Bolletta gas esagerata

Ritrovarsi a dover pagare una bolletta gas esagerata non è certo piacevole, soprattutto se non si riesce a individuare facilmente il motivo di un simile importo. L’errore da evitare è credere che non si possa ridurre il costo della propria fornitura, quando in realtà non mancano gli accorgimenti per risparmiare anche centinaia di euro ogni anno: vediamo come.

Gas-seconda-gasa
Ecco le soluzioni per ridurre la bolletta troppo alta

Che consigli seguire

La prima regola per evitare di ricevere una bolletta gas esagerata è, naturalmente, quella di rivedere i propri consumi e diventare più morigerati nelle tre aree di utilizzo del gas: per il riscaldamento (soprattutto), per l’acqua calda e per la cottura dei cibi.

Diminuire la spesa per il riscaldamento

Niente da fare, d’inverno bisogna proprio rassegnarsi: il termostato in casa non deve superare i 18 °C, pena bollette davvero salate. In più, tenere la temperatura troppo alta fa male alla salute: troppo calore con fonti non opportunamente umidificate significa secchezza delle mucose delle vie respiratorie e quindi mal di gola, inoltre l’aumento eccessivo della temperatura può portare a un incremento del peso corporeo, visto che l’organismo non è indotto a bruciare energia per riscaldarsi. Se proprio non si riesce a resistere al freddo, molto meglio munirsi di un maglione o di una coperta in più. A proposito: la sera meglio spegnere del tutto il riscaldamento. Con un cronotermostato sarà impossibile dimenticarsene.

Un’altra buona idea è quella di dotare i termosifoni di apposite valvole termostatiche che permettono di regolare la temperatura di ogni singolo radiatore. In questo modo si potrà tenere al livello desiderato il calore nelle stanze in cui ci si trova – ad esempio il salotto o la cucina – senza che quelle inutilizzate siano inutilmente riscaldate.

La soluzione definitiva per evitare le dispersioni di calore è comunque quella di coibentare la casa per arrivare a un perfetto isolamento termico: è il modo migliore per migliorare il comfort di casa con interventi poco invasivi, che consentono di iniziare a risparmiare da subito e, con l’aumento della classe energetica, aumentare il valore dell’immobile e ottenere cospicue detrazioni fiscali. In più la coibentazione, insieme con i doppi vetri, permette non soltanto di risparmiare sulla bolletta del gas d’inverno, ma anche su quella della luce d’estate, visto che meno dispersioni significa anche meno calore dall’esterno verso l’interno e quindi un ricorso minore a climatizzatori e ventilatori.

Risparmiare con l’acqua calda

Per risparmiare sul gas usato per riscaldare l’acqua, il primo consiglio è ovvio: scegliere la doccia piuttosto che il bagno in vasca e ridurre il più possibile la permanenza sotto l’acqua. I lavaggi in lavatrice vanno benissimo a 50, massimo 60 °C, oltre a far durare di più i tessuti; oltre i 70 °C ha senso solo se si vogliono disinfettare i tessuti.

Miscelatori ai rubinetti  e alla doccia permettono di raggiungere prima la temperatura desiderata, senza tentare di farlo miscelando manualmente acqua calda e fredda. Per quanto riguarda la lavastoviglie, infine, va usata solo a pieno carico, evitando le alte temperature e i prelavaggi.

Risparmiare in cucina

Anche cucinando è possibile consumare meno gas: ad esempio scegliendo per la cottura solo fuochi della dimensione adatta alle pentole, e non più grossi; usando di più la pentola a pressione, che permette di diminuire il tempo di cottura; ricorrendo sempre al coperchio; e infine lasciando terminare la cottura dei cibi spegnendo il fuoco qualche minuto prima (la pasta, ad esempio, può diventare perfettamente al dente anche se lasciata nell’acqua bollente a fuoco spento per l’ultima parte di cottura).

Risparmiare cambiando fornitore

Una volta seguiti tutti questi consigli, non sono però terminate le possibilità di risparmiare evitando una bolletta gas esagerata: cambiare fornitore rivolgendosi alle varie offerte disponibili sul mercato libero è infatti il modo più efficace per trovarsi fatture inferiori rispetto alla maggior tutela anche di parecchie decine di euro, senza contare i vantaggi come l’assicurazione per i guasti casalinghi o i metri cubi di gas in omaggio. Cliccando qui sotto potrete trovare le tariffe più convenienti.
Confronta le offerte gas

Commenti Facebook: