Bolletta del gas: 723 euro la spesa media, ma con il mercato libero si risparmiano 53 euro

La nuova indagine dell'Osservatorio di Tariffe.Segugio.it e SOStariffe.it ha analizzato la spesa media delle famiglie italiane per quanto riguarda la bolletta del gas. Lo studio ha considerato i consumi medi e la spesa media nelle varie regioni italiane andando poi ad evidenziare i vantaggi del passaggio al Mercato Libero. Abbandonando il servizio di Maggior Tutela per passare al Mercato Libero è possibile ottenere un risparmio di 53 euro all'anno. Ecco i risultati dell'indagine:

Bolletta del gas: 723 euro la spesa media, ma con il mercato libero si risparmiano 53 euro

Dal mese di ottobre si è registrata una nuova ondata di rincari per il gas naturale (per via principalmente dell’aumento del costo delle materie prime). Tali rincari si riflettono principalmente sulle bollette dei consumatori finali e sono stati attenuati, ma non cancellati, dal decreto del Governo arrivato a fine settembre. In via transitoria (fino a fine anno), il Governo ha tagliato gli oneri di sistema, ridotto l’IVA al 5% e potenziato il Bonus sociale per ridurre l’aumento delle bollette del gas.

Nel lungo periodo, però, l’aumento del costo delle materie prime comporterà un forte aumento della spesa per i consumatori. Diventa, quindi, sempre più importante valutare tutte le opzioni a propria disposizione per poter dare un taglio alle bollette del gas, sia nel breve che nel lungo periodo. I provvedimenti del Governo, al momento, non garantiscono una protezione completa contro i rincari e dal prossimo anno il rischio di una nuova stangata è concreto.

Il nuovo Osservatorio di Tariffe.Segugio.it e SOStariffe.it ha evidenziato la convenienza del passaggio al Mercato Libero che consente di massimizzare il risparmio scegliendo le migliori offerte gas casa. L’indagine, in particolare, ha considerato i consumi medi delle famiglie italiane, regione per regione, andando ad evidenziare la spesa media con il servizio di Maggior Tutela ed il risparmio ottenibile con il passaggio al Mercato Libero.

Scopri qui le migliori offerte gas del Mercato Libero »

Con la Maggior Tutela la spesa annuale per il gas è di 723 euro

Secondo i dati raccolti, il consumo annuo medio di gas naturale per le famiglie italiane è pari a 961 m3 all’anno con significative oscillazioni su base regionale. Il picco, nella graduatoria regionale, viene toccato dal Trentino dove si registra una spesa annuale di 1208 m3. Il valore più basso, invece, viene registrato in Liguria con una spesa di 666 m3. Nelle regioni del Sud Italia, inoltre, i consumi risultano generalmente molto inferiori rispetto alla media nazionale con un minimo in Sicilia, dove si raggiungono i 727 m3, e l’eccezione del Molise che fa registrare 10003 m3 di gas all’anno.

Con il servizio di Maggior Tutela, quindi, la spesa annuale per il gas risulta essere pari ad una media di 723 euro. Anche in questo caso si registrano variazioni significative su base regionale. In Liguria, infatti, la spesa annuale è di 537 euro mentre in Veneto, la regione con la spesa più alta in Italia, si tocca quota 861 euro all’anno. Per poter ridurre tali spese (senza ridurre i consumi) è necessario lasciare il servizio tutelato.

Con il Mercato Libero si risparmia: la spesa annuale è più bassa di 53 euro

Scegliere di passare al Mercato Libero andando ad attivare la tariffa gas più vantaggiosa permette di massimizzare il risparmio. I dati dello studio confermano come, in media, il risparmio annuale sia di 53 euro sulle bollette del gas scegliendo di passare dalla Maggior Tutela al Mercato Libero (dove la spesa media è di 669 euro). Estendendo l’analisi su base regionale è possibile individuare le aree in cui il passaggio è più conveniente.

Il risparmio massimo viene toccato in Trentino. In questo caso, passare al Mercato Libero garantisce un risparmio medio di 76 euro all’anno rispetto al servizio di Maggior Tutela. Da notare, invece, che il risparmio medio risulta più basso in tutte quelle regioni dove la spesa annuale è più contenuta. Di conseguenza, il risparmio è inferiore a 40 euro all’anno in Campania, Puglia, Liguria e in Sicilia, regione dove si tocca il valore minimo di 37 euro all’anno.

La tabella qui di sotto va a riassume i risultati completi dell’indagine, regione per regione, dell’Osservatorio:

Regione Consumo Gas in M3 Bolletta annuale Maggior Tutela Bolletta annuale Mercato Libero Risparmio annuale
Abruzzo 935 681 € 631 € 50 €
Basilicata 940 686 € 640 € 46 €
Calabria 783 674 € 633 € 41 €
Campania 784 640 € 601 € 39 €
Emilia-Romagna 1135 828 € 760 € 68 €
Friuli 1069 749 € 687 € 62 €
Lazio 845 705 € 660 € 45 €
Liguria 666 537 € 499 € 38 €
Lombardia 1140 792 € 725 € 67 €
Marche 965 731 € 681 € 51 €
Molise 1003 734 € 678 € 57 €
Piemonte 1129 854 € 785 € 69 €
Puglia 805 604 € 565 € 39 €
Sicilia 727 619 € 582 € 37 €
Toscana 919 713 € 661 € 52 €
Trentino 1208 842 € 766 € 76 €
Umbria 949 705 € 652 € 53 €
Valle d’Aosta 1063 778 € 723 € 55 €
Veneto 1200 861 € 792 € 69 €
Media Italia 961 723 € 669 € 53 €

Commenti Facebook: