Bolletta elettrica sempre più cara secondo Confcommercio

Confcommercio afferma che la bolletta dell’energia elettrica sta diventando sempre più cara per gli operatori economici, rilevando un significativo incremento del c.d. “Icet”, l’indice di costo dell’elettricità nel terziario.

Cresce del 3,2% il costo della bolletta energetica
Cresce del 3,2% il costo della bolletta energetica

In particolare, afferma la Confcommercio, nel primo trimestre dell’anno il costo dell’energia elettrica dovrebbe crescere del 3,2 per cento rispetto a quanto rilevato nel corso dello stesso trimestre dell’anno precedente, e dell’1,4 per cento rispetto al quarto trimestre del 2013, quando invece il costo dell’energia elettrica per le aziende aveva subito un lieve calo rispetto al terzo trimestre dello stesso anno.

Stando a quanto dichiarato da Confcommercio in un proprio comunicato, si tratterebbe dell’ennesimo aumento che dimostra l’inefficacia “delle azioni messe in campo per ridurre il costo dell’energia elettrica in Italia per le piccole e medie imprese”, un elemento che troppo spesso – e soprattutto nelle zone in cui il costo è maggiore della media – pregiudica la reale capacità delle aziende di competere con i propri concorrenti internazionali.

Scopri le migliori tariffe Energia»

L’indice del costo dell’elettricità nel terziario ha infatti raggiunto il massimo storico a quota 134,1 punti, contro il precedente record di 133,2 punti, raggiunto nel terzo trimestre del 2013.

Commenti Facebook: