronta Tariffe Gas in Calabria

Com’è cambiato il prezzo del gas nel 2015?

E’ ancora presto per fare un’analisi annuale come quella pubblicata a fine 2014, ma quest’anno la bolletta del gas dovrebbe essere più leggera. Nell’aggiornamento di gennaio 2015 dei prezzi di riferimento del gas è stato deciso un taglio dello 0,3%, mentre ad aprile la riduzione è stata del 4%. Quest’anno mancano ancora due aggiornamenti trimestrali: quello di luglio e quello di ottobre.

Questi prezzi riguardano inizialmente – almeno in maniera diretta – i clienti serviti in maggior tutela. Tuttavia, subito dopo l’AEEGSI aggiorna i prezzi di riferimento, le società del mercato libero riducono anche i loro prezzi, per rimanere più competitive e offrire all’utenza proposte commerciali in linea con i prezzi attuali del mercato.

E’ per questo che sempre conviene passare al mercato libero: qualunque decisione prenderà l’AEEGSI negli aggiornamenti trimestrali, nel mercato libero le tariffe gas costeranno di meno. D’altronde, il passaggio tra fornitori è sempre gratuito, non occorrono modifiche al contatore o agli impianti, e la continuità del sevizio è garantita dall’Autorità. In più, adesso si hanno a disposizione 14 giorni per annullare un contratto già sottoscritto senza penali, facendo ricorso al diritto di ripensamento.

E ci sono altre novità che riguardano il settore del gas e l’energia. Secondo quando previsto nell’ultimo disegno di legge Competitività, il mercato tutelato della luce e il gas verrebbe eliminato nel 2018. In questa maniera, si spera in una maggior concorrenza e dinamismo del mercato, a cui indefettibilmente dovranno passare tutti i consumatori, scegliendo il fornitore più adeguato ai propri consumi (per maggiori informazioni consigliamo la lettura del nostro articolo Cambiano le bollette e le tariffe luce e gas: tutte le modifiche dell’AEEGSI).

Bolletta media del gas: quanto si paga a maggio 2015?

Il comparatore di SosTariffe.it mette a confronto le più rilevanti tariffe gas del mercato libero fornendo con un unico click il risparmio che si otterrebbe con ogni compagnia rispetto alla tariffa a maggior tutela.

Con l’aiuto del comparatore, abbiamo confrontato tutte i prezzi ipotizzando tre profili di consumo:

  1. una persona che vive da sola in un appartamento di massimo 50 mq (consumo annuo stimato 520 m3);
  2. una famiglia di 3 persone che risiede in un’abitazione di almeno 100 mq (consumo annuo stimato 1.410 m3);
  3. una famiglia numerosa, con una casa di oltre 150 mq dove abitano almeno 5 persone (consumo annuo stimato 2.100 m3).

Abbiamo poi ripetuto tutti e tre profili per due città diverse, una rappresentativa del Nord (Milano) e una del Sud (Roma), dove le differenze climatiche creano anche forti differenze di prezzo. Di seguito vediamo quali sono bollette medie annue per ogni profilo servito in maggior tutela, così come le principali offerte che prevedono un risparmio in ogni situazione.
Migliori Tariffe Gas a Milano

Persona che vive da sola: bolletta media 430-480 euro annui

Secondo i nostri calcoli, una persona che vive da sola spende in maggior tutela circa 430 euro all’anno al Nord e 486 euro al Sud. Questa bolletta si può ridurre fino all’8,76% a Milano e 7,7% a Roma con queste tariffe:

  1. E-Light Gas di Enel Energia: offerta solo web, esclusiva per i nuovi clienti Enel. Prezzo bloccato per un anno e risparmio pari a 37,33 euro/anno (8,76% a Milano e 7,7% a Roma)
  2. Web Gas di Edison Energia: un’altra tariffa solo web a prezzo bloccato per 12 mesi. Risparmio di 24,82 euro/anno (5,78% e 5,1%)
  3. energia 3.0 di GDF SUEZ Energia: si tratta di una dual fuel (luce e gas insieme), solo web, con prezzo bloccato per 2 anni e rata fissa il primo anno. Risparmio pari a 23,41 euro annui (5,45% e 4,8%)
  4. eni LINK: offerta web che blocca il prezzo per due anni e include gratis una polizza assicurativa per la casa. Risparmio 17,35 euro annui (4% e 3,6%)
  5. GasClick di E.ON Energia: offerta solo online a prezzo bloccato per 12 mesi. Risparmio 15,08 euro/anno (3,5% e 3,1%).

Scopri e-Light Gas di Enel

Famiglia di 3 persone: bolletta media 1.000-1.200 euro

Una famiglia di tre componenti in maggior tutela spende in media 1.085 euro all’anno al Nord e 1.231 euro al Sud, mentre con il mercato libero potrebbe pagare fino a 83 euro in meno, tagliando la bolletta del 7,6% a Milano e 6,7% a Roma. In questo caso le offerte per risparmiare sono le stesse, variando ovviamente gli importi:

  1. E-Light Gas di Enel Energia: Risparmio82,42 euro/anno ( 7,6% a Milano e 6,7% a Roma)
  2. Web Gas di Edison Energia: Risparmio di 71,54 euro/anno (6,6% e 5,8%)
  3. energia 3.0 di GDF SUEZ Energia: Risparmio pari a 67,47 euro annui (6,2% e 5,5%)
  4. eni LINK: Risparmio 50,02 euro annui (4,6% e 4%)
  5. GasClick di E.ON Energia: Risparmio 43,45 euro/anno (4% e 3,5%).

Più informazioni su Web Gas di Edison

Famiglia numerosa: bolletta media 1.600-1.800 euro

Per l’ultimo caso ipotizzato, abbiamo visto che la famiglia numerosa in maggior tutela spende circa 1.600 euro all’anno al Nord (Milano), ma 1.816 al Sud (Roma), mentre con il mercato libero potrebbe pagare fino a 117 euro in meno, tagliando la bolletta del 7,6% a Milano e del 6,5% a Roma. Anche in questo caso le offerte per risparmiare sono le stesse, cambiando gli importi:

  1. E-Light Gas di Enel Energia: Risparmio 117,42 euro/anno (7,6% a Milano e 6,5% a Roma)
  2. Web Gas di Edison Energia: Risparmio di 107,76 euro/anno (6,5% e 5,9%)
  3. energia 3.0 di GDF SUEZ Energia: Risparmio pari a 101,64 euro annui (6,4% e 5,6%)
  4. eni LINK: Risparmio 75,34 euro annui (4,7% e 4,2%)
  5. GasClick di E.ON Energia: Risparmio 65,45 euro/anno (4,1% e 3,6%).

Vai a energia 3.0 di GDF SUEZ

Infine, questi sono alcuni esempi di bolletta gas media, ma se il tuo profilo non si adatta a nessuno di questi tre puoi facilmente impostare i tuoi propri parametri con l’aiuto del nostro comparatore: segui il link qui sotto e trova subito le offerte gas che meglio rispondono alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Gas

Commenti Facebook: