Bici e mobilità sostenibile: Enel mette alla prova le sue biciclette elettriche

Nasce una nuova iniziativa di Enel Green Power che riguarda la mobilità sostenibile e l’uso delle biciclette elettriche. Settimana scorsa è partito il progetto ELEbici@Roma3 , attraverso il quale 30 studenti dell’ateneo Roma Tre avranno a disposizione le rispettive “Dinghi Wiki Lait” per 18 mesi, periodo durante il quale raccoglieranno informazioni di viaggio, tecniche ed economiche relative all’uso delle biciclette elettriche di Enel Energia.

Vai a Tariffe Enel Energia

Con lo scopo di promuovere la mobilità urbana sostenibile, e più precisamente quella legata all’uso delle bici a pedalata assistita, nasce il progetto ELEbici@Roma3. Alla iniziativa parteciperanno 30 studenti dell’ateneo capitolino, i quali riporteranno su un “diario di viaggio” tutte le loro osservazioni e valutazioni sull’uso quotidiano della loro bicicletta elettrica.

L’obiettivo finale è quello di offrire alla comunità un’analisi concreta per cominciare a delineare il futuro del rapporto uomo-bici-città e degli impatti economici e ambientali del trasporto urbano.

In questa maniera, si intende triplicare il numero di biciclette elettriche in circolazione sulle strade italiane in pochi anni.

Il progetto ELEbici@Roma3 è frutto di un accordo tra Enel Green Power e l‘Università degli Studi Roma 3, annunciato settimana scorsa a Roma da Guido Stratta, responsabile Enel Green Power Retail, e Guido Fabian, Magnifico Rettore dell‘Ateneo Roma Tre.

Mobilità sostenibile secondo le tre diverse facoltà 

Grazie ad un accordo con Egp, l’Università ha destinato 30 biciclette a pedalata assistita in comodato d’uso gratuito per 18 mesi, ad un gruppo di studenti delle facoltà di Ingegneria, Economia ed Architettura dell’ateneo.

Gli studenti appartengono a diverse facoltà perché il progetto incorpora tre aree tematiche diverse: architettura urbana, economia ambientale, ingegneria e trasporti.

Il direttore dell’iniziativa per conto dell’ateneo è la mobility manager Stefania Angelelli con il supporto scientifico di Stefano Carrese.

Nello specifico, gli studenti di architettura urbana dovranno sviluppare l’analisi comportamentale del sistema uomo-territorio ; quelli di economia ambientale avranno il compito di elaborare un’analisi economica del sistema eco-ambientale, e infine il gruppo di ingegneria civile e trasporti effettuerà un’analisi tecnico-economica del sistema di trasporto e mobilità locale.

Una volta finita la fase esperimentale del progetto, dovremmo attendere ancora due mesi per l’elaborazione del rapporto finale, e infine avremmo a disposizione un documento che sicuramente sarà interessantissimo per il settore della mobilità sostenibile e il trasporto urbano.

Condividi le iniziative di Enel Energia ma non sei ancora cliente? Utilizza il nostro comparatore per trovare la tariffa energia elettrica più adatta alle tue esigenze e passa a Enel.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: