Berlino: un nuovo super mercato tecnologico in arrivo

Sarà un supermercato nuovo nel suo genere, il primo al mondo che metterà in condizione il consumatore di non avere più a che fare con imballaggi e contenitori industriali, e tutte quelle cose che di fatto non c’entrano con l’oggetto principale di fare la spesa; ovverosia gli alimenti. Nasce a Berlino un’opportunità nuova per i consumatori e per l’ambiente, altri benefici si sperano possano essere incamerati anche da tutto ciò che concerne la questione risparmio.

Ecco come eliminare sacchetti e confezioni inutili... ci pensa Original Unverpackt

Tutti gli acquisti all’interno del supermercato si faranno a peso, tanti i piccoli silos che metteranno a disposizione le proprie bilance per evitare in tutto e per tutto che gli alimenti siano avvolti da qualsiasi tipo di confezione industriale. Una volta realizzato ciò, il supermercato mette a disposizione degli utenti uno scambio continuo di barattoli e confezioni che serviranno a portare a casa gli acquisti.

Pertanto quando un cliente del supermercato si troverà ad aver finito la sua spesa, potrà scambiare la sua borsa di tela con un altro e così via fino a creare una catena di spesa sostenibile. Original Unverpackt è il nome del progetto e del supermercato stesso.

L’attenzione verso Original Unverpackt è stata di grande portata negli ultimi mesi. Come tutti i progetti tech al giorno d’oggi la presenza online e il conseguente finanziamento sono stati fondamentali per l’inizio del progetto. Tramite un’operazione di crowdfunding condotta incassando già 35 mila euro, sui 45 mila disponibili per poter finalizzare al top il finanziamento. Un po’ come a sottolineare che ogni cosa internet mobile si deve innestare in tutti i progetti che hanno a che fare con l’innovazione, ma se può essere d’aiuto, va bene così.

I l supermercato potrà contare su circa 600 prodotti di tutti i tipi, una particolare attenzione verrà data a tutto ciò che è vegano e vegetariano. Basti pensare che ogni anno 8 milioni di tonnellate di rifiuti finiscono in mare (dati Wwf) e tre quarti sono plastica e che anche nelle grandi città occidentali molte cose sarebbero davvero da cambiare, questo Original Unverpackt potrebbe essere la svolta. Solo in Germania, ogni anno, gli imballaggi che vengono gettati via sono 16 milioni di tonnellate, e la maggior parte alla fine non vengono riciclati.

“Crediamo che la nostra idea possa essere la risposta al problema rifiuti. Non siamo una grande catena, ma insieme possiamo cambiare le cose poco alla volta”, hanno detto le due imprenditrici, le ideatrici di Original Unverpackt.

La sfida è complessa, ma cambiare le abitudini delle persone è adesso possibile. Se un progetto simile, aperto nel 2007 a Londra e chiuso all’inizio di quest’anno, un supermercato senza confezioni pare aver riscosso un buon successo a Vienna, e un altro sta già per aprire a Bonn, Berlino sarà forse la conferma della rivoluzione dei supermercati.

Confronta Offerte Internet Mobile »

Commenti Facebook: