Bolletta energia: tutti i metodi di pagamento disponibili

Gli operatori del mercato dell’energia mettono a disposizione dei lori clienti diversi metodi di pagamento. A conti fatti, ogni utente ha la possibilità di scegliere la soluzione più adatta alle sue esigenze che va comunicata all’operatore stesso al momento della sottoscrizione del nuovo contratto o, per i già clienti, anche in un secondo momento. Ecco tutti i metodi di pagamento disponibili per le bollette energia. 

Come pagare la bolletta dell'energia elettrica

Quando si deve pagare la bolletta dell’energia elettrica è possibile ricorrere a diverse soluzioni. Gli operatori del settore, infatti, mettono a disposizione dei loro clienti più opzioni e starà a noi decidere, valutando le nostre esigenze, quale metodo di pagamento scegliere. Vediamo, quindi, i metodi di pagamento della bolletta dell’energia elettrica disponibili per gli utenti.

Ufficio postale e sportello bancario

Una prima soluzione per pagare la bolletta energia è rappresentata dal bollettino postale che può essere pagato presso uno dei tantissimi sportelli di Poste Italiane sparsi su tutto il territorio nazionale. Il vantaggio principale di questa modalità di pagamento è la diffusione capillare degli uffici postali in Italia che consentono all’utente di effettuare il pagamento della bolletta.

Il rischio di dover affrontare lunghe file alla posta, oltre al costo stesso del bollettino (del valore di 1,30 Euro), può però scoraggiare dal ricorrere a questo sistema per saldare la propria bolletta.

A disposizione degli utenti vi è anche la possibilità di pagare la bolletta presso uno sportello bancario abilitato. In questo caso si riduce (anche se di poco) il rischio di lunghe file da affrontare mentre l’operazione è generalmente gratuita.

Confronta le tariffe per l’energia elettrica

Servizi telematici di bar, tabaccherie e ricevitorie

Anche in questo ci troviamo di fronte ad una soluzione molto comoda per pagare le bollette che ci arrivano a casa. Praticamente in tutti i comuni italiani troviamo punti convenzionati, ad esempio con Lottomatica, come bar, tabaccherie o ricevitorie in cui è possibile pagare la bolletta dell’energia elettrica oltre che le bollette di altri servizi. In questo caso, il costo extra da affrontare è, di norma, pari a 2 Euro.

Pagamento online tramite sito o app

Molti operatori, come ad esempio Enel Energia, consentono ai lori clienti di saldare la bolletta direttamente tramite il sito ufficiale, in un’apposita sezione dedicata al pagamento online. Per pagare la bolletta ricorrendo a questo strumento è sufficiente avere a disposizione una carta di credito o di debito o, in alcuni casi, anche un account PayPal.

Pagare online le proprie bollette non prevede costi aggiuntivi. Non è necessario che la carta o il conto con cui si effettua il pagamento sia intestato all’intestatario della bolletta dell’energia elettrica.

Spesso, è possibile effettuare il pagamento online della bolletta energia direttamente dal proprio smartphone o tablet. Per pagare in questo modo è necessario scaricare l’applicazione del proprio operatore. E’ importante sottolineare che non tutti gli operatori supportano questo tipo di  pagamento.

Domiciliazione della bolletta

Se si sceglie di domiciliare sul proprio conto corrente la bolletta, il pagamento di quest’ultima sarà automatico e senza costi aggiuntivi. Per l’utente si tratta di un vantaggio davvero interessante. Tutto il processo viene, di fatto, reso immediato e le perdite di tempo vengono azzerate. Se scegli questo sistema per pagare le tue bollette, potrai tenere traccia delle spese consultando il tuo conto tramite Home Banking o, dal sito o dall’app del tuo operatore, avrai modo di consultare online la bolletta.

 

Commenti Facebook: