Bilancio familiare e gestione conti banca

Quando si hanno troppe spese e debiti, bisogna agire con intelligenza. La mancanza di un corretto registro per il bilancio familiare e gestione conti banca può portare a spiacevoli sorprese a fine mese, con mancanza di liquidità o impossibilità di saldare i debiti. Per non rischiare conseguenze che possono essere rilevanti (come l’iscrizione nella Centrale Rischi Finanziari e successiva difficoltà per ottenere un prestito) è fondamentale essere organizzati.

Bilancio familiare e gestione conti banca
Come gestire il budget familiare e far quadrare i conti?

Il controllo del bilancio familiare e la gestione dei conti in banca sono fondamentali se non si vuole avere improvvise mancanze di liquidità o problemi finanziari. Come in qualsiasi bilancio aziendale, anche in quello delle famiglie ci sono entrate e uscite da segnare, con il saldo che deve rimanere sempre vicino al positivo.

Entrate, uscite e saldo

Incominciamo delle uscite, quelle più “odiate” e tra cui ci sono molte voci da segnare, ma quelle più importanti che bisogna non dimenticare sono:

  • spese per carburante, biglietti, treni, metropolitana, eventuali abbonamenti al trasporto pubblico;
  • utenze domestiche tra cui energia elettrica, gas, acqua, Internet mobile, telefono fisso e mobile, ADSL, pay tv;
  • affitto e spese condominiali;
  • spese alimentare: al supermercato, fruttivendolo, macellaio, mercato, etc;
  • spese di assicurazioni auto e/o moto, bollo auto, tagliando, etc;
  • spese bancarie ovvero per conti correnti, deposito, carte di credito, titoli, etc;
  • eventuali debiti quali rate di mutuo o prestiti;
  • spese di viaggi e vacanze, soprattutto adesso che si avvicina l’estate;
  • spese di ristorazione e bar: tutte le uscite la sera, dalla pizzeria alla gelateria o il semplice caffè al bar;
  • spese per vestiti, scarpe e accessori;
  • spese per associazioni, scuole, club, circoli sportivi, palestra ed altri abbonamenti;
  • spese per elettrodomestici e dispositivi elettronici, siano nuovi o eventuali riparazioni;
  • eventuali altre spese come quelle per animali domestici, giardino o tempo libero.

Confronta le offerte Internet Mobile

Le entrate sono (purtroppo) sempre meno e più facili da segnare: stipendi, pensioni, redditi da affitti, investimenti, etc.

E’ evidente che stilare un elenco completo e giornaliero delle spese sostenute può essere un po’ impegnativo, soprattutto perché alcune voci sono complesse e variano molto nel tempo. Per fortuna, si può contare sull’aiuto dell’informatica.

Migliori programmi per il bilancio familiare

Esistono diverse software gratuiti per gestire il bilancio familiari, così come altri a pagamento che incorporano funzionalità più avanzate.

Tra i più celebri possiamo menzionare Quicken, disponibile tanto per MacOS X come per Windows e pieno di funzioni interessanti, nonostante la sua interfaccia molto semplice. Utilizzato spesso anche da broker finanziari, data la possibilità di gestire anche gli investimenti, si tratta di un programma a pagamento e costa circa 60-70 dollari.

Più economico è invece AceMoney  (39,99 dollari), che addirittura include una versione Lite con le funzionalità di base che possono bastare per una famiglia. Consente di gestire due conti in banca, monitorare il budget familiare mensilmente e controllare le scadenze di bollette e debiti vari.

Se siete tra quelli che preferiscono l’open source allora scaricate GnuCash che è del tutto gratuito, perfetto per famiglie e piccole imprese. Grazie alla possibilità di importare dati QIF/OFX/HBCI e di creare grafici o resoconti approfonditi, GnuCash è sicuramente una delle alternative più convenienti per la gestione del bilancio familiare. purché si abbia un po’ di pazienza per imparare a utilizzare tutte le funzionalità.

Seguendo con gli open source c’è Grisbi, con un’interfaccia forse più semplice e funzionalità organizzate in schede, per gestire più conti insieme e categorizzare entrate e uscite. Sempre gratuito è Money Manager Ex, molto simile a GnuCash, che si caratterizza per un’interfaccia utente più lineare che consente di vedere tutti i movimenti del periodo con un solo colpo d’occhio.

Infine, gli appassionati della mela morsicata sicuramente preferiranno MoneyWiz, disponibile sia per MacOS X che iOS, che offre anche una funzione in mobilità, grazie alla sincronizzazione delle spese tramite iCloud.

Gestire i conti correnti e deposito

I conti correnti e deposito sono le alternative più celebri per la gestione dei propri risparmi, perché consentono l’accredito diretto di stipendi e pensioni e il pagamento via carta di debito, credito o anche sul web. Attualmente i conti online consentono di azzerare o ridurre al massimo le spese di tenuto dei conti.

In più, molti conti online offrono strumenti sofisticati per la gestione del bilancio familiare, tra cui uno dei primi in Italia è stato MoneyMap di Fineco. L’applicativo, disponibile sia in versione desktop come mobile, permette di gestire il bilancio familiare e tenere tutte le spese sotto controllo in maniera molto facile, con la comodità del raggruppamento in automatico delle spese in diverse categorie, che permette (tramite delle semplice notifiche) di essere avvertiti quando con una determinata spesa si sta superando le soglie stabilite in un principio.
Vedi le proposte di Fineco

Tutti i nuovi clienti Fineco possono avere MoneyMap gratis per due mesi, e di seguito è possibile azzerare il costo mensile del programma eseguendo alcune operazioni con il proprio conto, limitando i prelievi di contante e pagando gli acquisti tramite carta di credito.

Uno strumento simile a quello di Fineco, soprattutto perché dispone di un algoritmo che categorizza automaticamente tutte le spese è Hello! Personal, lo strumento pesato per i propri correntisti da Hello Bank!.

Hello! Personal è un’app molto semplice ed intuitiva, disponibile gratuitamente per tutti i clienti della banca e che permette l’accesso a uno schema sistematico e dettagliato della situazione finanziaria della famiglia, tramite la registrazione automatica degli acquisti pagati con la carta di credito di Hello Bank!. Si tratta quindi di una soluzione molto pratica per chi utilizza la carta per pagare le spese, anche acquistando online attraverso le piattaforme di e-commerce.
Scopri l’offerta di Hello bank!

Questi sono soltanto due esempi, ma ormai quasi tutte le banche offrono alcun strumento di gestione delle spese familiari ai propri clienti.

Per capire quali sono i migliori conti correnti che includono applicativi utili per il bilancio familiare e gestione conti banca, consigliamo al lettore di confrontare le proposte con l’aiuto del comparatore di SosTariffe.it reperibile qui sotto:

Confronta conti correnti

Commenti Facebook: