Blade Runner su Sky Online, versioni a confronto

Con o senza voiceover di Harrison Ford, la sequenza dell’unicorno, e soprattutto il finale. Pochi film entrati nell’immaginario collettivo come Blade Runner, il capolavoro di fantascienza girato da Ridley Scott nel 1982 e basato sul romanzo di Philip K. Dick Do Androids Dream of Electric Sheep? hanno avuto una storia più travagliata, con ben sette versioni diverse. Ora Sky Online ripropone le due più importanti.

Blade-Runner
Versione originale e "Final Cut", entrambi con ticket Cinema

In seguito a innumerevoli dispute con gli studios, Blade Runner conta quattro versioni del 1982 (la versione workprint, una mostrata solo a San Diego, la versione “originale” distribuita nei cinema statunitensi e quella internazionale), una del 1986 molto censurata, una Director’s Cut del 1992 della quale Ridley Scott non fu mai del tutto soddisfatto e finalmente The Final Cut, del 2007.

Sky Online (con il ticket Cinema, a 14,90 mensili senza obbligo di rinnovo) offre la versione originale dell’82 e The Final Cut, così che ogni appassionato possa vedere il “suo” Blade Runner. E non si tratta di differenze di poco conto, visto che – come ben sa chi conosce questo capolavoro della fantascienza cinematografica – le due versioni alludono a un’interpretazione completamente diversa del personaggio di Rick Deckard e, di conseguenza, di tutto il significato del film.
Scopri Sky Online Cinema
Oltre a Blade Runner, l’offerta Cinema di Sky Online conta oltre 600 film on demand, di cui 10 nuovi ogni settimana, più 8 canali Sky Cinema, anche in lingua originale.

Commenti Facebook: